Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Progetto Prati Fioriti

Nel corso del 2010 in circa 35 ettari di verde pubblico si è effettuata una gestione differenziata degli sfalci, lasciando crescere spontaneamente l’erba al fine di favorire lo sviluppo delle specie floricole. Lo sfalcio è stato poi effettuato da agricoltori che hanno raccolto fieno per l’alimentazione animale, consentendo un contenimento dei costi relativi agli sfalci. In autunno 2011, poi, su di una superficie di circa 2 ettari, sono stati seminati alcuni tratti di terreno per garantire un miglioramento delle fioriture; il prossimo anno si prevede di allargare la iniziativa che riguarderà una superficie di circa 45 ettari, quasi il 10% del patrimonio verde comunale.



Comunicato stampa 2011
Il progetto pilota "Prati fioriti", iniziato a marzo, sta entrando nella sua seconda fase.
Dopo aver impostato una manutenzione differenziata delle aree prative del territorio comunale, individuando aree a bassa fruizione dove si è voluto lasciare la naturale evoluzione dei prati limitando il numero degli sfalci, il gruppo di lavoro - composto da tecnici di AMSEFC, Università di Ferrara e Comune di Ferrara - ha proposto lo sfalcio di alcune aree in cui non si prevede un cambiamento significativo della vegetazione presente, in particolare nella zona del sottomura. In questo modo si lascerà spazio a piante perenni più tardive la cui fioritura dovrebbe iniziare nelle prossime settimane.
Le zone sfalciate saranno il sottomura, la zona di via Bologna, via Monteverdi, la zona di via Beethoven.
Nelle altre aree il prato verrà per il momento lasciato evolvere naturalmente prevedendo uno sfalcio a fine stagione. Questo per continuare a raccogliere informazioni sullo sviluppo vegetativo delle piante presenti, informazioni che serviranno poi ad impostare una manutenzione differenziata nelle aree a diversa fruizione per il prossimo anno.
Lo sfalcio in queste aree è stato eseguito da agricoltori che utilizzeranno per l’alimentazione animale il foraggio raccolto, soluzione che da un lato ottimizza la gestione delle risorse naturali e dall’altro consente un contenimento della spesa per le attività di sfalcio, lasciando maggiori risorse disponibili per altri aspetti della manutenzione del verde pubblico.




Ultima modifica: 16-12-2013
REDAZIONE: Mappa Opere del Comune di Ferrara
EMAIL: