Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Casa Niccolini

Localizzazione

Via Romiti 11-13-15


Funzione

Biblioteca


Cenni storici

(a cura di Francesco Scafuri)

Si tratta di un edificio di origine medievale, che però fu trasformato nel corso dei secoli e soprattutto nel XIX e nel XX secolo, quando assunse l’aspetto attuale.
Una delle più antiche descrizioni dello storico fabbricato è contenuta in una stima conservata presso l’Archivio di Stato di Ferrara, che risale al 1669, dove si descrive un’abitazione a due piani dotata di magazzino e stalla al piano terra, caratterizzata da “una corte” antistante al portone d’ingresso, da un cortile interno laterale e da un “cortiletto”. Dalla documentazione settecentesca si evince, poi, che l’immobile era formato da due corpi di fabbrica, ancora oggi riconoscibili, sia pure notevolmente modificati: quello più vicino a via del Paradiso, pur avendo una pianta di dimensioni minori, era il più alto, mentre i prospetti presentavano uno spartito architettonico che in gran parte non coincide con l’attuale.
Tuttavia, la casa assume particolare interesse storico, in quanto fu la dimora dove nacque, visse e morì Pietro Niccolini (1866-1939), personaggio di primo piano della Ferrara tra la fine dell’Ottocento ed i primi decenni del Novecento. Questi, oltre ad essere conosciuto come giornalista e saggista, rivestì tra l’altro la carica di Sindaco della città, di senatore e di presidente della Società Dante Alighieri, di cui fu il fondatore.
Il senatore Niccolini alla sua morte lasciò l’immobile all’Opera Pia “Lascito Niccolini” (costituitasi presso la Cassa di Risparmio di Ferrara), mentre nel 1987 l’Amministrazione Comunale decise di acquistare lo storico fabbricato, che divenne di proprietà dell’ente a tutti gli effetti nel 1990. A quell’epoca la casa si presentava in cattivo stato di manutenzione, segno evidente che già da lungo tempo non erano state eseguite le opere necessarie. Successivamente, quindi, fu indispensabile transennare il prospetto principale su via Romiti, in attesa di reperire le risorse necessarie per evitare il definitivo degrado della costruzione.
Nel 2007-2008 fu possibile realizzare alcuni lavori urgenti di manutenzione straordinaria, consistenti tra l’altro nel consolidamento strutturale del coperto.

L'edificio è al momento sottoposto a lavori di restauro che finiranno nel 2017 e lo porteranno ad essere una nuova ala della Biblioteca Ariostea (Biblioteca dei Ragazzi). 
Per ulteriori informazioni si rimanda alla pagina Casa Niccolini
 
Ultima modifica: 23-12-2016
REDAZIONE: Beni Monumentali - Centro Storico
EMAIL: n.frasson@comune.fe.it