Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Servizio Associato di Protezione Civile Terre Estensi > Attività e Campagne Informative > Ricognizione fabbisogni finanziari danni per eventi meteorologici - Giugno, Luglio e Agosto 2017
salta i contenuti principali a vai al menu

Ricognizione fabbisogni finanziari danni per eventi meteorologici - Giugno, Luglio e Agosto 2017

 I - immagine annunciatore maltempo                             AVVISO PUBBLICO




Con la presente si avvisa che la Regione Emilia-Romagna ha attivato la procedura di ricognizione dei fabbisogni finanziari a seguito delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto 2017 nel territorio del Comune di Ferrara.

A seguito delle eccezionali avversità atmosferiche che hanno interessato il territorio della Regione Emilia-Romagna nel periodo sopra indicato, il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza  con DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 dicembre 2017. Successivamente il 7 Marzo 2018 il Capo dipartimento della protezione civile ha emanato l'ordinanza n. 511/2018.

Le ricognizione è finalizzata alla quantificazione del fabbisogno finanziario per il ripristino dei danni subiti dal patrimonio edilizio privato e, fatto salvo quanto previsto dal decreto legislativo 29/03/2014, n. 102, alle attività economiche e produttive nonché alle attività agricole ed agroindustriali.
In analogia con le precedenti ricognizioni, sebbene non prevista dall'Ordinanza  n. 511/18, la ricognizione si estende anche ai beni mobili e mobili registrati privati e alle attività agricole.

Si evidenzia che la ricognizione dei danni, ai sensi dell'Art.10, comma 4, dell'OCDPC n.511/2018, non costituisce riconoscimento automatico dei finanziamenti per il ristoro degli stessi.

La ricognizione del fabbisogno per i danni ai privati, alle attività economiche e produttive, alle aziende agricole e agroindustriali deve essere eseguita tramite la compilazione da parte dei soggetti interessati rispettivamente delle schede B eC:

B “Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato, beni mobili e immobili registrati”

C “Ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive, attività agricole e agroindustriali”


I soggetti interessati possono presentare al Comune di Ferrara le schede compilate entro il termine perentorio del 31.05.2018 . Si precisa che la ricognizione deve riguardare i soli danni causati dagli eventi in parola e, precisamente ai soli danni provocati dalle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto 2017 nel territorio del Comune di Ferrara.

Si evidenzia inoltre che, come indicato nella comunicazione trasmessa dalla Regione Emilia Romagna, Agenzia Regionale di Protezione Civile, il soggetto interessato dovrà dichiarare (schede B e scheda C) il nesso di causalità tra i danni subiti e l’evento calamitoso in oggetto, nonché che l’unità immobiliare danneggiata, ad uso abitativo o produttivo, non sia stata realizzata in difformità o in assenza delle autorizzazioni o concessioni di legge.
A tale fine il Comune procederà con il controllo a campione di tali dichiarazioni nella misura non inferiore al 5% delle domande pervenute.

Per quanto riguarda la compilazione della scheda C relativa alle attività agricole essa dovrà essere effettuata basandosi su una valutazione sommaria dei fabbisogni necessari a consentire il ripristino delle attività agricole e agroindustriali. Per la valutazione del fabbisogno si possono utilizzare elementi oggettivi come ad esempio : fatture, scontrini fiscali, preventivi di spese, indagini di mercato, valutazioni economiche in base ai prezzari della Regione Emilia Romagna o della Camera di Commercio di Ferrara e al Bollettino ISMEA. Le stime riguardanti i danni alle produzioni arboree e alle colture annuali (da inserire nella voce ALTRO della tabella "6A" della scheda “C”), non essendo sempre correttamente quantificabili, non sottostanno al vincolo, previsto nella scheda di ricognizione dei danni subiti, che non consente di presentare una perizia asseverata di importo superiore a quello indicato nella scheda stessa.

Copia integrale di ogni atto e i modelli di presentazione delle schede sono scaricabili dai LINK INFORMATIVI in fondo alla pagina.

Le schede di ricognizione dei danni, dovranno pervenire entro e non oltre il 31.05.2018, mediante una delle seguenti modalità:

° Presentate a mano presso il protocollo del Settore OO.PP e Mobilità Via Marconi 37 - 44122 Ferrara; (dalle ore 9,00 alle ore 13,00 da Lunedì a Venerdì)

° Inviate tramite raccomandata con ricevuta di ritorno all'indirizzo: Ufficio Protezione Civile - Via Marconi 37 - 44122 Ferrara

° Inviate per e-mail all'indirizzo di Posta Elettronica Certificata: protezionecivileferrara@cert.comune.fe.it, indicando nell’oggetto: “Avversità atmosferiche periodo 27 Febbraio - 27 Marzo 2016” seguito dal nominativo del dichiarante


Per ulteriori informazioni potete contattare il personale del Servizio Associato di Protezione Civile Terre Estensi ai seguenti numeri:
0532/418772 - 0532/418875 - 0532/418779

I - immagine info




Link a: Schede, Delibere ed Ordinanze:
Ultima modifica: 08-05-2018
REDAZIONE: Servizio Associato di Protezione Civile Terre Estensi
EMAIL: protezionecivile@comune.fe.it