Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Guida ai Servizi > Documenti > Anagrafe > Carta d'Identità > Carta di Identità cartacea > Carta d'Identità cartacea per i minorenni
salta i contenuti principali a vai al menu

Carta d'Identità cartacea per i minorenni

Cosa è necessario

Per il rilascio della carta di identità cartacea per i minorenni è necessaria, la presenza:
- del minore munito di 3 fotografie formato tessera uguali e recenti;
- di entrambi i genitori (o dell’unico genitore esistente)
muniti di documento di riconoscimento valido.

In alternativa alla contemporanea presenza di entrambi i genitori, potrà essere consegnata dal genitore presente la dichiarazione di assenso dell’altro genitore (dove viene dichiarato che non sussistono ostacoli all’espatrio) unitamente alla copia del documento di riconoscimento di quest’ultimo.
In caso di mancanza dell’assenso dei genitori la carta di identità non sarà valida per l’espatrio. Nei casi previsti dalla legge può essere necessario il nulla osta del giudice tutelare.

La carta d’identità dovrà riportare la firma del titolare che abbia già compiuto 12 anni.
Ai sensi dell’art. 40, decreto legge 1/2012, la carta d’identità valida per l’espatrio rilasciata ai minori di anni 14 può riportare, a richiesta, il nome dei genitori o di chi ne fa le veci.
L’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio dei minori di anni 14 è subordinato alla condizione che essi viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato all’interno di una dichiarazione, rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati. Tale dichiarazione è convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari in caso di rilascio all’estero.

 

Nota

Si informa che, in ottemperanza a quanto stabilito dall’Unione Europea, anche tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale (passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio, qualora gli Stati attraversati riconoscano la validità di quest’ultima).
 

Minori che si recano all'estero

- minori non accompagnati dai genitori o da chi ne fa le veci: in questo caso è necessaria ai fini dell’espatrio una dichiarazione di accompagno nella quale deve essere riportato il nome della persona o dell’ente cui il minore è affidato, sottoscritta da chi esercita sul minore la potestà. La dichiarazione di accompagno deve essere vistata dagli organi competenti al rilascio del passaporto. Essa resterà agli atti della Questura, la quale provvederà a rilasciare un modello unificato che l’accompagnatore autorizzato presenterà alla frontiera assieme al passaporto del minore;
- minori accompagnati dai genitori (anche uno soltanto) o da chi ne fa le veci: in questo caso non è necessario allegare la dichiarazione di accompagno in quanto i dati anagrafici dei genitori viventi sono indicati all’interno del passaporto. Può essere richiesta l’omissione o il depennamento dei dati di cui sopra per ragioni di natura giuridica, religiosa, sociale o altro, su richiesta del genitore o dell’Autorità Giudiziaria.
Per maggiori informazioni, consultare il sito web della Polizia di Stato
 

Dove andare

- Sportello Centrale di Anagrafe
- Ufficio Anagrafe solo per i cittadini non residenti, per i cittadini privi di altri documenti di riconoscimento validi e per gli iscritti AIRE.
- Delegazione Nord - Pontelagoscuro
- Delegazione Est - Via Putinati
- Delegazione Sud - Gaibanella
- Delegazione Ovest - Porotto
- Sportello Anagrafe c/o Ospedale di Cona






Sei il visitatore n. 964
Ultima modifica: 09-01-2018
REDAZIONE: URP
EMAIL: urp@comune.fe.it