Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Il Progetto

Il nuovo Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013 costituisce la prosecuzione del PIC INTERREG IIIA Transfrontaliero Adriatico 2002-2006 e del successivo NNPA INTERREG/CARDS/PHARE, e si conferma come strumento strategico della cooperazione europea nell’area balcanica.

Il Programma Adriatico 2007-2013, finanziato nell’ambito dello strumento finanziario IPA (Instrument of Pre-Accession Assistance) diretto a supportare il processo di adesione all’UE dei Paesi Candidati (Croazia, Ex Repubblica Yugoslava di Macedonia, Turchia) e dei Paesi Potenziali Candidati (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia) si pone l'obiettivo di rafforzare lo sviluppo sostenibile della Regione Adriatica attraverso una strategia concordata tra i partners dei territori eleggibili, con la realizzazione di iniziative riferite ai tre assi prioritari: cooperazione economica, sociale e istituzionale; risorse naturali e culturali e prevenzione dei rischi; accessibilità e reti.

Il Comune di Ferrara ha aderito in qualità di partner al progetto A.M.F (Adriatic Model Forest), all’interno del Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico, piorità 2 – Risorse Naturali e Prevenzione dei Rischi, che vede la presenza di ALBANIA, BOSNIA-HERZEGOVINA, CROATIA, GRECIA MONTENEGRO e SERBIA.

Scarica il Depliant informativo (4182Kb) del Progetto.

L'idea di Model Forest o Foresta Modello proviene dal Canada ed è fondata sulla possibilità di partecipazione e collaborazione di tutti gli stakeholder che abbiano interessi sulla gestione delle foreste, per un miglioramento ed un incremento, attraverso l'innovazione e la governance, della qualità della vita nelle aree forestali
Il progetto prevede quindi una forte partecipazione della comunità locale alle scelte gestionali e di pianificazione del territorio, per arrivare alla definizione di programmi operativi condivisi e trasparenti, considerando sempre tutti gli interessi in gioco, compresi quelli a valenza sociale ed ambientale, incentrati sul ruolo multifunzionale delle foreste stesse.

L’obiettivo principale del progetto A.M.F (Adriatic Model Forest) è di rilanciare lo Sviluppo Sostenibile delle regioni europee, attraverso la gestione e l’utilizzo delle foreste come risorse, attraverso la creazione di un settore che si occupi della gestione delle stesse con un approccio multisettoriale e transnazionale. Il concetto chiave riguarda il tentativo di assicurare la sostenibilità nella gestione forestale favorendo gli input per le politiche di sviluppo regionale e la pianificazione territoriale, analizzando come il concetto di Model Forest può essere applicato al meglio per rispondere alle esigenze regionali.

Gli obiettivi specifici del progetto includono:

- miglioramento dello scambio di informazioni fra i territori in relazione al tema delle foreste attraverso un network partecipativo basato su nuovi approcci interattivi;
- Definizione di un piano di sviluppo per le partnership tra i territori;
- creazione di strumenti innovativi ed efficienti a supporto dei decision-makers in modo da poter fornire loro tutte le informazioni di cui necessitano per prendere le decisioni necessarie per i propri territori;
- definizione di un sistema di coordinamento delle politiche regionali attraverso un approccio comune ed una applicazione del concetto di Model Forest attraverso la creazione di una Associazione Model Forest nel sito pilota;
- sperimentazione del modello di Model Forest in tutti i territori con l’intenzione di creare strumenti innovativi ed efficienti per la governance locale;
- estensione del network esistente di Model Forest includendo nuovi partner

Il Comune di Ferrara attraverso il Servizio Ambiente lavorerà alla realizzazione di una rete di aree con caratteristiche forestali che possano rappresentare un modello di gestione in ambienti peculiari come quelli di pianura fortemente antropizzata. Il Bosco di Porporana rappresenterà il punto focale per la definizione di azioni volte alla gestione di quest’area con forti peculiarità naturalistiche, ma caratterizzata da un’alta fragilità a causa dalla forte incidenza antropica del territorio in cui è inserita.
Ultima modifica: 17-06-2015
REDAZIONE: Centro IDEA
EMAIL: idea@comune.fe.it