Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Promeco Convegni



Scuola primaria - Argenta 9 settembre 201SIL MESTIERE DI INSEGNARE: LA NECESSITA'DI ESSERE PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO NELLA SCUOLA PRIMARIA

Da martedì 23 agosto sono aperte le iscrizioni al convegno "Il mestiere di insegnare: la necessità di essere protagonisti del cambiamento nella scuola primaria" in programma venerdì 9 settembre 2016 ad Argenta, Teatro dei Fluttuanti, via della Pace 1, ore 8.30 - 13.
Dirigenti scolastici, insegnanti (non solo delle elementari), genitori, amministratori locali, rappresentanti dell'associazionismo sono inviatati. Al Teatro argentano andrà letteralmente in scena la rappresentazione di una realtà formativa che è il contrario di quella che i più danno per 'scontato paradiso del bambino avviato all'istruzione'. Una verità stereotipata da sfatare per conoscere finalmente una parte del mondo dell'istruzione connotato da infinite contraddizioni; le stesse che caratterizzano la crisi identitaria della società contemporanea per tentare di raggiungere il non utopico obiettivo della comune ricerca di un nuovo profilo educativo che sappia coniugare realtà digitale e gli obblighi formativi attribuiti un corpo docente che rivendica, autonomia e rispetto della responsabilità educative da condividere tra scuola, famiglia, società in ugual misura e con pari dignità. Prima che sia troppo tardi

Il programma scuolaprimaria.pdf
Scheda iscrizione scheda_iscrizione_scriv.pdf




Tutti gli adolescenti vanno a scuolaGiornata di studio
mercoledì 18 marzo 2015
ore 8.45 - 17.00
Dipartimento di Giurisprudenza
Corso Ercole I d’Este, 37 a Ferrara


TUTTI GLI ADOLESCENTI VANNO A SCUOLA
La prevenzione nei processi formativi: un progetto possibile
Scarica:
» 18_03_15_depliant.pdf
» 18_03_15_locandina_convegno.pdf

Tutti, o quasi tutti, gli adolescenti in un certo periodo della loro vita frequentano la scuola. Pare quindi ovvio organizzare interventi dedicati alla prevenzione del bullismo, atti di prevaricazione, uso di sostanze, comportamenti a rischio in età adolescenziale nelle stesse istituzioni scolastiche.
La giornata di studio organizzata da Promeco, in programma - mercoledì 18 marzo 2015 a Ferrara - intende focalizzare i propri lavori intorno alla centralità della scuola in ambito preventivo saldando gli interessi degli insegnanti, delle famiglie e degli operatori del territorio per individuare, affrontare e cercare di risolvere i problemi che i ragazzi manifestano.
Promeco, il servizio pubblico che nel territorio della provincia di Ferrara si occupa di prevenzione nelle scuole, ha realizzato e sperimentato fin dal 2008 il progetto “Punto di Vista” basato sull'applicazione e la rielaborazione dei criteri definiti dalla ‘prevenzione indicata e selettiva’, ottenendo risultati più che interessanti.
Nel corso della giornata i ricercatori dell'Università di Bologna presenteranno l’approfondito Studio di Valutazione svolto dalla loro équipe nel corso degli ultimi tre anni mettendolo a disposizione di esperti e decisori politici. Un modo per condividere in ambito pubblico i risultati dell’indagine fra esecutori e committenti e definire concretamente la qualità del progetto e i possibili sviluppi futuri.
Allo scopo di favorire la discussione il convegno si svilupperà nel corso della giornata con interventi di autorevoli relatori chiamati a dare un contributo di conoscenza utile a fare nascere nuove idee e progetti di lavoro da mettere in campo fra scuola e territorio.
Il convegno è dedicata a un pubblico di insegnanti, operatori dei servizi territoriali pubblici e del privato sociale, alle famiglie, oltre a quanti nutrono un interesse personale o professionale riguardo agli argomenti trattati. La somma dei contributi presentati, la valutazione scientifica del progetto Promeco “Punto di Vista”, intende dimostrare come la prevenzione nella scuola sia possibile, valutabile, e quindi utile alla comunità.


Interverranno:
Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara e Presidente della Provincia di Ferrara
Direttore Generale Azienda Usl Ferrara
Stefano Versari, Direttore Generale Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna
Francesca Puglisi, Senatrice, membro della 7a Commissione, Istruzione Pubblica e Beni Culturali del Senato della Repubblica
Mila Ferri, Responsabile Servizio Salute mentale Dipendenze patologiche, Salute nelle carceri - Regione Emilia-Romagna
Luigi Guerra, Professore ordinario, Direttore Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin» - UNIBO
Beatrice Rovigatti, Coordinatrice Progetti Educativi - U.O. Promeco
Laura Palareti, Psicologa, Docente e Ricercatrice in Psicologia sociale al Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin» - UNIBO
Roberta Biolcati, Psicologa, Docente e Ricercatrice in Psicologia clinica al Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin» - UNIBO
Consuelo Mameli, Psicologa, Assegnista di Ricerca al Dipartimento di Scienze dell’Educazione «Giovanni Maria Bertin» - UNIBO
Maria Gaiani, Dirigente Istituto Comprensivo Statale “F. De Pisis” - Ferrara
Marco Vinicio Masoni, Psicologo, Direttore del «Centro Formazione & Studio», Milano. Docente della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Interattivo-Cognitiva di Padova e alla Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Cognitiva Costruttivista di Mestre
Cristina Balboni, Dirigente generale Cultura. Formazione, Lavoro - Regione Emilia-Romagna
Attila Bruni, Sociologo, Ricercatore presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale del Dipartimento di Sociologia dell’Università di Trento
Stefano Laffi, Sociologo, Ricercatore sociale presso l’Agenzia di Ricerca Sociale “Codici” - Milano
Massimo Recalcati, Psicanalista, insegna Psicopatologia del Comportamento alimentare all’Università degli Studi di Pavia. Direttore scientifico della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia IRPA. Nel 2003 ha fondato “Jonas Onlus”. È membro analista di “Alipsi” e di “Espace Analytique”

Iscrizioni
In considerazione del numero di posti limitato e per offrire un migliore servizio si pregano gli interessati
di procedere quanto prima all’iscrizione. Non sono previste quote d’iscrizione.
Sono previsti crediti ECM, ECS
Scarica la scheda d'iscrizione: scheda_iscrizione_promeco_18marzo2015.doc
Per informazioni: Tel. 0532 212169 – Fax 0532 200092

Informazioni
U. O. PROMECO

Via F. del Cossa 18, Ferrara 44121
Tel 0532 212169, fax 0532 200092
promecoconvegni@comune.fe.it





GENITORI IN CERCA D'AIUTO.
Sostegno alla pratica educativa delle famiglie


Ferrara, Giovedì 16 maggio 2013
Sala Boldini - Via Previati 18 - Ferrara


AVVISO: L’altissimo numero di iscritti ha imposto agli organizzatori della giornata di studi Genitori in cerca d’aiuto. Sostegno alla pratica educativa della famiglia di individuare nella Sala Boldini di Via Previati 18 la nuova sede dei lavori.

La difficoltà a educare i propri figli è nota e comune a tutte le generazioni che si trovano ineluttabilmente a svolgere questo ruolo.
Oggi però la complessità delle relazioni sociali e le condizioni di oggettivo isolamento in cui si muovono i singoli e le famiglie determinano una situazione di incertezza che per molti versi rende ancor più difficile svolgere in modo adeguato il ruolo di genitori.
Queste circostanze spingono sempre più frequentemente madri e padri a chiedere aiuto per affrontare con maggiore competenza i compiti educativi che da loro si attendono.
Il Centro per le Famiglie di Ferrara costituisce dal 1992 un punto di riferimento impegnato ad accompagnare e sostenere l’esperienza dei genitori durante i primi anni di vita dei propri figli mentre in tempi più recenti Promeco ha messo a punto all’interno dei programmi di prevenzione svolti nelle scuole secondarie di primo e secondo grado, un progetto che si rivolge in modo specifico ai genitori di ragazzi adolescenti e preadolescenti.
Entrambe le attività si caratterizzano per una forte integrazione con il mondo scolastico ferrarese, hanno in comune una decisa connotazione preventiva del proprio agire e nell’insieme costituiscono una rete unitaria di protezione e aiuto dell’esperienza genitoriale, che coprendo l’intero periodo 0-18 anni, per estensione e impegno, non è frequentemente riscontrabile in altre realtà.
Entrambi i servizi utilizzano gli strumenti del counselling educativo variamente adattato per sviluppare le risorse e le capacità degli operatori e per sostenerli nello svolgere adeguatamente il proprio ruolo. L’utilizzo di situazioni di gruppo favorisce inoltre il confronto attraverso il quale rivedere e migliorare i propri comportamenti e le proprie scelte.
Il lavoro di prevenzione e consulenza, comune a Promeco e al Centro per le Famiglie, ruota intorno all’idea che nei percorsi di crescita dei figli, l’autonomia vada perseguita con un giusto equilibrio, fra protezione e sperimentazione di situazioni che possono prevedere anche l’affrontare rischi, propri e ineliminabili in ogni processo di crescita.
La giornata di studio indirizzata ai genitori, agli insegnanti e agli operatori del settore ha lo scopo di approfondire la discussione attorno ai temi della genitorialità anche come relazione fra diverse istanze che si occupano dello sviluppo e della crescita dei bambini e degli adolescenti in chiave preventiva.

Scarica il programma completo della Giornata di Studio

Programma Giornata di Studio 16 maggio 2013 "Genitori in cerca d'aiuto"

scarica la scheda d'iscrizione




CORSO DI AGGIORNAMENTO 2015

In corso di pubblicazione

Ultima modifica: 26-08-2016
REDAZIONE: Promeco - Centro per la Promozione della Comunicazione
EMAIL: promeco@comune.fe.it