Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Aggiornamenti a settembre 2006

Le ultime misure effettuate risalgono a settembre 2006.
Esse hanno riguardato un ampliamento dei rilievi dei gas interstiziali nel terreno che sono stati estesi ad una zona più ampia con ulteriori 19 punti campionati.
Su questi campioni sono state ricercate le medesime sostanze ricercate nella campagna di misura precedente. La fase è terminata ni ottobre 2006.
Di questi 19 punti, 8 sono risultati "puliti", cioè non sono state rilevate concentrazioni di alcuna sostenza inquinante sopra il limite di rilevabilità.
Nei restanti 11 punti è stata rilevata presenza limitatamente a Toluene e Tetracloroetilene e solo in 3 punti anche Alchibenzene. Nel complesso la situazione che si viene delineando non peggiora il quadro riconosciuto in base alle prime misure e consente di tracciare qualche limite al pennacchio di contaminazione.
A tal fine, come ulteriori misure in sito circa la situazione delle acque sotterranee, sono previsti ancora campionamenti in falda superficiale e intermedia e 2 piezometri per indagare le condizioni della falda profonda.
Per queste indagini sono in corso le procedure per l'appalto e si prevede che possano venire eseguite entro marzo 2007.
Nel frattempo partiranno anche i rilievi di gas "indoor" (abitaizoni, cantine), grazie ad una collaborazione instaurata tra Comune, Università di Ferrara e TNO Built Environmentet and Geosciences, un gruppo di ricerca olandese particolarmente accreditato in materia. Tali rilievi, mirati alla determinazione accurata del rischio per l'effettiva esposizione dei residenti alle sostanze nocive, sono previsti materialmente nel prossimo mese di maggio e saranno preceduti da una fase progettuale che prevede anche la distribuzione di questionari ai residenti.
Infine un progetto pilota di intervento sulla contaminazione in falda è già stato inoltranto nel mese di novembre 2006, ed è al vaglio della Regione Emilia-Romagna per essere finanziato almeno parzialmente.
Ultima modifica: 24-01-2020
REDAZIONE: Servizio Ambiente
EMAIL: a.spadoni@comune.fe.it