Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Centro di mediazione sociale del Comune di Ferrara > Newsletter > GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE
salta i contenuti principali a vai al menu

GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL'IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DELLE MAFIE

COLTIVARE LA LEGALITA'
Sabato 25 Marzo dalle ore 9.00, presso il Cinema San Benedetto (Via Tazzoli 11 Ferrara)in occasione della XXII Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che si terrà 21 marzo a Rimini per quanto riguarda la Regione Emilia Romagna e a Locri a livello nazionale, il Comune di Ferrara, Confederazione Italiana Agricoltori di Ferrara, il Coordinamento di Ferrara di Libera,in collaborazione con Regione Emilia Romagna  quest'anno proporranno una serie di interventi riguardanti un tema caldo e sentito come il rapporto tra Agricoltura e Legalità.
 

PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Ore 9.00  

  • Saluti ed Introduzione da parte dell'Assessore Chiara Sapigni;
  • I beni confiscati e ridestinati a fini sociali nella provincia di Ferrara, interviene di Pinuccia Niglio, Viceprefetto, Dirigente Area Ordine e Sicurezza Pubblica Prefettura di Ferrara;
  • Rapporto tra agricoltura e legalità, interviene Stefano Calderoni, Presidente Confederazione Italiana Agricoltori di Ferrara;
  • Proiezione Documentario "Bioresistenze"
  • L'agricoltura che resiste alle mafie, presentazione Cascina Caccia;
  • Premiazione del Concorso Video "F(ilm)a la cosa giusta"- categoria scuole.

Cos'è il "21 marzo"?

"Ogni 21 marzo, primo giorno di primavera, Libera celebra la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, perché in quel giorno di risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Dal 1996, ogni anno in una città diversa, viene letto un elenco di circa novecento nomi di vittime innocenti. Ci sono vedove, figli senza padri, madri e fratelli. Ci sono i parenti delle vittime conosciute, quelle il cui nome richiama subito un'emozione forte. E ci sono i familiari delle vittime il cui nome dice poco o nulla. Per questo motivo è un dovere civile ricordarli tutti. Per ricordarci sempre che a quei nomi e alle loro famiglie dobbiamo la dignità dell'Italia intera."
(da Libera - http://www.libera.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1)






 

logo ferrara città solidale e sicura
Il progetto "Ferrara Città Solidale e Sicura" si occupa di tutti i temi legati alla sicurezza urbana e al benessere dei cittadini, attraverso la promozione di politiche di riqualifica, partecipazione e integrazione.

Il gruppo di lavoro si avvale di una stretta collaborazione con il Corpo della Polizia Municipale ed è finanziato dalle Regione Emilia Romagna, Servizio Politiche per la Sicurezza e la Polizia Locale.

CENTRO DI MEDIAZIONE
Ultima modifica: 17-03-2017
REDAZIONE: Centro di Mediazione
EMAIL: centro.mediazione@comune.fe.it