Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Biblioteca Ariostea: riassetto funzionale atrio

» Responsabile del procedimento e Servizio di riferimento
Responsabile del Procedimento: ing. Luca Capozzi
Servizio Beni Monumentali
Settore Opere Pubbliche e Mobilità

» Localizzazione
Ferrara - Via Delle Scienze

» Obiettivi dell’intervento
L’intervento verrà effettuato nell’atrio d’ingresso di Palazzo Paradiso, sede della Biblioteca Ariostea, e riguarderà la riorganizzazione degli arredi in funzione all’attività lavorativa che vi si svolge.

» Descrizione dell’intervento
Le mansioni che attualmente si svolgono all’interno dell’atrio d’ingresso della Biblioteca riguardano sia operazioni di controllo nei confronti dell’utente, che si identificano con il ritiro di borse e cartelle prima di entrare nei locali di consultazione e studio, che di ricerca in rete dei testi tramite apposite postazioni. Nell’atrio inoltre sono presenti alcuni contenitori per la fruizione a scaffale aperto di libri e riviste.
L’intento che si vuole raggiungere con il presente progetto è quello di riorganizzare, attraverso adeguato arredo, al momento un po’ improvvisato, tali attività ed aggiungerne altre al fine di ottimizzare alcune operazioni di conduzione delle raccolte librarie.
Le scelte progettuali adottate riguardano una metodica distribuzione delle attività descritte attraverso la progettazione di nuovi arredi adeguati alla riorganizzazione funzionale dello spazio dell’atrio, in relazione alle esigenze del personale della biblioteca e degli utenti.
Rispetto all’entrata vi saranno due aree, una a sinistra e l’altra a destra, destinate rispettivamente alla sicurezza la prima, al ritiro e consegna dei testi nonché delle consultazioni dei cataloghi on-line, la seconda.
La riorganizzazione inoltre prevede di prendere in considerazione anche l’ambito impiantistico, per quanto riguarda il riscaldamento - raffrescamento dell’ambiente e per la parte elettrica di illuminazione.
L’arredo quindi verrà progettato in modo unitario, cercando di inglobare anche le unità di raffrescamento - riscaldamento ed i corpi illuminanti con relativa rete impiantistica, al fine di ottenere una soluzione progettuale unitaria e meno invasiva possibile rispetto all’ambiente di rilevanza storico-artistica.

» Finanziamento
Importo dei lavori Euro 113.083,33
Importo complessivo dell’opera Euro 150.000,00

» Tipologia del finanziamento
Contributo regionale per Euro 17.400,00
Fondi Comune per Euro 132.600,00

» Relazioni, elaborati grafici, foto e/o altri documenti


» Contatti
Referente per il progetto: arch. Raffaela Vitale
Email: r.vitale@comune.fe.it
Ultima modifica: 13-12-2013
REDAZIONE: Mappa Opere del Comune di Ferrara
EMAIL: