Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Mappa Opere Pubbliche del Comune di Ferrara > Le Delibere approvate dalla Giunta Comunale
salta i contenuti principali a vai al menu

Le Delibere approvate dalla Giunta Comunale

Anno 2018
9 ottobre
Approvata la spesa per i lavori urgenti al cavalcavia di via Ferraresi
Ammonta complessivamente a 126.145 euro la spesa per l'esecuzione dei lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza di 18 campate del cavalcavia di via Ferraresi e delle verifiche statiche, oltre che per la fornitura della segnaletica verticale per il cantiere. La prima fase dei lavori, assegnati con urgenza a una ditta specializzata, è stata eseguita a metà settembre, mentre la seconda è in corso dal 5 ottobre.
Abbonamenti al trasporto pubblico scontati per il personale dell'azienda ospedaliera
Prevede l'erogazione di contributi per la sottoscrizione di abbonamenti annuali scontati per il trasporto pubblico riservati al personale dell'azienda ospedaliero universitaria la convenzione che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta dal Comune, dalla stessa azienda ospedaliera e da Tper spa. L'iniziativa sarà finanziata per la quota di 66mila euro con parte dei fondi assegnati dal Ministero dell'Ambiente al progetto 'Poli.s' (Poli sostenibili) redatto dal Comune di Ferrara, per la mobilità sostenibile casa-lavoro, e per la restante quota di 44mila euro con risorse dell'azienda ospedaliera.

2 ottobre
Per il Tribunale di Ferrara un secondo stralcio di lavori di miglioramento sismico

Prevede un secondo stralcio funzionale di lavori di miglioramento sismico per il complesso del Tribunale di Ferrara il progetto esecutivo che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. L'intervento, in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali, comporterà una spesa complessiva di 1.077.200 euro (Iva compresa).
L'edificio è già stato interessato negli ultimi anni da un intervento di riparazione danni subito dopo gli eventi sismici del 2012, e da un primo stralcio funzionale di miglioramento sismico relativo al solo ingresso su via Borgo dei Leoni, con la sostituzione di quattro pilastri in muratura.
Questo secondo stralcio ha, invece, l'obiettivo di agire sulle zone più vulnerabili dei vari corpi di fabbrica, conferendo all'intero complesso un maggior grado di resistenza in caso di sisma, compatibilmente con i vincoli imposti dalla Sovrintendenza e con le attività presenti.
Gli interventi, consistenti sostanzialmente nell'inserimento di reticolari metalliche di stabilizzazione, avranno tra l'altro tempi di realizzazione contenuti, vista la necessità di garantire la continuità delle attività del tribunale stesso.

25 settembre
Interventi di riparazione post sisma alla Torre dell'Orologio
Prevede la riparazione e il miglioramento strutturale post sisma della Torre dell'Orologio, fra piazza Trento Trieste e corso Porta Reno a Ferrara, il progetto esecutivo che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. L'intervento, in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali, comporterà una spesa complessiva di 414.820 euro (Iva compresa) e sarà finanziato in parte con risorse regionali destinate al recupero dei beni danneggiati dal sisma del 2012 e in parte con risorse del fondo assicurativo per il sisma.
Dalla Regione un supporto economico per il progetto 'Ancora Insieme e Sicuri'
Prevede anche il potenziamento del sistema di videosorveglianza cittadino, nel quartiere Giardino e in centro storico, il progetto 'Ancora Insieme e Sicuri', elaborato dall'Assessorato alla Sicurezza Urbana del Comune di Ferrara, che ha ottenuto un contributo regionale di 100mila euro (sulla base della L.R. 24/2003 "Disciplina della polizia amministrativa locale e promozione di un sistema integrato di sicurezza"). Il progetto, al centro di un accordo di programma tra Comune e Regione, approvato oggi dalla Giunta, prevede una serie di azioni che hanno come finalità: il sostegno e consolidamento delle attività di mediazione sociale e di comunità a cura del Centro di Mediazione del Comune, in particolare nelle aree sensibili della zona della stazione ferroviaria di Ferrara; la promozione del monitoraggio delle tensioni sociali in area stazione per favorire forme di prevenzione comunitaria e di empowerment di comunità; la realizzazione di attività di animazione nella zona stazione, incoraggiando forme di cittadinanza attiva; il potenziamento del sistema locale di videosorveglianza, con l'attivazione di 10 telecamere nel Quartiere Giardino e in centro storico e l'inserimento di 7 telecamere nelle vie di accesso alla città; e la realizzazione di una diagnosi locale di sicurezza per un approccio strategico alla prevenzione della criminalità.

18 settembre
Progetti per il restauro della Chiesa di S. Maria della Consolazione e per la sistemazione idraulica di alcune vie e aree nel territorio comunale
Sono stati illustrati stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta i progetti relativi a due opere pubbliche in programma nel territorio comunale. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali. Si tratta del progetto esecutivo per i lavori di "Miglioramento strutturale post sisma e completamento del restauro della Chiesa di S. Maria della Consolazione in via Mortara a Ferrara" (nella foto a sinistra) del costo complessivo di 2.178.132 euro (Iva compresa) e del progetto esecutivo per lavori di sistemazione idraulica di alcune vie e aree del Comune di Ferrara, per una spesa complessiva di 150.000 euro (Iva compresa).

11 settembre
Manutenzione stradale: oltre 600mila euro a disposizione per migliorare la sicurezza della circolazione
E' di 307.600 euro (Iva compresa) la somma destinata dall'Amministrazione comunale ai lavori di manutenzione ordinaria e pronto intervento su strade, marciapiedi e piste ciclabili in conglomerato bituminoso del territorio comunale. Il progetto consentirà, nello specifico, di finanziare gli interventi che si renderanno necessari nei prossimi mesi, sulla base di segnalazioni ed esigenze specifiche e urgenti, per ripristinare tratti stradali deteriorati o per eliminare condizioni di potenziale pericolo per la circolazione.
Altri 295mila euro (Iva compresa) saranno invece messi a disposizione per gli interventi di manutenzione che si renderanno necessari per le strade cittadine pavimentate con 'materiale lapideo'.
I due stanziamenti sono stati illustrati stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali. In entrambi i casi i lavori saranno appaltati con procedura negoziata, con invito a quindici ditte specializzate nel settore.

4 settembre
Il progetto per una nuova pista ciclabile in via Copparo candidato a finanziamenti del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture
Si sviluppa lungo un tratto della via Copparo la nuova pista ciclabile oggetto di uno studio di fattibilità che il Comune di Ferrara intende candidare, come deliberato oggi dalla Giunta, al bando regionale per l'assegnazione di cofinanziamenti relativi al Piano Operativo del Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture (FSC 2014 / 2020). Il bando è in particolare rivolto a progetti di "Realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile", con una percentuale massima di cofinanziamento per ogni progetto del 50% sul totale dei costi ammissibili.
La proposta progettuale per la nuova pista ciclabile di via Copparo prevede una spesa complessiva di 800mila euro che si intende coprire, in caso di ammissione a cofinanziamento per il 50% con contributo regionale e per la quota restante con risorse comunali.

28 agosto
Abbonamenti bus gratuiti per gli studenti di terza media: via libera alla convenzione tra Comune e Tper
Ha ricevuto oggi la ratifica ufficiale della Giunta la preannunciata convenzione tra il Comune di Ferrara e Tper spa per l'acquisto da parte del Comune di abbonamenti personali annuali da assegnare a titolo gratuito agli studenti di terza media di Ferrara per gli anni scolastici 2018/2019 e 2019/2020. L'acquisto avrà un costo complessivo di 178.425 euro di cui 107.055 coperti dal finanziamento del Ministero dell'Ambiente assegnato al Progetto Polis con cui il Comune di Ferrara aveva partecipato al bando per la promozione della mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.
Obiettivo del progetto è infatti quello di incentivare scelte di mobilità urbana alternative all'automobile privata, per ridurre il traffico, l'inquinamento e la sosta degli autoveicoli in prossimità degli istituti scolastici.

7 agosto
All'ex Sant'Anna locali da ristrutturare per accogliere la nuova sede dell'Assessorato comunale alla SanitàSono destinati ad accogliere la nuova sede dell'Assessorato comunale alla Sanità i locali dell'ex Ospedale S. Anna in corso Giovecca a Ferrara che saranno ristrutturati sulla base del progetto che è stato illustrato stamani con una informativa alla Giunta dell'assessore Aldo Modonesi.
L'intervento, che prevede una spesa complessiva di 510.000 euro (Iva compresa), sarà assegnato dall'Amministrazione comunale, mediante procedura negoziata, con invito rivolto a quindici ditte specializzate nel settore.
I locali che saranno dati in concessione al Comune di Ferrara da parte dell'Azienda Ospedaliera si trovano al primo e al secondo piano (oltre a una piccola porzione a piano terra) della palazzina prospiciente corso Giovecca, con ingresso dal numero civico 203. La superficie complessiva dei locali è di poco più di 1100 mq.
Le donazioni 'Art bonus' destinate al restauro della statua della Nike alata di San Bartolomeo in Bosco
Saranno utilizzate per il restauro della statua raffigurante la Nike alata di San Bartolomeo in Bosco le prossime donazioni che giungeranno dai privati per il recupero del patrimonio ferrarese, tramite l'iniziativa 'Art bonus' promossa dal Ministero dei Beni e delle attività culturali. Introdotto con il DL 83/2014 (convertito in L 106/2014 "Misure urgenti per la tutela del patrimonio culturale della nazione e per lo sviluppo della cultura"), l'Art bonus prevede un credito d'imposta a favore dei cittadini e delle aziende che eseguono un'erogazione liberale destinata a interventi di manutenzione, restauro e protezione di beni culturali.
Il costo complessivamente preventivato per il restauro della statua, che sovrasta il parco davanti alle scuole di San Bartolomeo, è di circa 23.500 euro (Iva compresa). I versamenti, da parte dei privati, potranno essere effettuati sul c/c intestato al 'Comune di Ferrara' presso Tesoreria BPER (IBAN IT27X0538713004000003204201) con causale "Donazione Art Bonus Restauro statua della Nike alata di S. Bartolomeo in Bosco".

3 agosto
Per il sottopassaggio di via Indipendenza interventi urgenti di consolidamentoAmmonta a circa 20mila euro la spesa prevista per i lavori affidati con urgenza, nei giorni scorsi, dal Comune di Ferrara a una ditta specializzata, per il consolidamento della struttura in cemento armato del sottopassaggio di via Indipendenza a Ferrara.
Accordo per la riqualificazione di via Borgoricco
La Giunta comunale ha approvato la convenzione che disciplina i rapporti tra il Comune di Ferrara e la società Ivi Srl, circa le modalità di esecuzione dei lavori di riqualificazione di via Borgoricco a Ferrara (opera di urbanizzazione di interesse generale prevista dall'accordo Poc) a carico della società stessa. Quest'ultima è attualmente impegnata nella realizzazione di un parcheggio multipiano nella stessa via.

10 luglio
Nuovi infissi alla scuola d'infanzia Pacinotti
Comporterà una spesa complessiva di 108.500 euro (Iva compresa) il progetto per la sostituzione degli infissi della scuola d'infanzia Pacinotti di Ferrara che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. L'intervento, in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale con determina dirigenziale, sarà appaltato con procedura negoziata, con invito a dieci ditte specializzate nel settore.
A Palazzo dei Diamanti interventi urgenti per la messa in sicurezza di falde di copertura
E' di 17.270 euro la spesa per i lavori affidati con urgenza nei giorni scorsi dal Comune per la messa in sicurezza delle falde di copertura di un locale sottotetto di Palazzo dei Diamanti. La situazione di criticità statica che ha richiesto l'avvio urgente degli interventi è emersa durante i lavori di riparazione post sisma attualmente in corso nell'edificio e le opere aggiuntive sono state affidate alla stessa ditta edile già impegnata nel progetto principale.
Approvata la programmazione degli interventi per la prevenzione incendi, la presenza di amianto e la vulnerabilità sismica degli edifici comunali
Ha ricevuto la ratifica della Giunta la documentazione, predisposta dai tecnici comunali, inerente il monitoraggio e la rendicontazione 2017 nonché la programmazione 2018 sia delle attività finalizzate all'adeguamento degli immobili comunali alle normative di prevenzione incendi, sia degli interventi relativi alla presenza di amianto negli edifici sensibili comunali, oltre che degli interventi di verifica della vulnerabilità sismica degli edifici strategici e rilevanti.

 

3 luglio
Un nuovo ponte Bailey sul Po di Volano in via Golena a Cocomaro di Cona
Consentirà di ripristinare la circolazione di attraversamento del Po di Volano in via Golena a Cocomaro di Cona il progetto di realizzazione di un nuovo ponte Bailey che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. L'intervento, in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale con determine dirigenziali, avrà un costo complessivo di 297.984 euro (Iva compresa), da appaltare con procedura negoziata, con invito a quindici ditte specializzate nel settore.

12 giugno
Teleriscaldamento: accordo con Hera per la gestione del servizioAvrà una durata di dodici anni la convenzione, approvata oggi dalla Giunta, mirata a regolare i rapporti tra il Comune di Ferrara e Hera spa con riferimento alla gestione, da parte di Hera della rete cittadina del teleriscaldamento, oltre che al futuro sviluppo della rete stessa nel territorio di Ferrara. In base all'accordo, Hera corrisponderà al Comune una somma annua di un milione di euro (più Iva), per l'intera durata della convenzione. La società inoltre metterà a disposizione la somma di 300mila euro annui (oltre a Iva di legge), per un periodo di sei anni dalla sottoscrizione della convenzione, nel quale entrambi i partner auspicano di incrementare l'energia termica utilizzata di 24 GWh. La somma sarà in particolare finalizzata ad incentivare il collegamento di ulteriori utenze alla rete di teleriscaldamento e sarà quindi utilizzato dalla società stessa per la riduzione dei costi di allacciamento per gli utenti che ne faranno richiesta. L'accordo prevede, fra l'altro, che Hera possa liberamente, nel rispetto della normativa vigente, definire il contenuto delle condizioni di contratto applicabili ai propri clienti, nonché l'importo e le modalità di calcolo dei corrispettivi (inclusi i costi di allacciamento alla rete), fermo restando l'impegno della società a illustrare al Comune le offerte e le condizioni di volta in volta vigenti in occasione di incontri periodici di informazione.

'Vacanze coi Fiocchi': il Comune di Ferrara aderisce alla campagna estiva per la sicurezza sulle strade
Anche quest'anno il Comune di Ferrara ha aderito, con un proprio orientamento di Giunta, alla campagna nazionale 'Vacanze coi Fiocchi' per la sicurezza sulle strade delle vacanze.
La campagna è promossa e coordinata dal Centro Antartide di Bologna in collaborazione con l'Osservatorio per l'Educazione Stradale e la Sicurezza della Regione Emilia-Romagna.

5 giugno
Un accordo tra Comune, Regione e Hera per promuovere l'efficienza energetica e le fonti rinnovabili
Punta alla promozione e alla realizzazione di progetti in materia di efficienza energetica, uso razionale dell'energia, fonti rinnovabili, qualità dell'aria e valorizzazione delle risorse energetiche del territorio l'accordo quadro che sarà sottoscritto da Regione Emilia Romagna, Comune di Ferrara e Hera spa.

In base all'accordo, approvato oggi dalla Giunta, la collaborazione tra il Gruppo Hera e il Comune riguarderà diverse azioni, tra cui: l'estensione del servizio di teleriscaldamento nel quartiere Barco dove Acer gestisce vari immobili di edilizia pubblica; la promozione di iniziative per favorire lo sviluppo del teleriscaldamento nelle zone non servite della città; la definizione di un progetto per l'alimentazione di tutto l'ex comparto sanitario Sant'Anna, attraverso una soluzione tecnologica che minimizzi l'impatto ambientale e garantisca maggiore sicurezza della rete del teleriscaldamento; la progettazione di iniziative ad alta innovazione tecnologica per il miglioramento della qualità ambientale della città e dell'efficienza energetica; l'estensione potenziale dell'utilizzo del biometano nel territorio ferrarese; la riduzione delle dispersioni termiche degli edifici attraverso la struttura di "Energy Management" di Hera in grado di proporre progetti mirati a soggetti pubblici e privati; e l'installazione di colonnine elettriche per la ricarica dei mezzi comunali.
La Regione, dal canto proprio, si assume compiti di impulso progettuale, promozione e valorizzazione delle attività, oltre che di messa a disposizione di risorse economiche e di competenze e strumenti della Rete Alta Tecnologia, attraverso Aster.

29 maggio

In arrivo un cofinanziamento ministeriale di un milione di euro per il progetto 'Polis' per la mobilità sostenibile
Coinvolge otto diversi partner il progetto 'Polis' per la mobilità sostenibile che è stato predisposto dal Servizio Infrastrutture e Mobilità del Comune di Ferrara e che ha ottenuto un cofinanziamento di un milione di euro dal Ministero dell'Ambiente, nell'ambito del "Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro". Le numerose azioni e attività inserite nel progetto sono infatti frutto di un'elaborazione che ha visto la partecipazione, assieme al Comune di Ferrara (capofila), anche dell'Agenzia Mobilità e Impianti (Ami), dell'Azienda Ospedaliera, dell'Università di Ferrara-Dipartimento di Ingegneria, della Società Ferrara Tua, di Arpae Emilia Romagna (Sezione provinciale di Ferrara), del Politecnico di Milano e dell'Istituto Comprensivo n. 5 Dante Alighieri di Ferrara. Per definire compiti e rapporti progettuali tra i partner è stata predisposta una convenzione che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta e dovrà ora essere approvata anche dal Consiglio comunale.   
Tra le diverse azioni previste dal progetto figura anche la realizzazione del percorso ciclabile di collegamento tra la città di Ferrara e l'ospedale di Cona; oltre al rilascio di buoni mobilità; al rilascio di abbonamenti gratuiti al trasporto pubblico locale per gli studenti delle scuole secondarie di primo grado; e alla creazione di una "velostazione", ossia un deposito bici custodito nei pressi della stazione ferroviaria. In programma anche la concessione ai dipendenti dell'Azienda Ospedaliera di abbonamenti agevolati per il trasporto pubblico locale e di contributi economici per l'acquisto di biciclette a pedalata assistita per gli spostamenti casa-lavoro; oltre alla posa all'ospedale di Cona di due pensiline fotovoltaiche per il ricovero e la ricarica delle bici a pedalata assistita.  Prevista poi la promozione del car pooling, attraverso l'attivazione di un software dedicato; e la promozione di Pedibus e Bicibus per gli spostamenti casa-scuola nel territorio comunale.
La spesa complessivamente preventivata per la realizzazione delle iniziative ammonta a 1.884.625 euro, che si prevede di finanziare per la somma di un milione di euro con il contributo ministeriale e per la quota restante con risorse del Comune (690.325 euro), dell'Azienda Ospedaliera (100.000 euro) e di Ferrara Tua (94.300 euro). 

Allo stadio Mazza interventi per il consolidamento strutturale della tribuna nord
Prevede una spesa complessiva di 300mila euro il progetto per i lavori di consolidamento strutturale della tribuna nord dello Stadio "Paolo Mazza" che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. Gli interventi sono in via di approvazione da parte dell'Amministrazione comunale con determine dirigenziali e saranno appaltati mediante procedura negoziata, con invito a quindici ditte specializzate nel settore.

22 maggio

Allo stadio Mazza interventi per l'ampliamento e la nuova copertura della curva ovest
Sono stati illustrati stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta i progetti relativi ad una serie di opere pubbliche in programma allo stadio comunale. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali.
LE SCHEDE a cura dei tecnici del Settore Opere Pubbliche e Mobilità (le schede dettagliate di tutti gli interventi nel file allegato scaricabile a fondo pagina):
- Progetto esecutivo per l'adeguamento dello Stadio "Paolo Mazza" alle  prescrizioni della Serie A: interventi di ampliamento della curva ovest per una spesa complessiva di 1.918.000 euro (Iva compresa) da appaltare mediante procedura aperta
Gli interventi sono volti all'ottenimento dell'utilizzo dello stadio comunale "Paolo Mazza" per l'attività sportiva della stagione calcistica 2018-2019, con adeguamento della capienza ad almeno 16.000 spettatori.
L'intervento, che sarà realizzato per lotti funzionali, prevede: 1. Curva ovest: ampliamento degli spalti verso il lato sud, con struttura in carpenteria pesante, gradinata in legno lamellare rivestito e trattato al fuoco. 2. Curva ovest: creazione di nuovi servizi di supporto allo spettatore: servizi igienici (nuovi in zona ampliamento ed in zona sotto tribuna lato ingresso nord) per adeguamento alle normative di settore, punti di ristoro. 3. Riorganizzazione delle aree di servizio al settore curva ovest (ingresso sud) previa demolizione della casa del custode. 4. Spostamento e recupero dei piloni storici nella zona est del complesso sportivo; 5. Realizzazione nuova biglietteria tribuna/curva ovest. 6. Implementazione sistema di videosorveglianza, e controllo accessi (tornelli) 7. Riorganizzazione degli interrati zona ampliamento 8. Sostituzione degli arredi degli spalti.
- Progetto esecutivo per l'adeguamento dello Stadio "Paolo Mazza" alle  prescrizioni della Serie A: rifacimento e manutenzione straordinaria della copertura della curva ovest, per una spesa complessiva di 461.000 euro (Iva compresa), da appaltare mediante procedura aperta
L'intervento prevede il rifacimento dell'intera orditura secondaria di copertura della Curva ovest e del manto esistente.

15 maggio
Presentati i progetti per il ripristino post sisma della Chiesa della Madonnina e la riqualificazione di piazza Verdi e di porzioni delle Mura
Sono stati illustrati stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta i  progetti relativi a una serie di opere pubbliche in programma nel territorio comunale. Gli interventi sono in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali.

26 aprile

Per la manutenzione del verde pubblico si punta al coinvolgimento delle aziende agricole
Mira a coinvolgere le aziende agricole del territorio nella manutenzione del verde pubblico comunale il Protocollo d'intesa, che sarà sottoscritto tra Comune di Ferrara, Ferrara Tua srl, Cia, Confagricoltura e Coldiretti con scadenza a settembre 2020. Ferrara Tua, la società cui è affidata dal Comune la manutenzione del verde pubblico, è infatti disponibile ad affidare, a sua volta, a imprenditori agricoli del territorio appalti relativi allo sfalcio dell'erba delle banchine stradali. In base al testo del Protocollo approvato oggi dalla Giunta, entro il 30 novembre di ciascun anno Ferrara Tua e il Comune di Ferrara comunicheranno, quindi, alle Associazioni degli Agricoltori l'elenco degli appalti che intendono affidare ad imprese agricole, con i corrispettivi previsti. Le Associazioni si impegnano, a loro volta, a divulgare gli elenchi tra i loro associati e a raccogliere, entro il 31 dicembre, le candidature delle imprese agricole interessate, per poi inviarli a Ferrara Tua. Questa poi, entro il 31 gennaio dell'anno successivo, previa verifica dei requisiti, procederà all'affidamento dei servizi. In caso di più imprese candidate all'affidamento del medesimo servizio, si procederà in base al criterio della vicinanza della sede dell'impresa al luogo di esecuzione del servizio stesso.
Per l'affidamento dei lavori da eseguire nell'anno 2018, le procedure dovranno concludersi entro il 30 giugno 2018.

Rinnovo per altri tre anni per il protocollo in materia di sicurezza sul lavoro
Sarà rinnovato per altri tre anni, come confermato oggi dalla Giunta, il Protocollo d'intesa, sottoscritto nel 2012, tra il Comune di Ferrara, la Provincia di Ferrara, l'Azienda USL di Ferrara, l'Università degli Studi di Ferrara, l'Istituto Nazionale per l'Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro e l'Ispettorato Territoriale del Lavoro Ferrara-Rovigo, per l'organizzazione congiunta di programmi formativi, lo sviluppo di progetti pilota o di casi studio, e l'attività di ricerca in materia di sicurezza sul lavoro. I partner condividono infatti l'importanza di riconfermare il gruppo di lavoro, sulla base dei risultati della proficua collaborazione intrapresa.


17 aprile

In piazza Ariostea il restauro della colonna e della statua di Ludovico Ariosto con i fondi per il 'Ducato Estense'
Comporteranno una spesa complessiva di 290.000 euro i lavori di restauro della colonna e della statua di Ludovico Ariosto in piazza Ariostea che sono stati illustrati stamani con una informativa alla Giunta dall'assessore Aldo Modonesi. Gli interventi, che saranno appaltati con procedura negoziata con l'invito di quindici ditte specializzate nel settore, si inseriscono nella più ampia opera di riqualificazione della piazza Ariostea, comprendente anche il rifacimento della pubblica illuminazione (già cominciato) e la riqualificazione di gradonate, pavimentazioni e verde. Gli interventi alla colonna e alla statua sono stati programmati sulla base di una serie di accurate indagini su fonti storiche, analisi specialistiche sui materiali e ispezioni visive. La spesa di 290.000 euro sarà finanziata per la quota di 150.000 euro con fondi del progetto 'Ducato Estense' (Piano stralcio "Cultura e Turismo" del Fondo per lo Sviluppo e la coesione 2014-2020), cui si aggiungeranno 140.000 euro di fondi comunali con l'intento di rendere l'intervento il più completo e duraturo possibile. La statua, di circa quattro metri d'altezza, sarà portata a terra e i lavori di restauro saranno eseguiti nella piazza stessa. La durata è stimata fra i quattro e i sei mesi

27 marzo
Palazzo dei Diamanti una nuova centralina antifurto
Sono stati assegnati con urgenza nelle scorse settimane, a una ditta specializzata, i lavori a Palazzo dei Diamanti per la sostituzione delle centraline antifurto esistenti con un'unica centralina collegata a dispositivi già funzionanti, per una spesa complessiva di 43.650 euro. Gli interventi si sono resi necessari a causa dei guasti rilevanti di recente verificatisi alle centraline presenti, ormai obsolete, per le quali non è stato possibile reperire pezzi di ricambio.

20 marzo

Progetto esecutivo relativo ai lavori di riparazione e rafforzamento locale post-sisma della Chiesa del Corpus Domini e Convento delle Clarisse, dell'importo complessivo di 400.000 euro (iva compresa)
Prevede una spesa complessiva di 400mila euro il progetto di ristrutturazione post sisma della chiesa del Corpus Domini e del convento delle Clarisse a Ferrara che è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta. 
L'intervento proposto si articola sostanzialmente su tre porzioni del complesso del monastero del Corpus Domini di Ferrara. Quella più estesa è il blocco prospiciente via Pergolato, che si sviluppa su due livelli secondo la direttrice nord-sud, e comprende al piano terra i parlatori e le cucine e al piano primo la zona dormitorio. In adiacenza a quest'ultima si trova una seconda zona caratterizzata da ambienti situati intorno al campanile, alcuni di essi prospicienti il cortile interno.
La terza zona è quella dei locali della sacrestia, situata sul lato opposto della chiesa verso sud-ovest, su via Campofranco.
In via Modena lavori urgenti di ricostruzione del parapetto del ponte sul Boicelli
Sono stati affidati con urgenza, nelle scorse settimane, dal Comune di Ferrara a ditte specializzate, i lavori di ricostruzione del parapetto del ponte di via Modena sul canale Boicelli, a seguito del danneggiamento causato da un incidente stradale. Gli interventi, consistenti nella realizzazione del cordolo del ponte, nella sostituzione del parapetto metallico, e nel rinforzo della parte a sbalzo dell'impalcato con posa di fibre di carbonio, comporteranno una spesa di 60.130 euro (iva compresa).
Il Comune provvederà a richiedere il risarcimento del danno subito dal patrimonio comunale all'assicurazione del veicolo responsabile del sinistro.

6 marzo
Alla scuola Leopardi di Ferrara interventi di adeguamento sismico e antincendio
Ammonta a 350mila euro la spesa complessivamente prevista per gli interventi strutturali programmati dal Comune di Ferrara per l'adeguamento sismico e l'adeguamento alla prevenzione incendi della scuola primaria Leopardi in via Boccaccio a Ferrara. Il progetto è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta ed è in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali. Il progetto per la scuola Leopardi prevede una serie di interventi strutturali ed edili mirati ad eliminare alcune criticità sul piano sismico in tutti i fabbricati che compongono il plesso scolastico. Sono previsti, fra l'altro, nell'edificio delle aule scolastiche: l'eliminazione della fodera di mattoni presente nella parete dell'atrio; la rimozione della canna fumaria pesante in calcestruzzo e la sua sostituzione con canale inox leggero; e la manutenzione degli intonaci esterni esposti agli agenti atmosferici. Nei due edifici della palestra e del refettorio sono invece previsti l'eliminazione delle vasche di espansione dai sottotetti e interventi di raddoppio dei maschi murari interni, mediante raddoppio di muratura. In tutti i fabbricati saranno inoltre eseguiti lavori per l'adeguamento alle normative antincendio delle uscite di emergenza e delle vetrate, oltre che di alcune pavimentazioni e di altri elementi.

Confermata la collaborazione per la promozione delle manifestazioni del Palio 2018
Prosegue anche per il 2018 tra Comune ed Ente Palio di Ferrara la stretta collaborazione per la valorizzazione delle manifestazioni del Palio e delle attività delle contrade. A confermare ufficialmente l'intesa sarà la firma di una nuova convenzione, approvata stamani dalla Giunta, che prevede tra l'altro l'erogazione da parte dell'Amministrazione comunale di un contributo a favore dell'Ente Palio di 140mila euro per lo svolgimento delle attività in programma nell'anno in corso, tra cui gli Omaggi al Duca, le gare degli sbandieratori e il corteo storico, oltre alle corse storiche in piazza Ariostea, ai Campionati nazionali degli sbandieratori di giugno e alle iniziative per il 50° anniversario dell'edizione moderna del Palio.
La prosecuzione della collaborazione si fonda sulla volontà dei due partner di continuare a promuovere le attività delle contrade, che in questi ultimi anni hanno visto un crescente interesse e coinvolgimento del pubblico non solo ferrarese e che rientrano a pieno titolo tra gli eventi culturali e turistici di punta della città.
L'Amministrazione comunale garantirà inoltre una serie di agevolazioni e collaborazioni logistiche e organizzative per l'allestimento e la realizzazione delle diverse manifestazioni in programma nel corso dell'anno.
 

27 febbraio
Alla scuola Bruno Ciari di Cocomaro di Cona interventi per il miglioramento sismico
Prevede una spesa complessiva di 330.000 euro il progetto di interventi alla scuola primaria Bruno Ciari di Cocomaro di Cona che comprende lavori strutturali di adeguamento sismico, rifacimento della copertura e adeguamento per la prevenzione incendi. Il progetto è stato illustrato stamani dall'assessore Aldo Modonesi con una informativa alla Giunta ed è in via di approvazione e assegnazione da parte dell'Amministrazione comunale, con determine dirigenziali.
Ultima modifica: 09-10-2018
REDAZIONE: Mappa Opere Comune di Ferrara
EMAIL: