Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Centro di Educazione alla Sostenibilità IDEA > Patto dei Sindaci > Il PAES dell'Associazione Intercomunale Terre Estensi
salta i contenuti principali a vai al menu

Il PAES dell'Associazione Intercomunale Terre Estensi


Il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile dell’Associazione Intercomunale Terre Estensi (PAES) ha preso avvio dalla sottoscrizione del Patto dei Sindaci da parte dell’Associazione nel 2012. Attraverso il loro impegno, i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020.
Il Consiglio comunale di Ferrara ha approvato il PAES Terre Estensi nella seduta del 15 luglio 2013 e, dopo l’approvazione da parte dei Comuni di Voghiera (23 luglio 2013) e Masi Torello (2 agosto 2013), il Piano è stato inviato alla Commissione europea per la sua validazione. Il 9 dicembre 2014 la Commissione Europea ha formalmente comunicato che il PAES Terre Estensi è stato accettato con una valutazione positiva del Comitato tecnico del Patto dei Sindaci. Con l’approvazione del PAES, l’Associazione Intercomunale Terre Estensi si è posta l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del territorio di circa il 25% nel 2020, prendendo come anno base di riferimento il 2007.
A circa due anni dalla approvazione (maggio 2016), è stato realizzato il primo monitoraggio delle azioni con la relativa contabilizzazione dei risparmi energetici e della riduzione di emissioni di gas serra associata.

Sono otto i settori di intervento del PAES e sono stati identificati seguendo le indicazioni metodologiche del Patto dei Sindaci:
1. Edifici, attrezzature, impianti comunali
2. Edifici, attrezzature, impianti settore terziario
3. Edifici residenziali
4. Illuminazione pubblica
5. Trasporti 
6. Produzione locale di energia elettrica
7. Produzione locale di energia termica
8. Altro

Il settore “Altro” comprende le azioni relative a PMI, gestione rifiuti, sistema idrico, verde, green procurement e gestione ambientale delle attività, nonché educazione, sensibilizzazione e partecipazione dei cittadini e delle parti interessate (stakeholder). Per ogni settore sono state definite misure, iniziative e progetti, l’arco di tempo e i soggetti referenti per ogni singola azione o progetto.

Delibera approvazione I° Report di monitoraggio del PAES Terre Estensi (pdf 1506kb)

Delibera approvazione PAES Comune di Ferrara (pdf 62Kb)

Delibera approvazione PAES Comune di Masi Torello (pdf143Kb)

Delibera approvazione PAES Comune di Voghiera (pdf153Kb)

Scarica il documento completo: PAES Associazione Intercomunale Terre Estensi (pdf 7879Kb)

Slide "A che punto siamo?": presentazione I° Rapporto di Monitoraggio del PAES Terre Estensi 26 maggio 2016

Guarda il Pieghevole PAES Terre Estensi (pdf 557Kb) in sintesi.

Slide di sintesi del PAES: Presentazione PAES Terre Estensi (pdf 345Kb)

Con la Deliberazione di Giunta Del. GC-2018-211 seduta del 02-05.18 (pdf 4196kb), il lavoro svolto tra settembre 2017-aprile 2018 ha portato al II° Report di Monitoraggio PAES

Con il II° Report di Monitoraggio PAES si è presentato l’Inventario delle emissioni e dei consumi al 2015, in base ai dati forniti dagli operatori energetici del territorio. In relazione all’Inventario delle Emissioni si è conteggiato un bilancio di emissioni anno 2015, pari a 1.218.885 tons di CO2. Esso rappresenta rispetto all’anno base 2007 un risparmio di circa il 23% per l’intera Associazione Terre Estensi, con risultati quindi maggiori alle attese rispetto all’attuazione delle azioni programmate previste.
Dalla ripartizione percentuale per settore sui risparmi di CO2 si nota come i Settori Rifiuti – Acque – Produzione locale di energia – Trasporti hanno contribuito in percentuale maggiore alla riduzione sulle complessive quantificate al 2017 pari a 288.500 tons. Nel triennio seguente 2018-2020 i maggiori sforzi e i maggiori risparmi saranno richiesti al Settore Residenziale e Terziario e l’obiettivo di oltrepassare la soglia di risparmio di 400.000 tons rispetto all’anno base 2007

Per ogni informazione o comunicazione sulle tematiche del PAES puoi scrivere all'indirizzo: energia@comune.fe.it
Ultima modifica: 17-05-2018
REDAZIONE: Centro Idea
EMAIL: idea@comune.fe.it