Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Elettori con difficoltà motorie

ELETTORI CON DIFFICOLTÀ MOTORIE: TRASPORTO AI SEGGI
Il Comune di Ferrara organizza un servizio gratuito di trasporto ai seggi. Chi volesse usufruirne può prenotare il servizio telefonando ad una delle seguenti associazioni di volontariato:
  • Assistenza Pubblica Estense, al numero 0532 903030, preferibilmente entro le ore 19.00 di sabato 3 marzo; 
  • Croce Rossa Italiana, al numero 0532 209400 - opzione 2, oppure al fax 0532 248244. Per contatti urgenti 3204343882.
IL VOTO DELLE PERSONE NON DEAMBULANTI
Gli elettori non deambulanti possono esercitare il diritto di voto nella propria sezione elettorale o in altra sezione appartenente alla stessa circoscrizione amministrativa priva di barriere architettoniche previa esibizione, unitamente alla tessera elettorale, di un'attestazione medica rilasciata dall'Asl.
Questa attestazione è valida anche se rilasciata in precedenza per altri scopi, come pure è valida una copia della patente di guida speciale, purché dalla documentazione risulti l'impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione. Poiché l'attestazione deve essere trattenuta dal seggio occorre premunirsi di una copia, anche non autentica, da consegnare al Presidente.

IL VOTO ASSISTITO
L’elettore in grado di recarsi al seggio elettorale ma fisicamente impossibilitato ad esprimere il voto autonomamente può farsi assistere, nell'operazione di voto, da persona di sua fiducia; sulla tessera elettorale dell’accompagnatore verrà annotato l’assolvimento di questa funzione e verranno apposte, nello spazio destinato alla certificazione del voto, la data e la scritta "accompagnatore".
Per accedere al voto assistito, l’elettore deve produrre al presidente di seggio la certificazione rilasciata dal medico competente dell’Asl.
Qualora l’impedimento sia permanente l'elettore potrà chiedere all'ufficio elettorale l'apposizione del timbro "AVD" (Diritto Voto Assistito) sulla tessera elettorale.

IL VOTO DOMICILIARE
Gli elettori affetti da grave infermità che ne rendono impossibile l'allontanamento dalla propria abitazione possono essere ammessi al voto domiciliare (legge 27 gennaio 2006, n. 22 come modificata dalla legge 7 maggio 2009, n. 46). Più specificamente possono votare al proprio domicilio:
1. gli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'articolo 29 della legge 5 febbraio 1992, n. 104, cioè siano “intrasportabili”; il Legislatore sembra, quindi sottolineare, che il voto a domicilio non possa essere richiesto solo perché non c’è alcun servizio di accompagnamento al seggio;
2. gli elettori affetti da gravi infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano; in questo caso la sottolineatura è sulla dipendenza continuativa e quindi sul rischio per l’incolumità personale del Cittadino.
Procedura
Il primo passaggio che l’elettore deve fare, nell’imminenza di qualsiasi consultazione elettorale, è la richiesta della certificazione sanitaria che attesti la grave infermità (dipendenza da elettromedicali o “intrasportabilità”), certificazione che rilascia esclusivamente l’Azienda Usl solo attraverso propri medici incaricati.
La certificazione deve essere rilasciata in data non anteriore ai 45 giorni dalla data delle consultazioni elettorali. La domanda per la visita, ovviamente, può essere presentata anche prima dei 45 giorni. La certificazione, per i soli “intrasportabili”, deve avere una prognosi non inferiore ai 60 giorni.
Il secondo passaggio è di presentare la domanda al sindaco. Questa va presentata in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, ovvero dal 13/01/2018 al 12/02/2018 e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e della predetta certificazione sanitaria.
Documenti allegati
» Legge 27 gennaio 2006, n. 22 [.pdf - 401,31 kb]
» Informativa USL e richiesta di certificato medico [.pdf - 124,72 kb]
» Domanda di voto domiciliare [.pdf - 175,88 kb]

ORARI E SEDI AMBULATORIALI
Si allegano, di seguito, le tabelle riportanti gli orari e le sedi degli ambulatori della U.O. Igiene Pubblica dell'Azienda USL individuati per il rilascio dei certificati medici a fini elettorali. Dal 26 febbraio al 3 marzo gli elettori interessati potranno, invece, rivolgersi agli ambulatori del Servizio Igiene Pubblica nei giorni e nelle ore riportati nelle tabelle stesse.
Allo scopo di agevolare al massimo gli elettori, sabato 3 marzo potranno presentarsi alla sede di Ferrara dell'UO Igiene Pubblica, Via F Beretta 15, anche coloro che abbiano la residenza al di fuori del Comune di Ferrara.
» Ambulatori e Orari Igiene Pubblica [.pdf - 618,62 kb]
Ultima modifica: 21-02-2018
REDAZIONE: Ufficio Elettorale
EMAIL: m.bignardi@comune.fe.it