Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Interno verde

Apertura della Biblioteca del Centro IDEA e del giardino di Casa Biagio Rossetti

Sabato 11 maggio 2019 apertura della Biblioteca del Centro IDEA e del giardino di Casa di Biagio Rossetti dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.
Un'esposizione di libri dedicati al tema dei giardini e del verde sarà allestita nel cortile interno. (Domenica 12 maggio chiuso).
Distribuzione gratuita delle mappe Metrominuto Ferrara a tutti i visitatori.

Interno Verde è la manifestazione che ogni anno, per un weekend, rende possibile visitare i più suggestivi giardini privati del centro storico di Ferrara, isole segrete ricche di memoria e ricordi, attraverso i quali è possibile leggere la storia, i cambiamenti e le tante anime della città.
Per le iscrizioni consultare il sito Interno Verde

Il cortile della Casa di Biagio Rossetti un tempo era un giardino

A cura di Francesco Scafuri, Responsabile Ufficio Ricerche Storiche – Comune di Ferrara

Quando all’inizio del XVI secolo l’architetto di Corte Biagio Rossetti terminò i lavori per la costruzione della sua abitazione, l’edificio appariva come un vero e proprio palazzo signorile, di dimensioni maggiori rispetto dell’attuale, poiché proseguiva anche a ovest con un corpo di fabbrica dotato di loggiato, che si affacciava su un cortiletto prospiciente via Ghiara (ora via XX Settembre); a est, poi, si trovavano un altro cortiletto e una stalla.
Nell’attuale cortile interno, invece, c’era un bel giardino che si estendeva fino a via Cantarana sul quale prospettava una loggia più ampia, dotata di pilastri con capitelli corinzi. Sull’esempio dei giardini estensi, che Rossetti conosceva bene per avervi eseguito lavori di ingegneria idraulica e non solo, l’area verde della casa di via Ghiara doveva somigliare a un piccolo paradiso terrestre: infatti, era caratterizzata da alberi da frutto, viti e siepi che, come tradizione, potevano assumere grazie all’opera di abili giardinieri le forme geometriche più fantasiose in omaggio all’ars topiaria. Nel periodo rinascimentale tutta la proprietà, perciò anche parte dell’attuale cortile, era circondata da muri merlati decorati a “a paesi”: un luogo ideale dove studiare ed elaborare nuovi progetti per rendere Ferrara sempre più affascinante.






Il cortile di Casa Biagio Rossetti è accessibile da via XX Settembre 152 a Ferrara.






 








 
Ultima modifica: 30-04-2019
REDAZIONE: Centro IDEA
EMAIL: idea@comune.fe.it