Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Il progetto "Ricerca perdite idriche"

Hera Ferrara: ricerca perdite idriche su altri 200 Km di rete
comunicato del 29 ottobre 2009

Se con il 2008 si è conclusa la prima fase del progetto, resta inalterato anche per il futuro l’obiettivo di monitorare e controllare in modo sempre più accurato la rete idrica. Per il 2009 è già in atto un importante programma di interventi: monitorare altri 200 chilometridi rete, installare altri 25 misuratori distrettuali sulle principali condotte di adduzione per completare la distrettualizzazione della rete acquedottistica. Tali interventi presuppongono nuovi investimenti per circa 530 mila euro, che dovrebbero comportare una riduzione delle perdite di rete di un ulteriore punto percentuale a fine anno.

Attualmente si stanno realizzando interventi nel distretto di via Bologna: dal canale Volano fino a Chiesuol del Fosso - San Martino. Dall’inizio del 2009 sono stati monitorati circa 80 Km di rete con un investimento pari a 200 mila Euro. Le attività nel distretto di Via Bologna si prevede che possano terminare entro la fine dell’estate. In autunno gli intervenni proseguiranno nelle zone di maggiore criticità della rete.

Hera Ferrara sta completando il progetto di installazione degli ultimi 25 misuratori che verranno posizionati nella seconda parte dell’anno. Tra questi, otto misuratori verranno installati sulle condotte principali. Si tratta di strumenti di grande precisione e affidabilità e con caratteristiche eco compatibili in quanto alimentati con pannelli votovoltaici.

Gli interventi di Hera sul fronte delle attività per la riduzione delle perdite, previste nel piano di ATO6, hanno prodotto nel triennio 2006-08, un calo complessivo della percentuale di perdite idriche di oltre 5 punti percentuali. Ciò ha comportato una riduzione dei quantitativi di acqua immessi in rete di circa un milione di metri cubi nel solo 2008 confermando il trend positivo dal 2006 (il risparmio sale a 2,8 milioni di metri cubi nel triennio). Infatti dall’inizio del progetto ad oggi sul territorio ferrarese sono state monitorate circa 760 Km di condotte idriche e sono state individuate circa 440 perdite occulte, con un investimento di oltre 2 milioni di Euro.

Si ricorda che il piano per la Ricerca e la Riduzione delle Perdite Idriche, attivo dal 2006, comprende anche la distrettualizzazione della rete idrica, ovvero la creazione di distretti per il monitoraggio dei volumi erogati. Il territorio gestito viene suddiviso in macroaree omogenee da controllare e gestire attraverso l’installazione di misuratori di portata e pressione connessi al sistema di telecontrollo. N el 2006 sono stati pianificati i distretti. Nel 2007 sono state intraprese le prime installazioni di 14 stazioni di misura sulla rete e nel 2008 sono state realizzate altre 15 installazioni, per un totale di 29 stazioni di misura di portata e pressione telecontrollate. Ciò ha reso possibile il controllo di circa l’80% della rete idrica gestita attraverso il monitoraggio di 22 distretti idrici. Nei prossimi mesi il potenziamento di tale sistema di controllo consentirà di ottimizzarne la gestione delle reti e di attuare il controllo in tempo reale, riducendo i tempi di intervento e permettendo di orientare le attività di ricerca direttamente nelle zone critiche.
Ultima modifica: 16-12-2013
REDAZIONE: Mappa Opere del Comune di Ferrara
EMAIL: