Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Alloggi in affitto reperiti dalla Pubblica Amministrazione

Nota bene:
L'ordinanza 20/2015 rivede le misure di assistenza alla popolazione e chiude i termini per richiedere un alloggio con oneri a carico della Pubblica Amministrazione al 30 giugno 2015. Per ulteriori informazioni CLICCA QUI.



L’Amministrazione comunale informa che i cittadini con abitazioni inagibili, a causa degli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012, possono presentare domanda per avere un alloggio in affitto reperito dalla Pubblica Amministrazione, con oneri a carico di quest'ultima (Ordinanza n.26 del 10 aprile 2014).

Gli alloggi verranno dati in locazione per un periodo massimo di 24 mesi. La durata del contratto è subordinata ai tempi previsti per il ripristino dell’agibilità dell’abitazione danneggiata, ovvero alla presenza o meno di un piano di rientro (avvio dei lavori di ripristino dell’abitazione e previsione di rientro nella stessa). In particolare:
- se è previsto un piano di rientro, la durata del contratto sarà di massimo 24 mesi;
- se non è previsto il piano di rientro, la durata del contratto sarà di massimo 6 mesi.

Il pagamento del canone di locazione sarà a carico della Pubblica Amministrazione, mentre saranno a carico dell'assegnatario dell'alloggio le spese condominiali, gli oneri relativi alla manutenzione ordinaria, le spese delle utenze domestiche (es. acqua, energia elettrica, gas, telefonia fissa), nonché la tassa per lo smaltimento dei rifiuti.

È possibile presentare domanda entro il 30 settembre 2014.

Chi può presentare domanda
Possono presentare domanda ai sensi dell’Ordinanza n.26 del 10 aprile 2014 i nuclei familiari:
- che non hanno mai fruito dei benefici disposti dalla Regione Emilia-Romagna a favore degli sfollati a causa degli eventi sismici del maggio 2012;
- che beneficiano del Contributo per l'Autonoma Sistemazione (CAS) ai sensi dell’ord. 64/2013;
- che già beneficiano del Piano Casa ai sensi dell’ord. 25/2012 e smi, a condizione che abbiano rispettato le obbligazioni a loro carico derivanti dalla locazione precedente.

Il cittadino interessato dovrà produrre la seguente documentazione:
- dichiarazione ISEE 2013;
- documentazione attestante l’avvio delle pratiche di ripristino dell’agibilità;
- nel caso in cui il cittadino occupi l’immobile in qualità di inquilino il modulo dovrà essere sottoscritto anche dal proprietario.

La documentazione indicata dovrà essere presentata al COC Accoglienza - Comune di Ferrara.

I proprietari, o comunque coloro che hanno la disponibilità di immobili siti nel comune di Ferrara, che intendano mettere un alloggio a disposizione, possono manifestare il proprio interesse rivolgendosi direttamente ad ACER Ferrara, c.so Vittorio Veneto 7 - Ferrara.
Gli alloggi saranno locati con un contratto che verrà sottoscritto dal proprietario, da ACER Ferrara e dall’inquilino. Il canone applicato, così come previsto dall'accordo territoriale, verrà comunque compensato per la perdita dei benefici fiscali.

Benefici a favore di coloro che mettono a disposizione un alloggio
- Il canone di locazione viene pagato dalla Pubblica Amministrazione.
- L’inquilino sostiene soltanto le spese condominiali, le spese per le utenze (es. acqua, energia elettrica, gas, telefonia fissa) e la tariffa per lo smaltimento dei rifiuti.
- Eventuali danni che eccedano la normale usura arrecati all’alloggio dall’assegnatario saranno risarciti al proprietario fino a un ammontare massimo di 3.500,00 euro, tramite apposita polizza assicurativa stipulata da ACER nell’interesse del proprietario.
- In caso di ritardo nella riconsegna dell’alloggio alla scadenza o alla risoluzione del contratto, ACER pagherà un’indennità di occupazione pari al canone come sopra determinato maggiorato del 20%, ove dimostrato il pregiudizio per il ritardo, fatto salvo il recupero con oneri a carico dell’inquilino.

L'Amministrazione comunale con Delibera di Giunta 455/2014 ha approvato gli avvisi pubblici per raccogliere la disponibilità dei proprietari alle locazioni e le manifestazioni di interesse dei cittadini per beneficiare di un alloggio con oneri a carico della Pubblica Amministrazione.

Bando per proprietari (.pdf)
Bando per aspiranti inquilini (.pdf)
Modulo ord. 26 del 10.04.2014 - alloggi in affitto (.pdf)


Per maggiori informazioni contattare l’ufficio competente

COC Accoglienza
presso URP Informacittà
via Spadari, 2/2
44121 Ferrara
tel 334 1016433
fax 0532 419762
e-mail coc.accoglienza@comune.fe.it
PEC assistenzasisma2012@cert.comune.fe.it

Dal 1° luglio 2017 il COC Accoglienza riceverà il pubblico ESCLUSIVAMENTE PREVIO APPUNTAMENTO, da concordare telefonando al numero 334 1016433 o scrivendo un’e-mail all’indirizzo coc.accoglienza@comune.fe.it. Si invitano i cittadini a concordare un appuntamento con lo scrivente Ufficio anche per la consegna di qualsiasi riscontro documentale (ricevute di pagamento, bollette, etc…).


Sei il visitatore n. 4083
Ultima modifica: 08-05-2018
REDAZIONE: COC Accoglienza
EMAIL: coc.accoglienza@comune.fe.it