Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Cosa deve fare il cittadino - Sintesi

COSA DEVE FARE IL CITTADINO (in sintesi)

Ricordati di
1. condurre l'impianto termico nel rispetto dei valori massimi di temperatura di esercizio degli ambienti e nel rispetto del periodo annuale di accensione e della durata giornaliera di attivazione;
2. provvedere a far registrare nel catasto regionale degli impianti termici CRITER il tuo impianto termico mediante l’invio alla Regione del Libretto di impianto, secondo le modalità e le tempistiche stabilite dalle nuove disposizioni regionali;
3. provvedere affinché siano eseguite le operazioni di controllo funzionale e manutenzione e di efficienza energetica avvalendosi da ditte abilitate;
4. firmare per presa visione e conservare i rapporti di controllo tecnico che il manutentore compila al termine dei controlli;
5. provvedere a inviare alla Regione, mediante il Catasto regionale degli impianti termici Criter, le comunicazioni previste dal Regolamento regionale n. 1/2017 ovvero nei seguenti casi:
  • modifica dei dati relativi al Responsabile di impianto;
  • comunicazione di impianto disattivato;
  • comunicazione registrazione dei consumi (solo per impianti dotati di apposito contatore).
Le comunicazioni sopraccitate possono essere effettuate dalla ditta di manutenzione su delega del Responsabile di impianto.


Come fare per
1. reperire i dati funzionali utili alla registrazione nel Catasto regionale degli impianti termici Criter del Libretto di impianto:
- Dati catastali dell’immobile: possono essere recuperati sul rogito o sul contratto d’affitto dell’abitazione o eventualmente richiesti, se non noti, all’Agenzia delle Entrate, anche attraverso il sistema online dedicato.
- POD (Punto riconsegna energia elettrica) e PDR (Punto riconsegna combustibile): il dato è presente in bolletta.
2. accedere al Catasto regionale degli impianti termici CRITER: è necessario essere in possesso di una identità digitale rilasciata dal sistema FedERa o dal sistema SPID (con credenziali di primo livello).


Ai sensi dell'art. 7 del Regolamento Regionale n. 1 del 3 aprile 2017, l'organismo di accreditamento e di ispezione incaricato dalla Regione Emilia Romagna è Art-ER, società consortile per azioni, nata dalla fusione di Aster ed Ervet.Per prendere visione del nuovo Regolamento regionale con le sue successive modificazioni: vedi link https://energia.regione.emilia-romagna.it/criter/
Per prendere visione dell'Operazione Calore Pulito: vedi link https://energia.regione.emilia-romagna.it/criter/criter
Per informazioni, contattare i seguenti numeri telefonici operativi dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00:   051.5277652 - 051.5276565 - 051.5276461
Contatto tramite mail:   accreditamentoenergia@regione.emilia-romagna.it
Ultima modifica: 30-09-2019
REDAZIONE:
EMAIL: