Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Parco Massari

Localizzazione

Corso Porta Mare


Cenni storici

(a cura di Francesco Scafuri)

Nelle adiacenze del complesso di Palazzo Massari e della Palazzina dei Cavalieri di Malta si trova il Parco Massari, celebre per la varietà degli alberi, alcuni dei quali secolari: basti pensare ai tassi e alle querce che risalgono alla fine del XVIII secolo, ai cedri del Libano e al ginkgo (prima metà dell’Ottocento), nonché ai bagolari, paulonia e platani della seconda metà del XIX secolo. Il parco fu realizzato per volere del marchese Camillo Bevilacqua Cantelli, che nel 1780 affidò all’architetto e pittore ferrarese Luigi Bertelli il progetto per la creazione di un grande giardino di quattro ettari e di una raffinata costruzione su Corso Ercole I d’Este, la cosiddetta Coffee House, dal caratteristico pronao che ricorda i templi antichi. Ultimato nel 1787, il giardino viene ricordato nei documenti d’archivio per le numerose sculture, per la grande varietà di agrumi, piante ornamentali e fiori che adornavano i bei percorsi e le aree verdi. Verso la metà del XIX secolo i conti Massari acquistarono il parco, che tra il 1871 ed il 1879 venne trasformato in giardino paesaggistico; questo nel 1936 fu poi venduto dai conti al Comune di Ferrara, tuttora proprietario della vasta area verde di grande Palazzina dei Cavalieri di Malta (in primo piano) e Palazzo Massari suggestione ambientale.
 
Ultima modifica: 23-12-2016
REDAZIONE: Beni Monumentali - Centro Storico
EMAIL: n.frasson@comune.fe.it