Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Attività extrascolastiche

INDICAZIONI OPERATIVE SULLA RICHIESTA DI ATTIVITA’ EXTRASCOLASTICHE DI DOPOSCUOLA PER LA SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO.





Per tutte le attività che esulano dall’orario proposto dalla scuola per le singole classi, i genitori che intendono fare richiesta di attività integrativa di DOPOSCUOLA (con o senza mensa) devono tener presente che trattasi di attività autogestite dai genitori, previa richiesta di utilizzo locali al Comune ed al Dirigente scolastico.
In molte scuole si è già costituito da tempo un Comitato di Genitori che presentando anche un proprio Statuto (allegato 2)Statuto Comitato Doposcuola
ha richiesto l’approvazione del Consiglio di Circolo o di Istituto, ponendo le basi di una richiesta di attività diverse a favore dei bambini da effettuarsi all’interno dei locali scolastici in diversi orari quotidiani.
Si ritiene fondamentale precisare che si tratta di un’attività privata da svolgere in locale pubblico.
Per i genitori che non avessero ancora avuto modo di organizzarsi, riteniamo che possano procedere sottoscrivendo, presso i locali della Direzione Scolastica competente, apposita domanda (allegato 1)Domanda Adesione Comitato Doposcuola
con la quale chiedono l’iscrizione dei propri figli al doposcuola anche con orari diversificati, in modo che il Comitato dei genitori predisponga la richiesta di disponibilità ad effettuare attività di vigilanza e cura educativa ad Associazioni/Cooperative educative riconosciute e autorizzate.
Una volta definita la consistenza e la caratterizzazione oraria delle attività extrascolastiche di doposcuola, il rappresentante dei genitori dovrà presentare alla Direzione Scolastica la richiesta di svolgimento dell’attività: nome dei bambini, delle classi, dei genitori richiedenti, orario di utilizzo dei locali, nonché specifica richiesta di utilizzo degli spazi (allegato 4)Domanda uso locali
e ogni altra caratteristica dell’attività affidata a responsabili esterni (Associazioni o cooperative). Per facilitare i genitori si suggerisce di convocare, (eventualmente cogliendo l’occasione di altri incontri previsti dalla scuola), una riunione fra i genitori interessati all’attività di doposcuola, in modo tale da definire esattamente quantità e tipo di richieste, orari e modalità di organizzazione.
Si ritiene opportuno offrire alcuni suggerimenti per l’organizzazione del doposcuola allegando il fac-simile dei seguenti modelli ad uso dei singoli genitori e dei referenti dei Comitati/Associazioni dei genitori stessi:

1. Domanda Adesione Comitato Doposcuola
2. Statuto Comitato Doposcuola
3. Regolamento Accesso Doposcuola
4. Domanda uso locali
5. Elenco Responsabili Doposcuola
6. Elenco Frequentanti Doposcuola
7. Dati Ditta Mensa Doposcuola
8. Dichiarazione Affidamento Minore
9. Dati Associazione Doposcuola
10. Prospetto Presenze Settimanali
11. Convenzione Doposcuola
12. Associazioni che hanno operato sul territorio

Con la Scuola e con il Comune dovrà poi essere sottoscritta una convenzione (allegato 11)Convenzione Doposcuola
che delinea le specifiche responsabilità di chi assegna ed effettua l’attività. I genitori potranno delegare un loro rappresentante, ovvero il Presidente del Comitato di gestione del doposcuola, ovvero essere tutti firmatari della richiesta e delle disposizioni previste dall’assegnazione dei locali.
Trattandosi di minori, occorre in ogni caso che l’Amministrazione Scolastica - responsabile dei locali - e l’Amministrazione Comunale - proprietaria degli immobili pubblici - assegnino gli stessi secondo disposizioni vigenti che assicurino, proprio ai minori, tutela civile e penale in fatto di sicurezza di ambienti, situazioni e relazioni. Le Cooperative/Associazioni si assumeranno, dal canto loro, la responsabilità civile e penale sulla gestione delle attività educative proposte e accettate dai genitori.
Si precisa che l’Amministrazione Comunale si assumerà tutti gli oneri derivanti dai costi aggiuntivi delle utenze (riscaldamento, acqua, gas, luce).


Ultima modifica: 05-06-2015
REDAZIONE:
EMAIL: s.lunardelli@comune.fe.it