Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Impariamo a riconoscere le erbe spontanee


Laboratori gratuiti per mettersi all'opera, per realizzare piccole pratiche sostenibili nella vita di tutti i giorni.


Laboratorio a cura della Dott.ssa Elisa Marzola
Laureata in progettazione e gestione del paesaggio, si occupa di progettazione di parchi e giardini.

Giovedì 16 ottobre 2014 nell’ambito della Giornata mondiale dell’alimentazione
dalle 15:00 alle 19:00
Aree verdi circostanti le mura della zona sud est di Ferrara e Sede Centro IDEA.

Ritrovo ore 15:00 presso il parcheggio antistante Palazzo bagni Ducali, viale Alfonso I° d’Este, 17.
In caso di pioggia l’iniziativa sarà rimandata a data da destinarsi.
L’iniziativa prevede un percorso a piedi alla scoperta e raccolta di alcune delle erbe spontanee commestibili più conosciute. Nella seconda parte, presso il Centro IDEA, un laboratorio pratico dimostrativo le trasformerà in decotto, insalata, conserva.
La partecipazione è gratuita
Iscrizioni aperte dal 3 al 12 ottobre; iscrizioni valide esclusivamente compilando il modulo online
Saranno accolte le prime 30 iscrizioni ricevute. Il Centro IDEA desidera raggiungere il maggior numero di persone possibile; in ogni Activecolab avrà quindi la precedenza chi frequenta per la prima volta. Si potrà partecipare ad un secondo laboratorio solo in caso di posti disponibili.




 

22 maggio 2014
GRANDE SUCCESSO DEL LABORATORIO ALLA SCOPERTA DELLE ERBE SPONTANEE!

Programma ActivECOlab pdf 492Kb)

Si è svolto ieri al Parco Urbano G. Bassani il primo laboratorio del progetto "ActivECOlab" Praticare la sostenibilità promosso dal Centro IDEA del Comune di Ferrara.
Grande affluenza di pubblico che ha visto quasi 40 persone partecipare al percorso guidato all'interno del parco alla scoperta delle erbe spontanee commestibili.
Elisa Marzola, esperta in materia, ha accolto il gruppo introducendo la storia del Parco Urbano G. Bassani, compreso tra la città e il Po, era riserva di caccia al tempo degli Estensi e luogo votato agli svaghi e ai divertimenti; serviva anche come prolungamento fino al Po del sistema difensivo delle mura dell'Addizione Erculea.

L'utilizzo delle erbe spontanee a scopo alimentare in questi ultimi tempi è stato rivalutato grazie alla maggiore sensibilità delle persone nei riguardi della natura, oltre che al desiderio di riscoprire nuovi, antichi sapori ormai dimenticati; tutto ciò anche in linea con un uno stile di vita sempre più attento all'ambiente e alla sostenibilità in generale.
E' stata sottolineata inoltre la necessità di raccogliere le erbe in maniera adeguata, non danneggiandone le radici e senza eccedere nelle quantità.

Il percorso si è snodato all'interno dei sentieri del parco per raggiungere le aree dove sono state individuate alcune piante spontenee come la piantaggine, il dente di leone, la pratolina, l'ortica, la menta, che possono essere utilizzate a scopo alimentare.

Di importanza fondamentale il confronto tra alcune erbe simili, per poter comprenderne le differenze alla base di una raccolta sicura e soddisfacente.

Durante la passeggiata la guida ha presentato le caratteristiche di alcune essenze arboree individuando all'interno del parco alcuni alberi da frutto sino ad ora passati inosservati: gelsi bianchi, ciliegi e mirabolani hanno stupito i partecipanti con il sapore dei loro frutti.

Durante il pomeriggio è stata distribuita una piccola dispensa con schede specifiche sulle erbe ed alcune ricette per utilizzarle.

Ecco alcuni momenti della giornata:





Ultima modifica: 25-11-2016
REDAZIONE: Centro IDEA
EMAIL: idea@comune.fe.it