Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Guida ai Servizi > Animali > Canile comunale
salta i contenuti principali a vai al menu

Canile comunale

Canile Comunale di Ferrara “Emma Verzella”

Gestito dall'Associazione AVEDEV
Via Gramicia, 120 - 44123 Ferrara
Tel. e fax: 0532 751454 -  E-mail: canile.ferrara@virgilio.it


Dati per eventuali donazioni

Codice Iban: IT89Z0538713 00000 00000 01459
Conto Corrente Postale intestato a: Associazione Antivivisezione e per i Diritti degli Esseri Viventi n. 13430293
Per donare il 5x1000 indicare il Codice Fiscale 01131430389


Orari di apertura al pubblico attuati dall'Avedev: 

dal lunedì alla domenica compresa(cioè tutto l'anno):
- da aprile a ottobre (ora legale): dal lunedì alla domenica, dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 18:00;
- da novembre a marzo (ora solare): dal lunedì alla domenica dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 16:00.
Nota bene: nei giorni festivi il canile è aperto al pubblico solo alla mattina (dalle 8:30 alle 12:30); al pomeriggio è garantita la presenza di un numero ridotto di operatori per consentire lo sgambamento dei cani, la somministrazione dei secondi pasti e delle terapie.
 

La struttura

Il canile è gestito sin dal 1989 dall'Associazione AVEDEV, che è risultata aggiudicataria anche della recente gara d'appalto per l'anno 2018. Vi sono ospitati i cani ritrovati nei territori del Comune di Ferrara e del Comune  di  Voghiera.                                                                                
Il canile sorge su un'area di mq 7.500: è composto da 78 box, compresi 4 attrezzati per cani asociali o pericolosi (dei 78 box, 20 sono riservati all'Isolamento Sanitario per i cani di nuova introduzione), da 8 grandi aree di sgambamento, da un Campetto per l'Educazione dei cani, oltre a locali destinati a  servizi, e può ospitare il numero massimo autorizzato di 117 cani.
Tutti i box sono costituiti da una parte interna ed una esterna: all'interno è collocata una cuccia, corredata di plaid nel periodo invernale. Dei 78 box, 56 (quelli in muratura) dispongono  di impianto di riscaldamento.
E' dotato di un ambulatorio-sala operatoria nel quale il Veterinario Incaricato dall'Avedev è presente 3 volte alla settimana. Viene garantita l'assistenza sanitaria ai cani ospiti, estesa ai cani adottati per un periodo di due mesi dalla data di adozione.
 

Modalità di funzionamento

Durante lo svolgimento delle attività quotidiane (pulizia e disinfezione quotidiana dei box) gli Operatori interagiscono con i cani: li accudiscono e somministrano il cibo, una risorsa molto importante. Ed è dal loro approccio  e dalla frequentazione continua che si instaura il primo ed importante rapporto di fiducia cane-operatore, che consente al canile di poter attuare percorsi e correzioni comportamentali  utili ad un rapporto positivo finalizzato all'adozione.
Il corrispettivo assegnato dal Comune di Ferrara è complessivo, e non calcolato in base al numero dei cani presenti giornalmente, mensilmente o annualmente. L'Associazione Avedev si è ancora una volta resa disponibile a farsi  carico, con autofinanziamento, dei maggiori costi derivanti  dalle necessità dei cani ospitati e dall'applicazione delle  norme contenute nel contratto di appalto.
Per le cessioni di cani di proprietà di persone residenti nei Comuni di Ferrara e Voghiera, deve essere presentata un'apposita richiesta all'Ufficio Anagrafe Canina del Comune di Ferrara, che ne valuterà l'accoglimento, inviandola poi al Canile che, in base alla disponibilità di posti, procederà a far entrare il cane in struttura, previo pagamento al Comune di Ferrara delle tariffe stabilite.
L'associazione  durante gli orari di apertura del canile effettua il recupero dei cani randagi o vaganti ritrovati sul territorio comunale mediante i propri operatori cinofili. Per i recuperi fuori dall'orario di apertura, si legga il Servizio Pronto Intervento 24 h su 24.


Servizio di pronto intervento 24 ore su 24

Il Comune di Ferrara  ha incaricato contrattualmente  l'Associazione AVEDEV anche per  il recupero di cani randagi al di fuori degli orari di apertura del canile, 24 ore su 24, nonchè il recupero dei cani o gatti incidentati per i quali non sia possibile risalire subito al proprietario, esteso, non per i gatti, anche al Comune di Voghiera.
Il recupero dei gatti incidentati è attuato solo negli orari di chiusura del gattile comunale (tel. 328-8879870).
L'attivazione del Servizio di Pronto Intervento avviene unicamente su richiesta del Comando di Polizia Municipale (tel. 0532 418600/601), al quale chiunque potrà rivolgersi per ottenere l'intervento dell'operatore di turno.


Le adozioni

L'Associazione AVEDEV favorisce l’orientamento all’adozione definendo, per ogni cane, quali situazioni relazionali di affiliazione siano le più idonee, ove esistano.
L’obiettivo è rappresentato dalla possibilità di realizzare una correlazione tra le caratteristiche, le aspirazioni e lo stile di vita dell’adottante con le doti, gli orientamenti e le peculiarità del cane. In sostanza, il cane giusto per la persona giusta, per un inserimento in famiglia che tenga conto delle necessità etologiche del cane. 
Alla prima fase di accoglienza del futuro proprietario rappresentata dall’orientamento, segue il percorso di pre-adozione che consiste, una volta individuato il cane, in alcuni incontri in canile con l'Operatore addetto alle adozioni e/o con l'Educatore Cinofilo (in caso di necessità, anche con il Veterinario-Comportamentalista) durante i quali il futuro proprietario impara a gestire e condurre quel particolare cane. In questa occasione, oltre ad approfondire le peculiarità del cane, viene illustrato all’adottante il modo corretto di relazionarsi con lui. Durante gli incontri, inoltre, si raccolgono gli elementi necessari per fornire indicazioni  sulla gestione del cane utili a prevenire eventuali problemi nei primi momenti di inserimento in famiglia e che verranno rivolte al proprietario una volta perfezionata l’adozione.
Tutto questo per evitare possibili situazioni di ingestibilità del cane e, soprattutto, per evitarne un traumatico rientro in canile.
Le richieste di adozione vengono rivolte direttamente presso il canile.



Sei il visitatore n. 102440
Ultima modifica: 03-07-2018 - Revisione completa: lugl. 2018
REDAZIONE: URP
EMAIL: urp@comune.fe.it