Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Torre dell'Orologio

Localizzazione

Corso Porta Reno
 

Funzione

Negozi


Cenni storici

(a cura di Francesco Scafuri)

C’è chi la fa risalire almeno al XV secolo, ma secondo vari autori la torre dell’Orologio fu eretta nella seconda metà del ‘500, quando vi si collocò la campana della Ragione, predisposta su una struttura lignea che in seguito si degradò.
Questo fatto fece decidere al Maestrato dei Savi di offrire un sostegno adeguato a detta campana, così nel 1603 fu incaricato a tale scopo l’architetto Giovan Battista Aleotti, il quale intervenne anche sulla struttura architettonica della torre, donandole l’aspetto che in gran parte tuttora mantiene.
Nel 1864 fu predisposto l’orologio col quadrante luminoso.
Con l’allargamento di Corso Porta Reno degli anni ’50 del Novecento, la torre venne a trovarsi nel mezzo dell’imbocco della strada e tra due cavalcavia. Quello di origine trecentesca, a destra della torre, fu “restaurato” negli anni Venti del Novecento dall’ing. Carlo Savonuzzi che, tenendo conto dei riferimenti storici, diede l’immagine odierna al cavalcavia; l’altro, invece, fu concepito a seguito della costruzione del nuovo edificio progettato dall’architetto Marcello Piacentini (ex UPIM), realizzato tra il 1954 e il 1956 sulle macerie dell’ex Palazzo della Ragione.
 
Ultima modifica: 23-12-2016
REDAZIONE: Beni Monumentali - Centro Storico
EMAIL: n.frasson@comune.fe.it