Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Guida ai Servizi > Assistenza sociale > Assegni di maternitą
salta i contenuti principali a vai al menu

Assegni di maternitą

Assegno di maternità concesso dai Comuni

(artt. 65 e 66 della Legge 23 dicembre 1998, n. 448 e s.m.i.)

 

Cos'è

E’ un assegno che la madre non lavoratrice può chiedere al proprio Comune di residenza per la nascita del figlio oppure per l’adozione o l’affidamento preadottivo di un minore di età non superiore ai 6 anni (o ai 18 anni in caso di adozioni o affidamenti internazionali), se possiede un valore ISEE del nucleo familiare inferiore al limite, rivalutato ogni anno in base all’indice Istat.

La madre lavoratrice può chiedere l’assegno nei seguenti casi:
  • se non ha diritto all’indennità di maternità dell’Inps oppure alla retribuzione per il periodo di maternità.
  • se l’importo dell’indennità o della retribuzione è inferiore all’importo dell’assegno (in questo caso può chiedere al Comune l’assegno in misura ridotta).
 

Come presentare la domanda

La domanda deve essere presentata al proprio Comune di residenza, entro sei mesi dalla nascita del figlio o dall’ingresso in famiglia del minore adottato/affidato.
La domanda per l’assegno si presenta con modalità online accedendo all'indirizzo web:
https://iscrizioni.is.fe.it/UserLogin/LoginUser.aspx
 

Chi ne ha diritto

Per tutte le infomarzioni in merito ai requisiti consultare la pagina  Informa famiglie & bambini - assegno di maternità




Sei il visitatore n. 23115
Ultima modifica: 21-02-2020 - Revisione completa: genn. 2019
REDAZIONE: URP
EMAIL: urp@comune.fe.it