Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Riqualificazione area esterna Motovelodromo

» Responsabile del procedimento e Servizio di riferimento
Responsabile del Procedimento: Ing.Ferruccio Lanzoni
Servizio Infrastrutture
Settore Opere Pubbliche e Mobilità
Area del Territorio e dello Sviluppo Economico

» Localizzazione
Via Porta Catena-Via Gustavo Bianchi
- tratto di via Porta Catena compreso tra l’incrocio con via Canapa e l’immissione nella rotatoria di Piazzale dei Giochi
- tratto di via Gustavo Bianchi compreso tra l’immissione nella rotatoria di Piazzale dei Giochi e i civici nn.6-8
Circoscrizione 1

» Obiettivi dell’intervento
La riqualificazione dell’area esterna al Motovelodromo è uno degli interventi previsti dal programma di riqualificazione urbana "Progetto Pilota per la Sicurezza Urbana", per la realizzazione del quale il Comune di Ferrara ha presentato un accordo di programma finanziato dalla Regione Emilia Romagna. L’intervento di sistemazione, articolato in due stralci, ha il preciso obiettivo di recuperare e riqualificare l’area compresa tra il rilevato delle mura di via Porta Catena, via Gustavo Bianchi, via Canapa e via Liuzzo.

» Descrizione dell’intervento
Con il I° stralcio è stato realizzato il tombinamento del canale Gramicia, lungo via Porta Catena, nel tratto lungo circa 230m compreso tra il Ponte Motovelodromo e l’incrocio con via Canapa; ciò ha garantito il risanamento igienico- sanitario dell’area.
Con il II° stralcio sono state sistemate le aree esterne al complesso sportivo "Fausto Coppi", nella fattispecie l’area di risulta del tombinamento del Canale Gramicia. Nelle suddette aree, che prima dell’intervento erano prive di una organizzazione funzionale degli spazi e pertanto non fruibili in modo sicuro dalle diverse utenze (veicoli, ciclisti e pedoni), sono stati realizzati percorsi pedonali e ciclabili, nonché parcheggi (80 posti auto di cui 4 riservati ai disabili) a disposizione degli utenti che usufruiranno delle strutture sportive o che comunque graviteranno nelle zone limitrofe.
In particolare, nell’area di risulta del tombinamento di via G. Bianchi sono stati realizzati:
- un percorso ciclo pedonale;
- 13 stalli di sosta in linea (di cui 1 per disabili);
- la strada di distribuzione a due corsie in conglomerato bituminoso;
- 67 stalli di sosta a pettine (di cui 3 per disabili);
- il bauletto ospitante i pali esistenti della pubblica illuminazione e il nuovo impianto della P.I. sul percorso ciclo pedonale;
- la segnaletica verticale e orizzontale (tra cui un attraversamento pedonale rialzato in via G. Bianchi, in corrispondenza dell’incrocio con via Oroboni);
- i cassonetti RSU e le campane della raccolta differenziata.
Nell’area di risulta del tombinamento di via Porta Catena invece sono stati realizzati:
-un percorso ciclo pedonale a ridosso del filare alberato, separato da quest’ultimo mediante uno steccato ligneo. Tale percorso è stato prolungato all’interno dell’aiuola antistante il fabbricato di via Porta Catena n.85 onde collegarsi a quello esistente in Via Canapa;
- la sistemazione dell’accesso al Campo Scuola;
- il ripristino della pavimentazione in asfalto del piazzale antistante l’area del Ponticello di accesso al Motovelodromo;
- la riorganizzazione dell’area verde esistente e la realizzazione, al suo interno, di un tratto di percorso ciclo pedonale che lo colleghi con quello pavimentato di via G. Bianchi.
- la segnaletica stradale orizzontale e verticale.
Per quanto riguarda la sistemazione delle aree verdi, si è provveduto a realizzare il tappeto erboso su tutta l’area di risulta del tombinamento del canale Gramicia, l’impianto di irrigazione a servizio dell’aiuola di fronte a Piazzale dei Giochi e successiva messa a dimora di rose tappezzanti di varietà "rosa cubana"; l’abbattimento di 11 dei 14 pioppi cipressini presenti a tergo della recinzione del Centro Sportivo Ricreativo Le Mura e successiva messa a dimora di n. 20 alberature specie Pyrus calleryana "Chanticleer".

» Dati di contratto
Impresa: ROBUR ASFALTI s.n.c. di Roccati Francesco & C. - Via Comacchio n.700-702, Quartesana -FE
Direzione lavori: Ing. Cinzia Conte - Comune Ferrara
Inizio lavori: 15/10/2008
Fine lavori: 02/04/2009

»Finanziamento
Importo complessivo dell’opera Euro 767.320,70

»Tipologia del finanziamento
Finanziamento per Euro 268.034,31 con contributo regionale assegnato ai sensi dell’accordo di programma con la Regione sottoscritto in data 18/06/2003 per la sicurezza urbana

»Relazioni, elaborati grafici, foto e/o altri documenti
Ultima modifica: 06-12-2013
REDAZIONE: Mappa Opere del Comune di Ferrara
EMAIL: