Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Mappa Opere Pubbliche del Comune di Ferrara > Interventi alle reti dei sottoservizi (idrico, gas, illuminazione, fibra ottica)
salta i contenuti principali a vai al menu

Interventi alle reti dei sottoservizi (idrico, gas, illuminazione, fibra ottica)

La manutenzione delle strade comporta molto spesso interventi rilevanti sui cosiddetti sottoservizi, in particolare sulle condutture. L’Amministrazione è intervenuta sulla rete del gas, sulla rete idrica, sulla rete fognaria, sulle caditoie, in qualche caso realizzando nuovi impianti di sollevamento delle acque o impianti idrovori. Una parte preponderante degli investimenti è stata realizzata da HERA, con il contributo del Comune di Ferrara. $2,4 milioni di euro investiti nel quadriennio 2009-2012, con una media annua di oltre 10 milioni di euro, tale da portare ad oltre 50 milioni di euro di interventi durante questa legislatura. La quota più rilevante riguarda (circa il 52%) è stata destinata al ciclo idrico, mentre il 25% è relativo al gas, il 18% al teleriscaldamento e la restante parte (5%) ai servizi ambientali.


gli investimenti di HERA nel Comune di Ferrara 2009-2012


In questi anni il maggior coordinamento tecnico e amministrativo fra questi interventi e i lavori programmati alle sedi stradali, così come gli interventi di riqualificazione, che prevedono il rifacimento dei sottoservizi, ha contribuito a contenere i disagi provocati dagli scavi e a mantenere nel tempo la qualità delle opere stradali.
Nello specifico la parte più consistente degli investimenti (oltre la metà delle risorse impegnate) è stata dedicata ad interventi nel settore idrico, per i quali si rimanda alla successiva tabella.


gli investimenti di HERA nel Comune di Ferrara nel settore idrico e gas


Interventi Servizio Idrico Integrato realizzati da Comune e HERA
l'impianto di potabilizzazione di Pontelagoscuro* Nuove condotte idriche (Via Buttifredo a San Martino, via Lavezzola, tratto da Torre Fossa a Gaibana) - € 1.080.000
* Interventi di miglioramento delle fasi di potabilizzazione dell’acqua (centrale di Pontelagoscuro) - € 865.000
* Interventi di depurazione (impianto cittadino di via Gramicia, depuratore di Gaibanella, eliminazione vecchio impianto di depurazione di Francolino*) e nuovo depuratore di Gualdo/Cona (serve il nuovo Polo ospedaliero) - € 3.710.000
* Nuove condotte fognarie (Porotto e Cassana, area SIPRO Ferrara Nord, San Bartolomeo in Bosco, Boara, Gaibanella, Marrara, Francolino) - € 4.370.000
* Piano riduzione perdite ciclo idrico - € 1.170.000

Per quanto riguarda il settore delle opere idrauliche vi è stata una stretta collaborazione tra Comune e Consorzio di bonifica che ha portato all’esecuzione di importanti realizzazioni quali il nuovo impianto idrovoro di Pontelagoscuro in sostituzione del vecchio impianto fuori uso per il progressivo abbassamento dei livelli idrometrici minimi del fiume Po, la sistemazione idraulica di via Polina a San Martino per ovviare ai problemi di scolo generati dal forte incremento urbano di quell'area, il nuovo impianto idrovoro di Sant’Antonino per garantire maggiore sicurezza idraulica al nuovo Polo Ospedaliero Sant'Anna.

lavori alle reti
Per quanto riguarda il servizio di distribuzione gas è stato avviato un complesso progetto di rinnovo delle vecchie condotte in ghisa con giunto canapa piombo, da un lato per dare attuazione alla normativa vigente e dall’altro per migliorare il livello di affidabilità e offrire una costante erogazione del servizio.

La manutenzione della pubblica illuminazione ha richiesto nel periodo del mandato una quota consistente e crescente di investimenti per oltre 5 milioni di euro, anche in considerazione dell’ampiezza del territorio comunale già richiamata in precedenza. Risparmio energetico, riqualificazione e adeguamento della rete di illuminazione pubblica sono state le parole d'ordine del pacchetto di interventi, elaborati dal Comune di Ferrara (proprietario dell’impianto) con la collaborazione di Hera Luce (gestore del servizio).
Tra gli interventi più importanti si richiamano il nuovo impianto di illuminazione di Viale Cavour e giardini Cavour, Corso Martiri della Libertà, Galleria Matteotti, la nuova illuminazione di Corso Ercole I° d’Este che ha interessato le vie Borgo dei Leoni, Previati, Armari, Roversella e il viale della Certos, nonché l’illuminazione di pertinenze storico-artistiche come la Prospettiva di Corso della Giovecca, Porta degli Angeli, la facciata della chiesa di S. Cristoforo in Certosa e le facciate del Museo Archeologico di XX Settembre.
Gli interventi di adeguamento hanno inoltre interessato varie zone del territorio Comunale con il totale rifacimento di interi impianti come quelli di via degli Angeli, viale Mura di Porta Po, via Caldirolo, via Gramicia, via Ragno, via Darsenza, via Mulinetto, via X Martiri.
Nell’ambito del risparmio energetico, particolare rilievo riveste la completa sostituzione di tutte le lanterne semaforiche che da incandescenza sono state sostituite con lampade a LED.

Interventi sulla Pubblica Illuminazione 2010-2013
la nuova illuminazione in via GhiaraAnno 2010
* Corso martiri della Libertà e Piazza savonarola - € 150.000
* Via Saffi, Via Darsena e altri interventi - € 370.000
Anno 2011
* Illuminazione artistica piazze Centro Storico e luoghi storici (PSA) - 1) Porta degli Angeli, 2) Prospettiva di Corso Giovecca, 3) Statue sul Ponte di S. Giorgio, 4) Facciata della Chiesa di S. Cristoforo - € 183.000;
* Viale Cavour e Giardini di Viale Cavour (PSA) - € 375.000
* Via Mura di Porta Po, corso Ercole I d'Este nel tratto del Parco Massari e altri interventi - € 200.000
* Illuminazione percorsi ciclabili protetti lungo la Via Modena - € 54.000
* Via Voltapaletto (PSA) - € 20.000
* Ponte di accesso al Parco Urbano, intersezione Via Azzo Novello - Via Bacchelli - € 19.500
* Via Ragno (PSA) - € 11.500
Anno 2011/2012
* Via Caldirolo e Gramicia, Via Bologna nel tratto compreso tra gli attraversamenti ferroviari e altri interventi - € 200.000
* Via della Ghiara e Via Cammello, Via C. Porta, Via Sterpata, Via Navigazione, Via Eridano (stralcio), Via Traversagno, Via X Martiri, Incrocio tra Via del Parco e Via Ricciarelli, Via Polonia, Via Romagnoli, Via Aducco, Via Palingenio e Via Paracelso, Via Comacchio - Cona - € 536.000
la nuova illuminazione della Porta degli AngeliAnno 2012
* Realizzazione di impianti di pubblica illuminazione nelle aree verdi di via nell'ambito del PSA - € 8.500
* Illuminazione nell’Area verde Via Renata di Francia, Area verde Via Camposabbionario (PSA) - € 27.500
* Via Traversagno - € 30.000
* Interventi di risparmio energetico eseguiti sugli impianti di pubblica illuminazione e semaforica sull’ Intero territorio comunale - € 1.280.000
Anno 2012/2013
* Corso Ercole I° d'Este, Piazzetta Combattenti, Via Lollio, Via Armari, Via Roversella, Viale della Certosa, Via Borgo dei Leoni, Via Previati, Via Laurenti, Piazza Torquato Tasso (PSA) - € 356.000
* Sostituzione di sostegni corrosi sull’ Intero territorio comunale - € 220.000
Anno 2013
* Galleria Matteotti (PSA) - € 46.000
* Centro abitato di Monestirolo e altre vie nel territorio comunale - € 200.000
*Via Oroboni, Via Porta Catena, Piazzale dei Giochi, Via Lavorieri, Viale Guidoboni, Via Tranchellini, Via Angelini, Via Scutellari e altre strade - € 300.000
* IV Novembre, corso Piave, via Poledrelli - € 120.000
* Viale Cavour - € 350.000
Anno 2013/2014
* Piazza Trento Trieste - € 450.000
* Piazza Buozzi a Pontelagoscuro - € 120.000
Totale investimenti Pubblica Illuminazione 2010-2014 - € 5.627.000
la nuova illuminazione della Prospettiva di corso Giovecca

Nel 2012 è stata completata la banda larga MAN (Metropolitan Area Network) della città di Ferrara, per una pubblica amministrazione sempre più connessa e in rete, a tutto vantaggio dei servizi offerti a imprese e cittadini. Il costo complessivo dell’operazione è stato di 1,2 milioni di euro, dei quali 600mila finanziati dalla Regione, 120mila dalla Provincia e 480mila dal Comune. 20 finora le sedi del Comune connesse per 62 km di cavi in fibra ottica posati: in particolare laddove il Comune di Ferrara ha messo in rete servizi e uffici, la MAN ha poi interconnesso amministrazioni come il Consorzio di bonifica, Prefettura, Questura, Carabinieri, Arpa e Guardia di Finanza, mentre la Provincia ha pensato innanzitutto alle scuole superiori.





Ultima modifica: 06-12-2013
REDAZIONE: Mappa Opere Comune di Ferrara
EMAIL: