Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

IdS - Modalità di versamento

Imposta di soggiorno
I gestori delle strutture ricettive hanno l’obbligo di effettuare il riversamento al Comune di quanto riscosso ai fini dell’imposta di soggiorno relativa al periodo di riferimento entro il 15 del mese successivo al trimestre solare in cui è stata incassata l’imposta.

Pagamenti con PAGO PA
Dall'1 marzo 2021 le Pubbliche Amministrazioni sono obbligate ad incassare le somme di propria competenza attraverso  PAGO PA.  

PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata.
Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o sull’applicazione mobile dell’Ente o attraverso i canali sia fisici che online di banche e altri Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP), come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli ATM, i punti vendita SISAL, Lottomatica e Banca 5 e presso gli uffici postali. 

Ogni tipologia di pagamento prevede un costo di commissione che dipende dal PSP aderente. Prima di effettuare il pagamento si suggerisce di verificare sempre qual è il sistema più conveniente.

Resta comunque possibile come modalità residuale il pagamento in contanti presso il Tesoriere Comunale.

Modalità di pagamento
Il pagamento dell'imposta di soggiorno, quindi, potrà essere effettuato:

1) con modalità PAGO PA all'interno dello Sportello Telematico Polifunzionale del Comune di Ferrara
(nella sezione Pagamenti scegli la voce "IMPOSTA DI SOGGIORNO")
Nel portale sarà possibile pagare direttamente on line l'imposta di soggiorno oppure stampare l'avviso di pagamento PAGO PA e procedere con
  • il servizio CBILL bancario;
  • le poste;
  • gli intermediari abilitati al servizio (es.tabaccai, supermercati, ATM, banche, ecc).

 2) con  pagamento in contanti presso il TESORIERE COMUNALE del Comune di Ferrara - Bper Banca                                    
specificando sempre la causale:
IDS - ANNO DI RIFERIMENTO – DENOMINAZIONE STRUTTURA - P.IVA o COD.FISCALE - QUADRIMESTRE/ TRIMESTRE OGGETTO DI VERSAMENTO.
(ESEMPIO: IDS 2021- HOTEL PROVA - P.I:00123123123 - 1° QUADRIMESTRE)
 

Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti
Puoi pagare in contanti, con carta o conto corrente presso i Prestatori di servizio di pagamento (Psp) che hanno aderito a pagoPA; l’elenco aggiornato di tutti i Psp è su www.pagopa.gov.it/it/dove-pagare/
Per ciascun Psp puoi verificare i canali di pagamento disponibili (sportello fisico, home banking, app mobile, phone banking, ATM) sia per i correntisti che per i non correntisti. Porta con te l’avviso di pagamento dove è presente il QR code che identifica tutti i dati per il pagamento.

Tra i Psp rientrano:
  • banche (agenzie fisiche e sportelli ATM abilitati);
  • punti vendita SisalPay, ricevitorie Lottomatica, tabaccherie con circuito Banca 5;
  • uffici postali.

Sportelli ATM
Negli sportelli Atm è possibile effettuare il pagamento utilizzando il codice CBILL:
selezionare la voce “ricariche” o  “pagamenti” (in base al tipo di sportello) quindi scegliere il circuito pagoPA quindi “nuovo pagamento”;
cercare l’ente creditore (es. Comune di Ferrara – CBILL) ed inserire il codice avviso di 18 cifre
pagare e ritirare la ricevuta.


Pagamenti on line
Puoi pagare online tramite:
  • il portale PagoPA https://ferrara.comune-online.it/web/home/;
  • sito o applicazione di home banking abilitati a pagoPA (utilizzando il codice CBILL); per maggiori informazioni vai su www.cbill.it/avvisi-pagopa;
  • tramite l’App IO, utile per interagire in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, o altre app di pagamento (app della tua banca, SisalPay, Satispay, ecc.) inquadrando il QR code; per scaricare l’app IO vai su io.italia.it.

Avvisi di pagamento PagoPA
Gli avvisi di pagamento pagoPA sono documenti contrassegnati dal logo pagoPA e contengono tutte le informazioni necessarie per fare il pagamento.
I dati principali sono:
  • Codice di avviso – codice composto da 18 cifre, prefisso di 3 più l’identificativo univoco di pagamento (IUV) di 15
  • codice QR (QR code – simbolo grafico)
  • CBILL codice interbancario per il circuito CBILL (che identifica chi riceve il pagamento)
  • importo e dati di chi effettua il pagamento.
 

SCADENZIARIO dei riversamenti all'Ente nell'anno in corso:
 
I Trimestre gennaio - marzo scadenza riversamento 15 APRILE
II Trimestre aprile - giugno scadenza riversamento 15 LUGLIO
III Trimestre luglio - settembre scadenza riversamento 15 OTTOBRE
IV Trimestre ottobre - dicembre scadenza riversamento 15 GENNAIO




 
Ultima modifica: 29-03-2021
REDAZIONE: Servizi Tributari
EMAIL: