Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Progetto Gioconda

Ognuno di noi conta
Gli studenti dicono la loro su ambiente e salute a Ferrara


22/02/2018
Uno studente del progetto Gioconda Alfiere della Repubblica.


Simone Borsetti  ha partecipato con le classi Prima I e Seconda M al progetto Gioconda (anno scolastico 2016/2017 - coordinato da Liliana Cori dell'Istituto di Fisiologia Clinica del CNR e da Federica Manzoli)  proposto nell'Offerta formativa del Centro IDEA (pag. 20 del catalogo 2016/2017),  grazie all'adesione della Prof.ssa Riemma dell' ITI  Copernico Carpeggiani di Ferrara. Con il loro lavoro gli studenti hanno dato un contributo fondamentale a un progetto di cittadinanza attiva, finalizzato a migliorare l'ambiente e la salute nel proprio territorio.
Sulla base di un monitoraggio su indici ambientali e di un sondaggio relativo alla percezione dei cittadini, sono state formulate proposte concrete, che saranno accolte, grazie alla collaborazione di Monica Zanarini dell'U.O. MObilità e Traffico del Comune di Ferrara, nel Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile della città di Ferrara in fase di redazione. 
Gli studenti, nell'ambito del progetto Gioconda, hanno partecipato ad incontri di approfondimento a cura di Arpae Ferrara, Ausl Ferrara, Arpae Modena, U.O. Mobilità e Traffico e Centro IDEA  del Comune di Ferrara.
Leggi l'articolo su Cronaca Comune


Anno scolastico 2017/2018

l’ITI Copernico Carpeggiani con il supporto del Centro IDEA continua l'attività sul progetto Gioconda. Quest'anno le attività sono dedicate all'approfondimento del  Piano di Azione per l'Energia Sostenibile e il Clima.
Previste alcune lezioni in classe:
  • vari incontri con Arpae Ferrara sul tema aria, l'inquinamento elettromagnetico e rumore
  • un incontro con l’AUSL
  • due incontri con il Servizio Ambiente del Comune sul tema energia
  • un laboratorio sulla mobilità sostenibile inserito nell’Offerta Formativa del Centro IDEA
 Verranno poi compilati dei questionari ed elaborati i dati ambientali. I risultati saranno presentati nell'evento finale in programma il 23 maggio 2018 dalle ore 9.00 alle 12.00 e gli studenti consegneranno le loro raccomandazioni per il PAESC agli amministratori locali.

Anno scolastico 2016/2017

Per il secondo anno consecutivo Il Centro IDEA del Comune di Ferrara ha promosso, attraverso la propria offerta formativa, la partecipazione degli istituti ferraresi a questo progetto. Quest’anno ha aderito l’ITI Copernico Carpeggiani con due classi.
Gli studenti hanno partecipato ad incontri di approfondimento a cura di Arpae Ferrara, Ausl Ferrara, Arpae Modena e del U.O. Mobilità - Servizio Infrastrutture Mobilità e traffico del Comune di Ferrara; hanno poi proseguito il percorso compilando i questionari e le raccomandazioni all'interno della piattaforma Gioconda.
I risultati sono stati presentati durante l'evento finale il 19 maggio 2017 presso ITI Copernico Carpeggiani e i ragazzi hanno avuto modo di confrontarsi con gli esperti che hanno curato gli incontri. Presente anche l’Amministrazione comunale con l’Assessora all'Ambiente Caterina Ferri.

Comunicato stampa evento finale del 19 maggio 2017: Gioconda: più cura per l’ambiente più salute (pdf 259kb)

Progetto Life+ del mese di aprile 2017: Gioconda (pdf54kb)
 

Anno scolastico 2015/2016
Lunedì 16 maggio 2016 alle ore 9.45 alla Sala Boldini ragazzi e ragazzi delle scuole De Pisis (sezione di Porotto), ITI Copernico Carpeggiani e ITAS F.lli Navarra presenterannono all’amministrazione della città le loro raccomandazioni per vivere in salute in un ambiente più sano. Le proposte nascono da un percorso durato tre mesi, che li ha visti lavorare sulla piattaforma sperimentale del progetto GIOCONDA, dove hanno compilato un questionario sulla percezione del rischio ambiente e salute e sui dati della qualità dell’aria, discussi con i loro insegnanti e con i tecnici di ARPAE.

Parleranno di quali siano i loro diritti su ambiente e salute, di cosa si aspettino dagli amministratori della città ma anche di cosa vogliano e possano impegnarsi a fare. Partiranno dai dati sulla qualità dell’aria, che lo scorso inverno hanno segnato livelli preoccupanti, presenteranno le evidenze che hanno appreso sugli effetti nocivi che gli inquinanti atmosferici possono avere sulla salute e concluderanno le loro presentazioni con raccomandazioni per ridurre le emissioni sul nostro territorio.
Verranno proiettati video e raccontati gli slogan che hanno guidato i lavori delle sei classi partecipanti (2M e 3M della scuola De Pisis – Sezione di Porotto; 2I e 1H dell’ITI Copernico Carpeggiani; 2AM e 2BM dell’ITAS Navarra).

Alternata alla loro voce sarà quella degli amministratori della città, chiamati a identificare le politiche che attualmente e in prospettiva futura accolgono le idee di ragazze e ragazzi.

Saranno presenti l’assessore all’ambiente e alle attività produttive Caterina Ferri, l’assessore alla salute e politiche sociali Chiara Sapigni, il direttore della sezione di Ferrara di ARPAE Pier Luigi Trentini, Paola Tommasini del Centro Idea, la responsabile del Servizio Infrastrutture e Mobilità del Comune Monica Zanarini, Liliana Cori dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR (coordinatore di GIOCONDA), Meri Scaringi del Centro tematico ambiente e salute di ARPAE.

Durante la presentazione saranno presentati i primi risultati dell’elaborazione dei questionari sulla percezione del rischio ambiente e salute dei giovani rispondenti. I risultati mostrano differenze significative fra le scuole, collocate in zone molto diverse della città.





















Da sapere sul progetto:

GIOCONDA, progetto LIFE+ co-finanziato dalla Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea, punta a coinvolgere i ragazzi dagli 11 ai 17 anni nelle decisioni sui problemi ambientali che riguardano lo loro salute. La scelta di occuparsi di questa fascia di popolazione risiede nel fatto che:
• sono loro i soggetti più vulnerabili alle pressioni ambientali
• molte strategie e programmi si occupano di loro, ma non li consultano né li coinvolgono
• avranno un ruolo molto presto come decisori e come protagonisti delle scelte
• la loro percezione dei rischi ci fa capire meglio le idee, gli atteggiamenti, le paure e le speranze della società tutta.
GIOCONDA è coordinato dall’istituto di Fisiologia Clinica del CNR e i partner di progetto sono: ARPA Puglia, ARPA Emilia Romagna (Centro tematico ambiente e salute), Comune di Ravenna, Società della Salute del Valdarno Inferiore, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.
A partire da gennaio 2016 tre scuole di Ferrara hanno aderito alla proposta di testare il percorso sperimentato precedentemente dai partner a Ravenna, Taranto, San Miniato (PI) e Napoli, zone con pressioni ambientali e condizioni socio-economiche diverse e quindi particolarmente interessanti per lavorare sulla combinazione di variabili molteplici.

Il sito ufficiale del progetto
Arpae Progetto Gioconda
Arpae Ferrara Progetto Gioconda Le esperienze degli istituti di Ferrara.
Ultima modifica: 15-05-2018
REDAZIONE: Centro Idea
EMAIL: idea@comune.fe.it