Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Il PAESC Terre Estensi

Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima



Il 18 marzo 2019 il Consiglio Comunale di Ferrara ha approvato il PAESC – Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima dell'Associazione Terre Estensi, di cui fanno parte, insieme a Ferrara, anche i comuni di Voghiera e Masi Torello.


► Scarica il PAESC: PAESC Terre Estensi (pdf 6 Mb)


CHE COS’È IL PAESC
Il PAESC – Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima è il documento con il quale gli enti locali pianificano le proprie azioni per raggiungere gli obiettivi fissati dal Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia: ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030, aumentare l’efficienza energetica e il ricorso a fonti rinnovabili, e preparare il territorio alle mutazioni del clima. Per questo motivo il PAESC presenta sia azioni di mitigazione delle emissioni di CO2, che di adattamento ai cambiamenti climatici.





L’IMPEGNO DEL COMUNE DI FERRARA E DELL’ASSOCIAZIONE TERRE ESTENSI
Il Comune di Ferrara, insieme ai comuni di Voghiera e Masi Torello, ha costituito l’Associazione Terre Estensi, che ha redatto il PAESC Terre Estensi: le azioni di mitigazione previste sono in tutto 37 e investono 8 settori d'intervento, per una riduzione delle emissioni di anidride carbonica al 2030 del 41,8%; le azioni di adattamento sono complessivamente 25 e rispondono ai rischi climatici specifici del territorio: aumento delle temperature, diminuzione dei fenomeni piovosi e aumento degli eventi climatici estremi.
 

IL PERCORSO DI REDAZIONE DEL PAESC
L’impegno dell’Associazione Terre Estensi per la riduzione delle emissioni climalteranti inizia nel 2012, con l'adesione da parte dei tre comuni al Patto dei Sindaci, iniziativa internazionale che impegnava i territori a ridurre le proprie emissioni di CO2 del 20% entro il 2020.
Nel 2013 è stato quindi approvato il primo PAES – Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile, che prevedeva una riduzione delle emissioni di anidride carbonica del 24,7% entro il 2020, rispetto ai livelli base dell’anno 2007. 
Nell’ambito del PAES è previsto un monitoraggio biennale cha ha registrato, nel 2017, una riduzione delle emissioni di CO2 del 21,6%.
Con l’adesione al nuovo Patto dei Sindaci per il Clima e l’Energia l’Associazione Terre Estensi ha iniziato il percorso di redazione del PAESC.
Grazie ad un finanziamento del progetto europeo CITIENGOV, di cui è capofila SIPRO, con la consulenza di NIER Ingegneria e l’impegno del Gruppo di Lavoro interno dei 3 comuni, è stato avviato quindi un percorso partecipativo con gli attori del territorio che ha portato alla firma di un Protocollo d'Intesa col Comune e alla redazione del PAESC nella primavera del 2019.
 

COME SI LEGGE IL PAESC
Il PAESC contiene:
  • L’analisi sociale, economica e ambientale del territorio di riferimento
  • L’IBE – Inventario Base delle Emissioni riferito all’anno 2007, che fotografa i consumi di energia del territorio
  • Le azioni di mitigazione delle emissioni di CO2
  • L’analisi di vulnerabilità che fotografa i rischi specifici a cui è sottoposto il territorio a causa dei cambiamenti climatici e la sua capacità di risposta o “sensitività”
  • Le azioni di adattamento
  • Gli allegati che riportano la documentazione inerente il percorso di coinvolgimento degli stakeholder
 

COME SI SVILUPPA IL PAESC NEL FUTURO
Come per il PAES, è previsto il monitoraggio biennale delle azioni e la revisione completa, ogni 4 anni, dell’intero documento.

♦ Per proporre nuove azioni o modifiche a quelle già previste, è possibile compilare questo modulo ♦ 
 

DOCUMENTI
► Scarica il PAESC: PAESC Terre Estensi (pdf 6 Mb)
► Il PAESC in breve: presentazione agli Stakeholder Presentazione PAESC (pdf 6,8 Mb)
► Delibera di approvazione: Delibera CC 20685-19 (pdf 58 kb)
► Protocollo d'Intesa PAESC 2018: 1023 kb

l Piano di Azione per l'Energia Sostenibile ed il Clima dell'Associazione Intercomunale
terre Estensi è presente sulle pagine web del Patto dei Sindaci al seguente link


CONTATTI
Per il Comune di Ferrara:
U.O. Energia 
Ing. Roberto Mauro 
tel: 0532 418881
mail: roberto.mauro@comune.fe.it

Serv. Qualità Ambientale Adattamento climatico 
Ing. Alessio Stabellini
tel: 0532 418804
mail: a.stabellini@comune.fe.it
 
Per i comuni di Masi Torello e Voghiera:
p.veronesi@comune.masitorello.fe.it 
m.zanoni@comune.voghiera.fe.it
Ultima modifica: 09-06-2020
REDAZIONE: Centro IDEA
EMAIL: p.ricciardi@comune.fe.it