Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Un Protocollo per il PAESC


Le azioni per l'energia e il clima come strumento di coesione sociale
Dal PAES al PAESC, aumenta il coinvolgimento attivo del territorio



Le azioni per ridurre le emissioni di Co2 e preparare il territorio al cambiamento climatico, per poter essere efficaci, necessitano di un coinvolgimento attivo dei cittadini, delle associazioni di categoria e delle altre istituzioni.

Per questo motivo, fin dalla redazione del primo PAES è stato predisposto un Protocollo d'Intenti che ha coinvolto un'ampia serie di enti, associazioni e altri soggetti del territorio ed è stato firmato ufficialmente il 7 maggio 2013.
Il protocollo si fonda sull'idea sostenuta dall'Unione Europea che le comunità locali siano il contesto in cui è maggiormente utile agire per realizzare una riduzione delle emissioni climalteranti e una diversificazione dei consumi energetici, e che sul territorio vi siano le condizioni per attivare azioni di sviluppo locale basate su principi di sostenibilità. Di qui il proposito di coinvolgere la maggior parte dei soggetti istituzionali, economici e sociali del territorio ferrarese in un percorso mirato alla predisposizione e alla successiva attuazione delle azioni del Piano, per raggiungere gli obiettivi di mitigazione dei cambiamenti climatici ed efficienza energetica indicati dal Consiglio europeo per il 2030 (-40% emissioni gas serra, +27% rinnovabili sui consumi finali di energia, +27% efficienza energetica).

► Scarica il Protocollo d'Intenti 2013 (pdf 4171Kb)

Con la sottoscrizione dell'impegno per la redazione del PAESC, il Comune di Ferrara ha rinnovato la sua volontà di collaborazione con gli stakeholder del territorio predisponendo un nuovo Protocollo d'Intenti, presentato ufficialmente il 10 luglio 2018.



Questo percorso è proseguito nei mesi successivi con l'istituzione di 3 tavoli tematici sui temi dell'adattamento al cambiamento climatico nei settori acqua, agricoltura e biodiversità, edifici e salute, e energia, che hanno prodotto proposte e progetti inseriti nel PAESC approvato il 18 marzo 2019.

Il lavoro di coinvolgimento degli stakeholder proseguirà anche dopo l'approvazione del PAESC: è infatti possibile compilare il modulo on line per proporre nuove azioni o, qualora non si sia sottoscritto il Protocollo d'Intenti, contattare i referenti comunali per sottoscrivere accordi aggiuntivi di collaborazione.

► Protocollo d'Intesa PAESC 2018 (a breve on line)

CONTATTI
Per il Comune di Ferrara:
U.O. Energia Comune di Ferrara 
Ing. Roberto Mauro 
tel: 0532 418881
mail: roberto.mauro@comune.fe.it

Area Tecnica Serv. Ambiente Comune di Ferrara 
Arch. Paola Ricciardi
tel: 0532 418823
mail: p.ricciardi@comune.fe.it 
 
Per i comuni di Masi Torello e Voghiera:
p.veronesi@comune.masitorello.fe.it 
m.zanoni@comune.voghiera.fe.it



 
Ultima modifica: 01-04-2019
REDAZIONE: Centro Idea
EMAIL: idea@comune.fe.it