Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Museo della Resistenza e del Risorgimento

Localizzazione

Corso Ercole I d'Este 19


Funzione

Museo
 

Cenni storici

(a cura di Francesco Scafuri)

Il 16 Marzo 1903 fu inaugurato il Museo del Risorgimento Italiano nelle sale al piano terra del palazzo dei Diamanti prospicienti Corso Biagio Rossetti. Tale avvenimento coincise con le celebrazioni del cinquantesimo anniversario del sacrificio dei patrioti ferraresi Giacomo Succi, Domenico Malagutti e Luigi Parmeggiani.
Il museo del Risorgimento venne quasi completamente distrutto durante il secondo conflitto mondiale e solo una parte dei cimeli e degli autografi si riuscì a salvare e a riordinare nei locali attuali adiacenti il palazzo dei Diamanti, inaugurati il 25/4/1958; questi ultimi ambienti nella prima metà dell’Ottocento assunsero l’attuale configurazione planimetrica, anche se nel corso del XIX e del XX secolo furono in parte trasformati a seguito di alcune ristrutturazioni, che comportarono l’aggiunta o la demolizione di tramezzi ed altre opere di ammodernamento (locale caldaia, impianti, ecc.).
Per quanto riguarda il museo, si può dire che alla prima sezione espositiva inaugurata nel 1958, se ne aggiunse un’altra dedicata alla Resistenza l’anno seguente. La dotazione documentaria complessiva si arricchì nei decenni successivi, tanto che fu necessario modificare l’allestimento interno, giungendo poi all’attuale grazie a più recenti sistemazioni.  
 
Ultima modifica: 23-12-2016
REDAZIONE: Beni Monumentali - Centro Storico
EMAIL: n.frasson@comune.fe.it