Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

21 MARZO 2016

GIORNATA DELLA MEMORIA E DELL’IMPEGNO IN RICORDO DELLE VITTIME INNOCENTI DI TUTTE LE MAFIE
Ponti di memoria, Luoghi di impegno


In occasione della XXI Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie il Comune di Ferrara, insieme al Coordinamento di Ferrara di Libera, Laboratorio MaCrO del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Ferrara, in collaborazione con Regione Emilia Romagna e Avviso Pubblico – Enti Locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie quest'anno proporrà una serie di interventi riguardanti un tema caldo e sentito come quella dell'industria dei rifiuti e dei veleni.
Quest’anno si è infatti deciso di dare rilevanza al tema delle vittime delle ecomafie e alla tragedia della cosiddetta “Terra dei Fuochi”, insieme a studiosi, giornalisti, amministratori esperti del tema.

"Ponti di memoria, Luoghi di impegno": questo il filo conduttore che collegherà molte delle città italiane che il 21 marzo, primo giorno di primavera, simbolo di rinascita, ricorderanno i circa novecento nomi di vittime di innocenti morti per mano delle mafie.




PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

Lunedì 21 marzo, dalle ore 15 presso la Sala Consiliare Dipartimento di Giurisprudenza (corso Ercole I d’Este 37)
'A munnezza è oro. Una strage silenziosa. Società civile e diritto nel contrasto alle ecomafie.

Interverranno:
Alessandro Bratti, Presidente Commissione Parlamentare Ecomafie
Giuseppe Battarino, Consulente Commissione Parlamentare Ecomafie
Antonio Pergolizzi, Osservatorio Nazionale ambiente e legalità di Legambiente
modera: Costanza Bernasconi, Università degli Studi di Ferrara

Alle ore 18, presso la Libreria Feltrinelli (via Garibaldi 30)
Presentazione del libro “Così vi ho avvelenato. Il grande affare dei rifiuti tossici raccontato da un boss della camorra.”
Di Gaetano Vassallo e Daniela De Crescenzo

Gaetano Vassallo, proprietario di una società per lo smaltimento degli scarti industriali, è stato legato al clan dei Casalesi. Partito con una piccola discarica su un terreno di famiglia, è arrivato a gestire l’affare più lucroso mai realizzato dalla camorra: la più grande raccolta di scorie tossiche di tutta la penisola. Condannato nel 2010, nel prossimo ottobre finirà di scontare la sua pena.
Daniela De Crescenzo, cronista del Mattino, fa parte del comitato scientifico della rivista Narcomafie.

In apertura: Saluti dell’Assessore Chiara Sapigni, Coordinatrice Provinciale Avviso Pubblico

con:
Daniela De Crescenzo, Giornalista de "Il Mattino" e autrice del libro.
Alessandro Bratti, Presidente Commissione Parlamentare Ecomafie.
modera: Camilla Ghedini, Giornalista

Per saperne di più: Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie





EVENTI FORO BOARIO - MARZO 2016



Il gruppo FAR FILO' del quartiere di Foro Boario vi aspetta Domenica 20 marzo dalle ore 16.00 per passare un pomeriggio in compagnia, con musica, giochi e sorprese per tutti.

Appuntamento presso la saletta del Condominio Il Quartiere, via Pietro Lana, 1, Foro Boario.

Il gruppo Far Filò, con questa iniziativa, si propone l’obiettivo di informare sulle tematiche della salute e inoltre di incentivare e accrescere l’abitudine di frequentare quotidianamente i bellissimi spazi verdi del quartiere, per vivacizzare gli spazi comuni e per creare nuove conoscenze e amicizie tra gli abitanti.





Continuano i corsi di sartoria



Grazie alle continue richieste di partecipazione ed al successo avuto, il corso di sartoria, gestito ed organizzato dal Centro di Mediazione e dall' Ufficio del Portierato Sociale ACER di Barco, prosegue per tutto Marzo ed Aprile.
Le lezioni si terranno in via Medini (via Panetti, 8, entrata dal vialetto interno di via Medini) tutti i Mercoledì pomeriggio dalle 15.30.

Il corso è gratuito.






ATTENZIONE!!
IL CENTRO DI MEDIAZIONE CHIUDE PER PASQUA, DAL 21 AL 28 MARZO (compreso) E RIPRENDERÀ REGOLARMENTE SERVIZIO IL 29 MARZO.

UN AUGURIO SPECIALE DI BUONA PASQUA A TUTTI VOI
dal Centro di Mediazione.






logo ferrara città solidale e sicura
Il progetto "Ferrara Città Solidale e Sicura" si occupa di tutti i temi legati alla sicurezza urbana e al benessere dei cittadini, attraverso la promozione di politiche di riqualifica, partecipazione e integrazione.

Il gruppo di lavoro si avvale di una stretta collaborazione con il Corpo della Polizia Municipale ed è finanziato dalle Regione Emilia Romagna, Servizio Politiche per la Sicurezza e la Polizia Locale.

CENTRO DI MEDIAZIONE
Ultima modifica: 12-04-2016
REDAZIONE: Centro di Mediazione
EMAIL: centro.mediazione@comune.fe.it