Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Guida ai Servizi > Contributi e agevolazioni sociali > Contributi per morosità incolpevole
salta i contenuti principali a vai al menu

Contributi per morosità incolpevole

La Regione Emilia-Romagna, con diversi provvedimenti di Giunta (D.G.R. 1279/2014; D.G.R. 2250/2015, D.G.R. 2079/2016 e D.G.R. 1730/2017), per contrastare il fenomeno degli sfratti dovuti a morosità incolpevole ha attribuito i fondi stanziati dallo Stato, ai sensi del D.L. 102/2013, ai Comuni ad alta tensione abitativa ed ai Comuni ad alto disagio abitativo della Provincia di Ferrara.
 

Cosa si intende per morosità incolpevole

Per morosità incolpevole, ai sensi dell'art. 2 del D.M. 30 marzo 2016, si intende la situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione a ragione della perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo familiare dovuta ad una delle seguenti cause: cassa Integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga, mobilità, contratto di solidarietà, accordi aziendali o sindacali con riduzione dell'orario di lavoro, licenziamento, mancato rinnovo di contratti a termine o lavoro atipico, stato di disoccupazione, malattia grave, infortunio o decesso di un componente del nucleo familiare, modificazione del nucleo familiare con perdita di una fonte di reddito, per motivi quali separazione, allontanamento di un componente, ecc.
L'elencazione dei casi di morosità incolpevole sopra riportati è solo indicativa e non esaustiva.
 

Ulteriori requisiti per ottenere il contributo

  • Il richiedente deve avere cittadinanza italiana, di un Paese dell'UE, ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all'UE, possedere un regolare titolo di soggiorno;
  • essere titolare di un contratto di locazione di unità immobiliare ad uso abitativo regolarmente registrato;
  • essere destinatario di un atto di intimazione di sfratto per morosità con atto di citazione per la convalida, anche se la convalida non è ancora intervenuta;
  • per gli assegnatari di alloggio ERP, essere destinatari di un provvedimento di decadenza dell'assegnazione dell'alloggio adottato dal Comune per la sola ipotesi di morosità ai sensi dell'art. 30 della L.R. N. 24/2001 e ss.mm.ii., ovvero destinatari di un decreto emanato dal giuduce ex art. 32 del R.D. n. 1165/1938;
  • essere residente nell'alloggio oggetto della procedura di rilascio da almeno un anno;
  • non essere titolare di diritti reali (nessun componente del nucleo richiedente deve essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su un alloggio nella provincia di residenza, fruibile ed adeguato alle esigenze del nucleo familiare, ai sensi del D.M. 5 luglio 1975); 
  • avere un reddito I.S.E. (Indicatore della situazione economica), calcolato ai sensi del D.P.C.M. 5 dicembre 2013, n. 159, non superiore ad € 35.000 oppure un reddito derivante da regolare attività lavorativa con un valore I.S.E.E. non superiore ad € 26.000.
Costituisce criterio preferenziale per la concessione del contributo la presenza all'interno del nucleo familiare di almeno un componente che sia: ultrasettantenne, oppure minore, oppure con invalidità accertata per almeno il 74%, oppure in carico ai servizi sociali o alle competenti aziende sanitarie locali per l'attuazione di un progetto assistenziale individuale.
 

A quanto ammontano i contributi

L'importo massimo di contributo concedibile per sanare la morosità incolpevole accertata non può superare l'importo di euro 12.000,00.
 

Termini e modalità per la presentazione della domanda

È indispensabile presentare la domanda compilando, esclusivamente, il modulo e la dichiarazione allegata predisposti da ACER Ferrara, che si possono scaricare (come il testo dell'Avviso Pubblico) in fondo a questa pagina.
La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 31 dicembre 2019.
Le domande devono essere inoltrate ad ACER Ferrara con le modalità indicate nell'Avviso Pubblico.
 

Per maggiori informazioni

ACER Ferrara risponde il lunedì e giovedì dalle 10 alle 12.30 e il martedì dalle 15.30 alle 16.30, ai seguenti numeri di telefono:
0532 230319 - 0532 230335 - cell. 331 6139519.


È possibile scaricare il bando e il modulo per la domanda della scadenza aprendo i seguenti allegati:

Avviso pubblico morosità incolpevole .pdf

Modulo domanda morosità incolpevole .pdf





Sei il visitatore n. 2533

Ultima modifica: 08-11-2018 - Revisione completa: nov. 2018
REDAZIONE: URP
EMAIL: urp@comune.fe.it