Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Riscatti Aree P.E.E.P.

I Piani di Zona per l'Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.) sono strumenti urbanistici disciplinati dalla Legge 167/1962 e ss.mm. e ii. che rientrano nell'ambito delle politiche per la Casa; gli stessi sono finalizzati alla costruzione di alloggi di tipo economico, trasferiti ai soggetti aventi i requisiti in regime di diritto superficiario ovvero in piena proprietà con vincoli.

Gli alloggi realizzati nell'ambito dei piani per l'edilizia economica e popolare (PEEP) sono interessati da alcune clausole limitative al loro utilizzo che riguardano la locazione e l’alienazione degli alloggi per quanto riguarda i requisiti necessari per potere acquisire un alloggio; l’iniziale non locabilità o inalienabilità; la successiva possibilità di locare o alienare, ma a canone e prezzo limitati (determinati con le modalità di cui alle originarie convenzioni con i soggetti attuatori).

Per gli alloggi realizzati nei piani PEEP, su aree già concesse in diritto di superficie i superficiari hanno la facoltà di trasformare il diritto di superficie in piena proprietà, mentre, per gli alloggi realizzati su aree trasferite in piena proprietà con vincoli i proprietari hanno la possibilità di riscattare i vincoli.

A chi rivolgersi
La gestione delle procedure di riscatto per conto del Comune di Ferrara è curata da ACER Ferrara raggiungibile al link www.acerferrara.it che ha costituito un sportello specifico per l’attività di informazione e assistenza ai cittadini.

Novità 2019
Con la Legge 136/2018 di conversione del Decreto Legge n. 119 del 23/10/2018, “Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria” è stato introdotto l’art. 25-undecies (Disposizioni in materia di determinazione del prezzo massimo di cessione) è stato, tra l'altro sostituito il comma 49-bis dell'articolo 31 della legge 23 dicembre 1998, n. 448, prevedendo che il vincolo del prezzo massimo di cessione possa essere rimosso con atto pubblico o scrittura privata autenticata, a richiesta delle persone fisiche che vi abbiano interesse, anche se non più titolari di diritti reali sul bene immobile (e non più, come precedentemente previsto, mediante convenzione in forma pubblica stipulabile con il Comune solo da parte del proprietario), dietro il pagamento del corrispettivo di affrancazione del vincolo.
In precedenza, la possibilità di rimozione dei vincoli riguardava le convenzioni PEEP per la cessione del diritto di superficie senza limitazione di sorta, mentre riguardava le convenzioni P.E.E.P. per la cessione in proprietà, con limitazione a quelle stipulate prima dell’entrata in vigore della legge 17 febbraio 1992 n. 179, mentre, con la disposizione predetta, quest’ultima limitazione è stata eliminata e la possibilità di rimozione è stata estesa a tutte le convenzioni P.E.E.P., sia per la cessione in superficie che per la cessione in proprietà, senza limitazioni di sorta;
Il legislatore e’ tornato all’iniziale formulazione degli art. 49-bis e 49-ter, per cui occorre pagare un "quid" in piu’ per riscattare il prezzo massimo ma la percentuale non viene piu’ determinata dal Comune (secondo le previsioni del D.L. 29 dicembre 2011, n. 216 - convertito con modificazioni dalla L. 24 febbraio 2012, n. 14 - che ha disposto, con l'art. 29, comma 16-undecies, che a decorrere dal 1º gennaio 2012, la percentuale di cui al comma 49-bis del presente articolo, e' stabilita dai Comuni)  ma dallo Stato  con Decreto del Ministero dell’economia e delle finanze previa intesa in sede di conferenza unificata entro 30 giorni dall’entrata in vigore della Legge di conversione (19 Dicembre 2018) e dunque entro il 18 gennaio 2019. Purtroppo tale Decreto non è ancora stato emesso.

Atti deliberativi
» Delibera di Giunta Comunale PG 72371/2019 “Determinazione dei corrispettivi nelle ipotesi di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà nelle aree peep ed il riscatto dei vincoli ex art. 35 della Legge 865/1971 ai sensi della Legge n°448/1998. Aggiornamento valori venali e conseguente revoca, in relazione alla valutazione dei valori venali delle aree, delle Delibere di G.C. del 19/02/2002 P.G. n. 2631, del 31/03/2009 P.G. n. 23552 e del 22/01/2013 PG 5812. Presa d’atto delle innovazioni introdotte con l’art. 25-undecies della L. 136/2018 di conversione del D.L. n. 119/2018.”
Scarica la delibera: dgm_pg_72371_762019.pdf

» Delibera di Giunta Comunale PG 119195/2015 “Intervento della Delibera n.10 del 9/3/2015 della Corte dei Conti Sezione Autonomie sull'interpretazione dei criteri per la determinazione dei corrispettivi nelle ipotesi di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà nelle aree peep ed il riscatto dei vincoli ex art. 35 della Legge 865/1971 ai sensi della Legge n°448/1998. Presa d'atto e definizione dei provvedimenti conseguenti.”
Scarica la delibera: pdlg_dgm_pg-119195-2015.pdf

» Delibera della Corte dei Conti Sezione Autonomie n.10 del 9/3/2015
Scarica la delibera: delibera_10_2015_corte conti.pdf

» Delibera di C. C. n. 25352/14 "Approvazione dei criteri per l’aggiornamento dei corrispettivi nelle ipotesi di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà nelle aree PEEP ed il riscatto dei vincoli ex art. 35 della legge n. 865/71 ai sensi della legge n. 448/98. Modifica ed integrazione delle delibere di G.C. n. 2631/’02 e n. 5812/13."
Scarica la delibera: delibera_cc25352-14_aree_peep.pdf

» Delibera di G. M. n. GC-2013-22 - Prot. Gen. n. PG-2013-5812 del 22/1/2013 - relativa alla modifica degli schemi di convenzione a seguito di modifiche della normativa nazionale.
Scarica la delibera: Schemi di convenzione (.pdf)
Ultima modifica: 01-10-2020
REDAZIONE: Servizio Edilizia U.O. Patrimonio
EMAIL: patrimonio@comune.fe.it