Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Concorsi

» ArtLine

La Fondazione Campori, in collaborazione con il Comune di Soliera, indice un concorso pubblico per la selezione e la successiva realizzazione di opere d'arte da esporre nelle teche di alcune pensiline d'autobus situate nel territorio comunale. Obiettivo del progetto è riqualificare e dare un'identità alle fermate dell'autobus che si trovano per le strade di Soliera, attraverso la realizzazione di opere d'arte urbana che utilizzino come supporto le pensiline.
Il bando è finalizzato a selezionare opere d'arte per la personalizzazione di quattro pensiline d'autobus collocate lungo le vie del territorio comunale.
La partecipazione è libera e gratuita ed è aperta a tutti gli artisti figurativi, grafici, designer e creativi che abbiano compiuto il diciottesimo anno d'età. I partecipanti possono presentarsi sia singolarmente che in gruppo. Per i gruppi deve essere designato un capofila, con delega da parte di tutti i componenti. Ogni partecipante - singolo o gruppo - può presentare una sola proposta. I partecipanti, singolarmente o in gruppo, non possono partecipare con altri raggruppamenti.
E' previsto un premio speciale giovani, per il quale possono concorrere solo i partecipanti fino a 29 anni di età, alla data di scadenza del bando. In caso di gruppi, il requisito deve essere posseduto dalla maggioranza dei componenti.
I partecipanti dovranno ideare la personalizzazione di una pensilina, progettando un minimo di due opere. Potranno scegliere se sviluppare le opere secondo un progetto unitario oppure singolarmente. Le opere presentate dovranno essere inedite.
Per illustrare il progetto, si richiede la realizzazione di:
- una relazione testuale che presenti il concept e le tecniche di realizzazione;
- tavole grafiche con i bozzetti delle opere, presentate singolarmente. I bozzetti dovranno riprodurre in scala le opere finali, la cui misura è di 70x100 cm, in orientamento verticale.
Il concorso prevede quattro premi:
- primo premio del valore di 3.000 euro per la realizzazione di due opere da esporre in una delle pensiline di via Roma;
- secondo premio del valore di 2.000 euro per la realizzazione di due opere da esporre in una delle pensiline di via Roma;
- premio giovani del valore di 1.000 euro per la realizzazione di due opere da esporre in una delle pensiline di via Arginetto;
- premio "Ataldegmè" del valore di 1.000 euro per la realizzazione di due opere da esporre in una delle pensiline di via Arginetto.
I materiali richiesti dovranno pervenire all'URP del Comune di Soliera, via Garibaldi 48, 41019 Soliera (MO) in un plico sigillato contrassegnato dalla dicitura "Bando ArtLine", entro e non oltre le ore 12:00 di giovedi 1 giugno 2017. Non farà fede la data del timbro postale.
Per ulteriori informazioni: info@fondazionecampori.it.

Scarica il bando:
bando_artline_2017.pdf

Scarica il modulo di iscrizione:
allegato_1_bando_artline_2017_modulo_di_iscrizione.doc

Scarica la liberatoria:
allegato_2_bando_artline_2017_cessione_diritti.doc

_____________________________________________________________________________________________________________


» ENGAGE

ENGAGE. Public School for Social Engagement in Artistic Research è un programma di formazione e ricerca, a cura di Viafarini in collaborazione con BASE Milano, rivolto ad artisti italiani ed internazionali, invitati per un periodo di residenza e lavoro a Milano fra il 9 e il 20 ottobre, in dialogo con mediatori sociali e creativi locali, con l'obiettivo di sperimentare modalità innovative di interazione della ricerca artistica e della sfera sociale nello spazio cittadino.
ENGAGE prende la forma della "public school", modello già sperimentato a livello internazionale, basato sull'interazione orizzontale e non gerarchica tra artista, mediatore culturale e comunità, favorendo la partecipazione delle comunità alla progettazione del proprio spazio di vita, collaborando nella formazione di relazioni, processi e nuovi saperi. ENGAGE si inquadra nel ruolo dell'artista come driver per l'innovazione sociale e le pratiche socialmente impegnate, in grado di favorire il dialogo, la comprensione e l'inclusione sociale reciproca fra comunità culturali eterogenee a livello europeo.
La "public school" coinvolgerà 10 artisti che abbiano una reale volontà e capacità di sperimentare e produrre impatto nel contesto sociale, come di produrre visioni che abbiano una ripercussione nell'immaginario collettivo. Si cercano artisti le cui pratiche siano legate al territorio e impegnate nella lettura dei cambiamenti in atto dal punto di vista sociale, politico, antropologico ed economico/imprenditoriale. La selezione terrà conto della capacità dell'artista di promuovere la comunicazione in campi diversi del sapere: dalla scienza alla religione, dall'economia alla politica, così da superare l'autoreferenzialità del sistema dell'arte, verso la creazione di modelli alternativi di azione pubblica.
Il progetto mira a creare nuove strategie per aumentare la visibilità e intervenire sulle questioni legate al dialogo interculturale e alle dinamiche di esclusione e vulnerabilità sociale nel tessuto urbano, quali: gender oppression; razzismo e xenofobia; discriminazione e oppressione basate sull'appartenenza religiosa.
ENGAGE copre i costi per la sistemazione, il cibo ed il costo per la partecipazione al workshop attraverso borse di finanziamento dedicate. Fra ottobre e novembre 2017, gli artisti elaborano delle proposte per interventi artistici da realizzarsi a Milano, seguendo i bisogni espressi dalle comunità locali durante il workshop. Fra dicembre 2017 e aprile 2018, ENGAGE valuta la fattibilità della produzione delle diverse proposte ricevute. A maggio 2018, tutti gli interventi e le proposte raccolte rientreranno nel progetto espositivo che sarà realizzato negli spazi di BASE, a Milano.
Per ulteriori informazioni e per confermare il proprio interesse, occorre scrivere, allegando documentazione sulla propria ricerca ed il proprio lavoro, a: archivio@viafarini.org.
Scadenza per le candidature: 30 giugno 2017
 
________________________________________________________________________________________________________


» OWIO - museum's residency

Il bando di concorso OWIO - museum's residency, attraverso tre borse di ricerca, promuove e sostiene momenti di studio e sperimentazione dedicati ai giovani artisti under 35. Con lo scopo di innescare riflessioni e attivare nuove interpretazioni in una direzione di analisi meta-artistica, viene offerta la possibilità di vivere una residenza artistica negli spazi del Museo Ettore Guatelli di Ozzano Taro (Parma).
Questo luogo si prefigura come enigmatica opera d'arte totale, aperta alle più disparate linee interpretative, ponendosi così come stimolante spunto per la nascita di opere e progetti, a cui saranno chiamati a lavorare i tre artisti vincitori della residenza.
Durante il periodo della residenza, dal 3 al 9 luglio 2017, le spese di vitto e alloggio dei tre vincitori saranno direttamente coperte dall'organizzazione. Inoltre, saranno corrisposte tre borse di ricerca, pari a 1.000 euro per ogni artista vincitore, come riconoscimento e sostegno per la realizzazione del progetto definito durante il periodo di residenza. Saranno, infine, realizzati una mostra finale, che inaugurerà sabato 23 settembre 2017 negli spazi del Museo Ettore Guatelli, ed un catalogo, che sarà pubblicato nel marzo 2018.
Il bando di residenza è aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri operanti nel campo delle arti visive e che abbiano un'età compresa fra i 19 e i 35 anni alla data di scadenza del bando. La partecipazione al bando è gratuita. Per presentare la propria candidatura, è necessario compilare il modulo di partecipazione online sul sito www.museoguatelli.it/partecipa, dove sarà richiesto di allegare, entro e non oltre le ore 15:00 di martedì 6 giugno 2017, una lettera motivazionale, un portfolio e un documento di identità.
Owio è stato ideato dall'Associazione Culturale "spazio entropia". Il concorso è promosso dalla Fondazione Museo Ettore Guatelli e dal Comune di Collecchio, con il patrocinio del Comune di Parma, Comune di Sala Baganza, ICOM - Italia, Università degli Studi di Parma, SIMBDEA, e la collaborazione di BAM! Strategie Culturali e Made in Art.
Per ulteriori informazioni: www.museoguatelli.it/bando.

Scarica il bando:
bandoowiomuseumsresidency.pdf

_________________________________________________________________________________________________


» De Acqua et Terra


Il Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara, nell'ambito del recupero strutturale dell'ottocentesco impianto idrovoro di Marozzo, oggi destinato a Museo della Bonifica, bandisce la prima edizione di un concorso nazionale per artisti, per la realizzazione di una scultura da destinare all'Eco-Museo della Bonifica di Marozzo, a Lagosanto (Ferrara).
La scultura, di grandi dimensioni (non superiore ai 6 metri), dovrà essere dedicata alla bonifica idraulica ferrarese e sarà collocata in un percorso esterno al museo. L'opera dovrà essere di grande impatto e forza evocativa, realizzata con materiali scelti dagli artisti ma comunque resistenti agli agenti atmosferici ed essere progettata in modo da non costituire pericolo per la sicurezza dei visitatori. Nella progettazione dell'opera, gli artisti possono avvalersi dell'utilizzo di acqua naturale in movimento o ristagnante, contando sulla disponibilità di un collegamento di fornitura idrica realizzato, valutatone la fattibilità, dal Consorzio.
L'artista è invitato a considerare il più idoneo rapporto con il contesto paesaggistico-architettonico.
Lo scenario di allestimento, il modulo di iscrizione, il bando e i vari materiali sono consultabili e scaricabili all'indirizzo www.bonificaferrara.it.
Il concorso è aperto ad artisti residenti in Italia senza limiti di età ed è esteso anche a studenti delle Accademie di Belle Arti italiane; a questi ultimi è richiesto solo di indicare l'Istituto di appartenenza, senza assolvere ad altre formalità.
La partecipazione è gratuita ed è consentita sia ad artisti singoli che in gruppo.
Al vincitore del concorso sarà corrisposto un premio in denaro di 5.000 euro.
Per la partecipazione al concorso, dovrà essere inviato, entro le ore 24.00 del 30 giugno 2017, il materiale indicato nel bando, in dimensione non superiore ai 20 MB, al seguente indirizzo di posta elettronica: concorsoscultura@bonificaferrara.it.

Scarica il bando:
bando_premio_de_acqua_et_terra.pdf

Scarica il modulo di iscrizione:
modello_di_iscrizione_premio_de_acqua_et_terra.pdf

Ultima modifica: 01-06-2017
REDAZIONE: Manifestazioni Culturali
EMAIL: artisti@comune.fe.it