Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

LA RETE SIAMO NOI

LA RETE SIAMO NOI


I media rivestono un ruolo centrale nel processo di socializzazione dei
minori, affiancandosi ad agenzie tradizionali di formazione come la scuola e
la famiglia. L’impiego massiccio di internet e cellulare da parte delle nuove
generazioni è riconducibile alle potenzialità offerte da questi mezzi, che
permettono di informarsi e comunicare ma anche di mantenere e creare
nuove relazioni.
Queste opportunità vanno di pari passo con i rischi insiti nell’utilizzo di
strumenti che, proprio per le loro caratteristiche tecniche, possono
amplificare i pericoli a cui sono esposti i minori. Basti pensare a fenomeni
sempre più diffusi, come il cyberbullying e la pedopornografia online. Non
può essere sottovalutato il costante aumento delle segnalazioni legate a
minori che, sempre più spesso, compiono molestie e prevaricazioni nei
confronti di coetanei attraverso i media elettronici. Parimenti non si può
ignorare che internet costituisca un terreno fertile per i pedofili anche in
virtù di comportamenti imprudenti dei ragazzi. Le esperienze condotte nelle
scuole e presso il Tribunale per i Minorenni confermano un uso poco
consapevole e responsabile della rete e del cellulare. Gli adolescenti
dimostrano di non conoscere le responsabilità che assumono davanti alla
legge quando divulgano immagini altrui senza consenso, e di non saper
neppure valutare le ricadute che tali condotte possono avere su chi le
subisce.
Il CORECOM e il Difensore civico della Regione Emilia-Romagna sono
particolarmente sensibili alla tematica della tutela dei minori e da anni sono
impegnati rispettivamente in attività di educazione ai media e di educazione
alla cittadinanza e alla legalità. Da queste attività, e dalla constatazione
dell’aumento dei rischi derivante dall’impiego dei nuovi media, è nata l’idea
di sviluppare La rete siamo noi, un progetto sperimentale di prevenzione e
contrasto rispetto al cyberbullying e alla pedopornografia online.
Al fine di valorizzare le esperienze già maturate sul territorio, l’adesione al
gruppo di lavoro è stata estesa a quattro Province tra quelle interessate a
parteciparvi. Bologna, Ferrara, Piacenza e Rimini sono state selezionate per
aver dimostrato un particolare interesse ad affrontare, con iniziative e
progetti specifici, le problematiche della relazione tra minori e mezzi di
comunicazione.
La rete siamo noi intende approfondire il rapporto tra adolescenti e nuovi
media attraverso una ricerca sull’uso di internet e del cellulare. L’indagine
ha coinvolto circa 2.000 studenti che nell’anno scolastico 2009-10 8
frequentavano le classi prima e seconda delle scuole secondarie di II grado
del territorio.

In allegato il progetto La rete siamo noi

laretesiamonoi.pdf
Ultima modifica: 12-10-2012
REDAZIONE: Promeco - Centro per la Promozione della Comunicazione
EMAIL: promeco@comune.fe.it