Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Propaganda elettorale

PROTOCOLLO PER LA DISCIPLINA DELLA PROPAGANDA ELETTORALE
In data 19 aprile 2019 si è svolta, in una sala del Castello Estense, la riunione sulla esatta, corretta ed uniforme applicazione delle disposizioni normative in materia di propaganda elettorale.
Protocollo per la disciplina della propaganda elettorale [.pdf - 1.846,31 kb].

COMIZI ELETTORALI
Per i comizi elettorali il Comune di Ferrara mette a disposizione un palco, collocato in Piazza Trento Trieste, che può essere prenotato, nel rispetto delle disposizioni di cui al succitato protocollo, compilando l’apposito modulo predisposto richiesta palco da inviare all'Ufficio elettorale, anche a mezzo e-mail ad uno dei seguenti indirizzi:
» m.bignardi@comune.fe.it
» letizia.bassi@comune.fe.it
In caso di più prenotazioni per uno stesso orario, sarà data precedenza al soggetto che avrà prenotato per primo.

OCCUPAZIONE DI SUOLO PUBBLICO CON BANCHETTI/TAVOLI E GAZEBI
L’occupazione di suolo pubblico con tavoli, banchetti, gazebi o cavalletti per propaganda elettorale è stata regolamentata dal succitato protocollo per la disciplina della propaganda elettorale del 19 aprile 2019.
Ogni occupazione non dovrà in nessun caso essere di intralcio al traffico pedonale e alle attività commerciali e non dovrà essere svolta nessuna attività di vendita o somministrazione di alimenti e bevande. Relativamente ai gazebi, se ne vieta la collocazione in fregio a beni monumentali. La concessione all'occupazione del suolo pubblico a scopo elettorale è da ritenersi valida se l'area non risulti già occupata da un altro soggetto, al quale sia stata rilasciata analoga concessione, ed è facoltà degli organi di vigilanza e di Pubblica Sicurezza, per motivi di ordine pubblico, di sospendere il provvedimento di concessione.

MODALITÀ DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO CON BANCHETTI
L'occupazione di suolo pubblico con banchetti per svolgere propaganda elettorale può essere richiesta con le stesse modalità previste per i comizi (vedasi sopra).
In base al succitato protocollo per la disciplina della propaganda elettorale si specifica quanto segue:
1. nei siti e nelle piazze individuate per svolgere campagna elettorale sarà consentito l’allestimento di un tavolo (di ampiezza max di 4 mq) per la propaganda elettorale nella fascia oraria e con le modalità di presentazione delle istanze previste per i comizi, e quindi dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 23 (chiusura protratta fino alle ore 24 per l’ultima settimana), per la durata massima di tre ore per ogni richiedente. Ferme restando le citate dimensioni del banchetto, in caso di pioggia potrà essere utilizzato, con finalità di copertura, un gazebo di max 9 mq. Non è in ogni caso ammessa l’installazione permanente di tali gazebo;
2. per tutto il periodo richiesto non è consentito l’utilizzo di impianti di amplificazione e/o megafoni ed è vietata l’esposizione di manifesti e simboli di contenuto propagandistico. A fini meramente identificativi del gazebo o del banchetto è ammessa la collocazione di n.2 bandiere delle dimensioni massime di mt 1.5x1;
3. i permessi di occupazione di suolo pubblico rilasciati dall’Amministrazione comunale vanno comunicati alla Questura insieme al programma delle manifestazioni elettorali;
4. i permessi rilasciati si intendono sospesi da un’ora prima dell’inizio di eventuali comizi elettorali, fino ad un’ora dopo il termine degli stessi;
5. nel caso il permesso per il banchetto venga sospeso per la concomitanza di un comizio, l’interessato potrà comunicare in carta semplice altro luogo idoneo indicato dall’interessato stesso; in tal caso il permesso verrà rilasciato, compatibilmente alla disponibilità del suolo pubblico;
6. in occasione del mercato settimanale, o di fiere, o di altre manifestazioni di carattere istituzionale che interessino il luogo ove è collocato il banchetto, il permesso è sospeso. Il banchetto potrà essere ricollocato nel medesimo luogo al termine del mercato, della fiera o di altra manifestazione o, durante il loro svolgimento, in altro luogo, anche limitrofo, previa comunicazione al Comune e compatibilmente alla disponibilità del suolo pubblico.

SALE E LOCALI PUBBLICI
Il Comune di Ferrara, ai sensi della L. 10 dicembre 1993, n. 515, senza alcun onere a proprio carico, mette a disposizione delle liste che partecipano alla competizione elettorale del 26 maggio 2019, i seguenti locali di proprietà, già predisposti per conferenze e dibattiti: 
- Sala Estense (per informazioni cliccare qui)
- Sala Boldini (per informazioni cliccare qui)
Le richieste possono essere inoltrate via e-mail all'indirizzo gestionesale@comune.fe.it, e per conoscenza a letizia.bassi@comune.fe.it, utilizzando il modulo predisposto Richiesta sale per propaganda elettorale [.pdf - 79,97 kb].
Per quanto riguarda le tariffe per l’uso delle sale, si allega la delibera di giunta di determinazione delle medesime: Delibera tariffe per concessione sale durante le campagne elettorali [.pdf - 158,98 kb].

PUBBLICITÀ FONICA SU MEZZI MOBILI
La pubblicità fonica, tramite diffusori acustici installati su autoveicoli, è consentita previa autorizzazione dalle ore 9.00 alle ore 21.30 e può essere fatta soltanto per annunciare il luogo e l'ora del comizio o della manifestazione a carattere elettorale. E' consentita solamente nei giorni in cui tale evento ha luogo e nel giorno precedente.

DETERMINAZIONE, DELIMITAZIONE ED ASSEGNAZIONE DEGLI SPAZI DESTINATI ALLE AFFISSIONI PER LA PROPAGANDA ELETTORALE DIRETTA
La Giunta Comunale nella seduta del 24 aprile 2019 ha proceduto alla determinazione e alla delimitazione degli spazi per la propaganda diretta.
NORMATIVA DI RIFERIMENTO
Legge 4 aprile 1956, n. 212, "Norme per la disciplina della propaganda elettorale" e successive modificazioni.
Ultima modifica: 08-05-2019
REDAZIONE: Ufficio elettorale
EMAIL: m.bignardi@comune.fe.it