Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

PRO-EE

Agenda 21



Gli Acquisti Verdi Promuovono l’Efficienza Energetica

Public Procurement Boosts Energy Efficiency




Il metodo di acquisto pro-EE diventa buona pratica da disseminare: intervista all'Assessore all'Ambiente pubblicata su Aquisti in Rete, il sito ufficiale del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione MEPA

Il 23 Novembre 2010, CONSIP S.p.A. ha intervistato l'Assessore all'Ambiente Rossella Zadro sull'innovativo acquisto dematerializzato di apparecchiature elettroniche ad alta efficienza energetica sperimentato dall'Amministrazione Comunale di Ferrara nell'ambito del Progetto pro-EE.
In particolare, l’Assessore ha descritto il percorso che ha portato l’Amministrazione Comunale di Ferrara a scegliere il MEPA quale strumento di acquisto idoneo a favorire l’acquisto di prodotti IT ad alta efficienza energetica, i principali passi della Richiesta di Offerta (RdO) sperimentata, i principali vantaggi riscontrati, in che modo il MEPA ha contribuito al raggiungimento degli obiettivi del progetto, gli elementi di successo del progetto e le attività in programma.
Scarica l'intervista in versione pdf: Intervista [156,89 Kb]

Il Comune di Ferrara partecipa alla Conferenza Europea sugli Acquisti Verdi in Europa

Nei giorni 7 ed 8 ottobre 2010, si è tenuta a Linz la Conferenza Europea Public Procurement in Europe – Ecological and Economical Solutions through Cooperation - Acquisti Pubblici in Europa –Soluzioni Ecologiche ed Economiche attraverso la Cooperazione, promossa dall'Accademia per l'Ambiente dell'Alta Austria (Stato Federale) e da Alleanza del Clima.
Il Comune di Ferrara, rappresentato dall'Ufficio Partecipazione del Servizio Ambiente, è intervenuto alla sessione intitolata Practical implementation - where are the EU-Countries? - Implementazione Pratica - a che punto sono i Paesi UE oggi?
In tale occasione è stato presentato ufficialmente il Manuale Acquisti Verdi Pubblici Congiunti, attualmente disponibile in sola versione inglese (vedi Materiale Scaricabile).
Alla conferenza hanno partecipato tra gli altri anche EACI – Agenzia Esecutiva per la Competitività ed Innovazione, ICLEI, CONSIP S.p.A. ed Alleanza per il Clima Italia.
Scarica il Programma [1,88 Mb]

OBIETTIVI RAGGIUNTI:

Aggiudicata la prima Richiesta di Offerta pro-EE

E’ stata aggiudicata la prima gara pro-EE nella forma di Richiesta di Offerta. L’intera procedura di gara è avvenuta senza l’utilizzo di carta utilizzando lo strumento, interamente dematerializzato, del Mercato Elettronico, gestito da CONSIP S.p.a. ed ha seguito il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa che ha consentito di attribuire un punteggio agli aspetti di maggiore efficienza energetica dei prodotti offerti, da considerare nel momento dell’aggiudicazione finale, al fine di spingere il mercato locale a scelte più sostenibili.
Il raggiungimento di questo primo traguardo risulta di particolare interesse in considerazione dell’importanza che il settore dei prodotti ICT ricopre tra le voci di acquisto dell’Amministrazione Comunale e pone la scelta del Comune di Ferrara in linea con quanto disposto dalla L.R. n° 28/2009 anticipando il Piano di Azione triennale per l’introduzione di criteri ambientali nelle procedure di acquisto di beni e servizi, previsto dalla legge richiamata ed in via di redazione.


MATERIALE SCARICABILE:

> Scarica il Manuale Acquisti Verdi Pubblici Congiunti - una guida per le Autorità Pubbliche * Download the Manual Joint Green Public Procurement - a guide for Public Authorities:

>> Manuale (versione italiana) [690,10 Kb] Novità

>> Manual (English version) [1,00 Mb]

> Scarica l'Opuscolo del Progetto - Download the pro-EE leaflet:

>> Opuscolo (versione italiana) [1,00 Mb]

>> Opuscolo (English version) [980 Kb]

> Scarica il Poster del Progetto - Download the pro-EE poster:

>> Pro-EE Italiano pro-ee versione italiana.pdf [1372,23 Kb]

>> Pro-EE English pro-ee english version.pdf [1361,07 Kb]

Il Comune di Ferrara non è responsabile per ogni uso improprio e non consentito dei materiali scaricabili - The Municipality of Ferrara is not responsible for any improper or not allowed use of the downloadable materials.


EVENTI RECENTI:


Il Comune di Ferrara Ufficio A21 del Servizio Ambiente era presente alla Conferenza Internazionale di Alleanza per il Clima sul Cambiamento Climatico di Perugia – 14-15-16 Aprile 2010 uno degli eventi internazionali di maggiore rilievo che si colloca a metà strada tra la Conferenza di Copenhagen sui Cambiamenti Climatici e quella di Dunkerque sulla Città Sostenibili. L’Ufficio A21 ha presentato, nella Sezione Workshop e presentazione di esperienze pratiche, il Progetto pro-EE – Gli Acquisti Verdi promuovono l’Efficienza Energetica, progetto di Energia Intelligente promosso da Alleanza del Clima e realizzato grazie alla collaborazione del Servizio Sistemi Informativi del Comune di Ferrara.
L’occasione è stata particolarmente utile per scambiare, in ambiente europeo-internazionale, buone pratiche e diffondere quelle portate avanti dal Progetto pro-EE.

Il Comune di Ferrara Ufficio A21 ha partecipato al workshop “Procedure e opportunità del comprare verde” che si è tenuto il 24 febbraio 2010 presso la Sala Consiliare della Provincia di Perugia, per presentare l'esperienza del Comune di Ferrara nell'ambito del Progetto pro-EE. La presentazione del Comune ha descritto l'azione concreta sperimentale che stiamo realizzando nell'ambito del Progetto pro-EE in stretta collaborazione con CONSIP S.p.a. (presente al seminario) e con il Servizio Sistemi Informativi del Comune di Ferrara: il lancio di una Richiesta di Offerta e successiva aggiudicazione per una fornitura di apparecchiature elettroniche con requisiti migliorativi di efficienza energetica.
L'intervento del Comune di Ferrara è stato apprezzato dai presenti e dagli altri relatori del seminario e considerato come esempio di buon utilizzo di strumenti già esistenti (MEPA) per introdurre elementi migliorativi e spingere il mercato verso scelte più sostenibili. Non resta ora che aspettare i risultati.
Scarica il Programma Seminario in formato .pdf

NEWSLETTER:

pro-EE:

>> newsletter 2.pdf [607,78 Kb]

>> newsletter 3.pdf [900,62 Kb]

>> newsletter 4.pdf [880,66 Kb] (best practice Comune di Ferrara)

>> newsletter 5.pdf [728,00 Kb]

>> newsletter 6.pdf [1,10 Mb]

CLIMAIL (Alleanza per il Clima):

>> edizione conferenza internazionale alleanza per il clima .pdf [1315,17 Kb]

Partecipa anche tu!: Comunicaci il tuo interesse al progetto e/o tue esperienze dirette in materia di acquisti verdi ed efficienza energetica inviandoci una e-mail:
agenda21@comune.fe.it
tel:0532_744653 744654






IL PROGETTO

Tipologia: parte integrante del Programma Energia Intelligente e promosso dall’Agenzia Esecutiva per la Competitività e l'Innovazione - EACI – Executive Agency for Competitiveness and Innovation.

Durata: Novembre 2007 - Ottobre 2010.
Partecipanti: Alleanza per il Clima - Climate Alliance (Capofila del progetto), Pubbliche Amministrazioni in rappresentanza di sei Paesi Europei (Portogallo, Spagna, Italia, Grecia, Austria e Germania), ICLEI, Alleanza per il Clima Italia, Klimabündnis Austria, Ecoinstitut di Barcellona, National Institute for Engineering Technology and Innovation (INETI) del Portogallo, CRES – Centre for Renewable Energy Sources della Grecia, European Partners for Environment (EPE).

Obiettivi generali del progetto
PRO-EE ha l’obiettivo di sviluppare un adeguato modello procedurale di acquisti verdi che, a conclusione dei tre anni di lavoro del progetto e sulla base dell’esperienza diretta della Pubbliche Amministrazioni partecipanti, venga descritto in un Manuale utilizzabile da ogni Pubblica Amministrazione europea interessata a partecipare ad una rete europea di Acquisti Verdi. In particolare, il tavolo di lavoro in cui è coinvolto il Comune di Ferrara (WP2 e WP3) ha l’obiettivo di implementare idonee procedure e network tra Pubbliche Amministrazioni ed altri portatori di interesse (stakeholders) al fine di favorire gli Acquisti Verdi di prodotti ad alta efficienza energetica con particolare attenzione ai seguenti settori merceologici:
- Prodotti da ufficio;
- Sistemi di illuminazione pubblica e sistemi elettrici ad alta efficienza energetica;
- Veicoli ad alta efficienza energetica.
Ulteriore obiettivo è quello di analizzare la situazione giuridica, in materia di Acquisti Verdi, interna ai Paesi Europei coinvolti al fine di trovare linee guida comuni utili per individuare il livello e gli strumenti legislativi più idonei a disciplinare la materia all’interno dell’Unione Europea.

Target del Comune di Ferrara
Il Comune di Ferrara si propone di raggiungere il target di:
- realizzare due o più gare di appalto aventi ad oggetto i prodotti ICT (Information and Communication Technology) come per esempio personal computer, schermi LCD, PC portatili ecc.;
- individuare elevati criteri di efficienza energetica come criteri di selezione dei prodotti in oggetto nel rispetto dei parametri europei seguiti dal Progetto PRO-EE (rif. normativi: Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE) e di quelli che verranno individuati nel Piano di Azione per la sostenibilità ambientale dei consumi del settore della Pubblica Amministrazione;
- valutare la fattibilità futura di creare acquisti congiunti con altre pubbliche amministrazioni e/o stakeholder.

Azioni: Il Comune di Ferrara -Ufficio Agenda21 Locale (Servizio Ambiente) sta promuovendo, proprio in questi giorni, il lancio di una Richiesta di Offerta per un bando di gara, avente come committente il Servizio Sistemi Informativi S.S.I., per l’acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche (es.: PC, stampanti, scanner, ecc.) con criteri di alta efficienza energetica che utilizzerà il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione MEPA, mercato digitale all’interno del quale i fornitori abilitati offrono i propri beni e servizi alle Pubbliche Amministrazioni che effettuano acquisti mediante “ordini diretti a catalogo” o tramite “richieste di offerta”. Tale piattaforma è gestita a livello nazionale da CONSIP S.p.a.. Il Comune di Ferrara, in linea con il target del progetto sta sperimentando in anteprima sul territorio italiano e locale una prima esperienza di acquisti verdi nel settore dell’alta efficienza energetica applicata alla tecnologia mirata anche a contenere i costi dei consumi e migliorare la produttività del settore pubblico.
In aggiunta al Capitolato Tecnico di base che offre ampio spazio ai criteri di efficienza energetica facendo già riferimento alle più conosciute eco-etichette che garantiscono alte prestazioni in termini di efficienza energetica, riduzione di emissioni sonore, emissioni in atmosfera, atossicità dei materiali usati e riduzione dell’utilizzo dei materiali pericolosi, il Disciplinare di Gara predisposto inserisce ulteriori requisiti indicando standard di efficienza energetica più elevati definiti come migliorativi cui è stato attribuito un punteggio che influirà nell’aggiudicazione finale. La gara infatti verrà aggiudicata non al prezzo più basso ma all’offerta economicamente più vantaggiosa.
In questo modo si sta cercando di sensibilizzare e spingere il mercato locale dei fornitori a soddisfare la richiesta di maggiora efficienza che il Comune sta per lanciare.
I criteri di efficienza energetica indicati nel capitolato sono in linea con quelli già promossi a livello nazionale dal Piano d'azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione, e, a livello europeo, dai Criteri Comuni di base del toolkit della Commissione Europea. Inoltre la sperimentazione anticipa il Progetto di Legge presentato, a livello regionale, lo scorso dicembre (7/12/2009), che si pone di introdurre criteri di sostenibilità ambientale negli Acquisti Verdi della Pubblica Amministrazione, e quanto previsto a livello europeo: le direttive UE facenti parte del Piano di Azione dell’e-procurement prevedono che entro il 2010 le procedure di approvvigionamento delle Amministrazioni Pubbliche transitino attraverso strumenti telematici di acquisto, come il MEPA.

Principali requisiti di effcienza energetica richiesti al mercato


>> Efficienza dei consumi energetici anche attraverso l’utilizzo di eco-etichette come Energy Star (es.: Energy Star 5.5), Nordic Swan, TCO o equivalente, nelle loro ultime versioni;
>> Riduzione del rumore (inquinamento acustico) con riferimento agli standard internazionali ISO 7779 and ISO 9296 o equivalente;
>> Riduzione della produzione di rifiuti pericolosi attraverso l’utilizzo di minori quantità di sostanze inquinanti nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche (es.: riduzione del mercurio nei monitor PC);
>> Maggiore efficienza energetica, certificata, rispetto a quella già descritta.


Questionario pro-EE

Azioni: Nell’ambito del Progetto pro-EE è stato redatto e distribuito (novembre 2009) un questionario sintetico intitolato “Cross Border Procurement” “Acquisti ad alta efficienza energetica oltre i confini nazionali”.
Target: Pubbliche Amministrazioni individuate sulla base della rete di Amministrazioni Comunali ed altri Enti Pubblici Locali che utilizzano, a livello nazionale, la metodologia di contabilità ambientale CLEAR – City and Local Environmental Accounting and Reporting, esito del Progetto Life e sulla base dei criteri di vicinanza territoriale (Provincia di Ferrara).
Contenuti: Il questionario, composto da nove domande a risposta multipla, si proponeva di raccogliere opinioni, esperienze ed aspettative dei soggetti responsabili degli Uffici Acquisti / Acquisti Verdi / Agende21 degli Enti Pubblici locali con riferimento alla fattibilità di realizzare acquisti congiunti in mercati di altri Paesi Europei dove siano praticabili condizioni di acquisto più vantaggiose di quelle offerte dal mercato locale.
Il questionario ha cercato di indagare inoltre, con approccio critico, i principali ostacoli che vengono individuati dalle Pubbliche Amministrazioni nel gestire acquisti “verdi” oltre i confini nazionali.
Risultati: I risultati del questionario (dicembre 2009) hanno evidenziato i seguenti principali impedimenti: aspetti legali (individuazione del foro competente a dirimere eventuali controversie), problemi di lingua, potenziali effetti negativi sull’economia locale oltre a dubbi sulla garanzia della manutenzione. Nonostante questo, la maggior parte delle Pubbliche Amministrazioni intervistate si sono dimostrate interessate ad essere informate sulla fattibilità di realizzare questo tipo di acquisti transnazionali, una volta eliminati gli ostacoli sopra individuati.
Visualizza il documento cliccando su Rapporto pro-EE (in lingua italiana).
Pubblicazione dati: I dati sono stati inseriti in un apposito Report dall’Accademia per l’Ambiente Austriaca Upper Austrian , promotrice dell’iniziativa, in contemporanea con gli altri Paesi europei coinvolti dal questionario: Spagna, Germania ed Austria.
Visualizza il documento cliccando su Report pro-EE (in lingua inglese).


Formazione interna

Il giorno 22 maggio 2009 si è svolto presso il Servizio Ambiente del Comune di Ferrara un incontro formativo, coordinato dall'Ufficio Agenda21 Locale, diretto ai tecnici / esperti del settore degli Acquisti Verdi del Comune di Ferrara, della Provincia di Ferrara e dei Comuni della Provincia in cui è stato presentato lo strumento proposto da CONSIP S.p.A. per realizzare il target individuato dal Comune di Ferrara nell’ambito del Progetto PRO-EE. presentazione introduttiva (File pdf, 2403 kb)


Disseminatione esterna

Cremona (10 ottobre 2008) = si è svolta, nell’ambito della mostra-convegno sugli Acquisti Verdi (File pdf, 1603 kb), Buy Green di Cremona, la conferenza di presentazione del Progetto PRO-EE, a cura del Comune di Ferrara, Servizio Sviluppo Sostenibile e Partecipazione, con la presenza di Mascia Morsucci, Assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara, Paola Poggipollini,
dirigente del Servizio Sviluppo Sostenibile e Partecipazione, Lidia Capparelli, responsabile GPPnet - Consip e Riccardo Rifici, referente Ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare. L’incontro è stato coordinato da Silvano Falocco, coordinatore Segreteria tecnica Gruppo di lavoro acquisti verdi.
Il Comune di Ferrara ha presentato il Progetto PRO-EE attraverso il materiale qui scaricabile:
- presentazione - parte prima (File pdf, 2201 kb)
- presentazione - parte seconda (File pdf, 1433 kb)
Per maggiori approfondimenti visita la pagina www.compraverde.it

Link Utili

Pro-EE Alleanza per il Clima - Climate Alliance (versione italiana): pro-EE Italy
Pro-EE Alleanza per il Clima - Climate Alliance (english version): pro-EE
Alleanza per il Clima Italia: Climatealliance Italia
Energia Intelligente: Intelligent Energy

Benefici previsti

Perseguimento di obiettivi di efficienza energetica, riduzione emissioni in atmosfera (es.: ozono e TVOC = Totale prodotti volatili organici) e sonore, riduzione dei consumi e di produzione di rifiuti pericolosi (es.: mercurio).

Punti di Forza

>> Spinta del mercato verso prodotti più efficienti.
>> Processo sostenibile di acquisto.
>> Maggiore efficienza e costi ridotti.












Gli incontri

Linz - Alta Austria (ottobre 2010) la Conferenza Europea Public Procurement in Europe – Ecological and Economical solutions through cooperation ha visto la presenza di rappresentanti del Governo federale dell’Alta Austria (Upper Austria) descrivere lo stato di sviluppo degli Acquisti Verdi legati all’efficienza energetica nella Regione ed i principali vantaggi ed ostacoli riscontrati.
E’ stato sottolineato che un primo cambiamento necessario per poter spingere il mercato ad aumentare i prodotti ed i servizi più efficienti dal punto di vista energetico è quello di abbandonare il principio del prezzo più basso come regola e di prendere in considerazione altri principi (come quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa da noi usato a Ferrara) che permettano di prendere in considerazione aspetti ambientali cui poter attribuire un punteggio in fase di aggiudicazione. Il successo della politica di sostenibilità a favore degli acquisti verdi in Alta Austria è stato agevolato dal forte sostegno politico del Governo che ha redatto le Linee Guide, promuovendo scenari di medio lungo termine (es.: impronta ecologica, impatti positivi su economia e lavoro, ecc.) e cercando di coinvolgere tutte le parti interessate, dal settore delle imprese a quello delle associazioni sociali presenti sul territorio.
Un secondo importante aspetto da monitorare è quello di supporto legale in relazione al contratto di appalto che desta anche in Alta Austria qualche preoccupazione, soprattutto dal punto di vista dell’interpretazione normativa che si auspica più chiara in futuro.
In questo contesto, è stata presentata ufficialmente l’esperienza portata avanti dai partner del Progetto pro-EE che è stata racchiusa nel Manuale Acquisti Pubblici Verdi Congiunti.
In particolare il Comune di Ferrara, rappresentato dall’Ufficio Partecipazione del Servizio Ambiente, ribadendo l’importanza di aver sperimentato un nuovo strumento di acquisto dematerializzato (il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione - MEPA) ha sintetizzato i principali vantaggi riscontrati nella procedura di aggiudicazione ovvero:

>> aumento della domanda di prodotti a più alta efficienza energetica, a livello locale;

>> aumento dell’attenzione riservata dall’Amministrazione Comunale di Ferrara a prodotti a più alta efficienza energetica basandosi anche su eco-etichette e standard internazionali, nel rispetto del principio europeo della libera concorrenza;

>> aumento della consapevolezza dell’Amministrazione Comunale di Ferrara nell’attribuire un maggiore punteggio a quei prodotti e servizi che riducono gli impatti negativi sull’ambiente ed aumentano la sicurezza, nel rispetto del principio europeo di libera concorrenza;

>> uso di uno strumento di acquisto totalmente dematerializzato, senza consumo di carta;

>> razionalizzazione dei tempi dell’intero processo di acquisto (circa 90 giorni);

>> mantenimento di un buon livello di equilibrio tra i costi e la qualità dei prodotti offerti, efficienti dal punto di vista energetico (solo 1,2% in più rispetto alla previsione di spesa iniziale).

Anche l’Agenzia Europea Esecutiva per la Competitività e l’Innovazione - EACI, rappresentato da Timothée Noel ed ICLEI, rappresentata da Philipp Tepper, hanno ribadito l’importanza di progetti come pro-EE per poter approfondire il tema dell’efficienza energetica legata agli acquisti verdi che troppo spesso trova ostacoli sia nella complessità delle procedure che nella poca chiarezza, a livello legislativo e di linee guida generali.
CONSIP S.p.A., rappresentata dalla Dott.ssa Lidia Capparelli, infine, ha sottolineato l’importanza dell’esperienza del Comune di Ferrara che ha scelto volontariamente di utilizzare lo strumento del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (I Comuni non rientrano infatti tra le categorie di soggetti obbligati a farvi ricorso). La scelta del Comune, che ha poi adattato lo strumento alle esigenze del Progetto pro-EE, è stata particolarmente attenta anche alle ragioni di efficienza del processo di acquisto considerando che il semplice uso della carta rappresenta molto spesso una spesa considerevole nei bilanci delle Amministrazioni Comunali italiane.

Citta di Castello - Italia (aprile 2010) sesto workshop europeo del Progetto PRO-EE svoltosi nei giorni 19-21 aprile 2010 presso Alleanza per il Clima Italia Associazione. A21 del Servizio Ambiente - Comune di Ferrara ha descritto in dettaglio la metodologia seguita per la preparazione dei documenti necessari al lancio della Richiesta di Offerta attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione con cui sta realizzando la prima gara di appalto pro-EE completamente telematica per l'acquisto di apprecchiature elettroniche da ufficio ad alta efficienza energetica.

Cascais - Portogallo (novembre 2009) quinto workshop europeo del Progetto PRO-EE svoltosi nei giorni 5 e 6 novembre 2009 presso Agência Cascais Energia, Associazione della Municipalità di Cascais - Portogallo. Le due giornate di lavoro hanno consentito a tutti i partner del progetto di rendicontare le attività finora svolte e di programmare quelle future. Il Comune di Ferrara, in tale occasione, ha annunciato l’imminente bando di gara, avente come committente il Servizio Sistemi Informativi, per l’acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche (es.: PC, stampanti, scanner, ecc.) con criteri di alta efficienza energetica che utilizzerà il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione MEPA, mercato digitale all’interno del quale i fornitori abilitati offrono i propri beni e servizi alle Pubbliche Amministrazioni che effettuano acquisti mediante “ordini diretti a catalogo” o tramite “richieste di offerta".

Atene - Grecia (maggio 2009) (File pdf, 318 kb) = quarto workshop europeo con la presentazione del Target (File pdf, 2824 kb) che il Comune di Ferrara intende raggiungere a livello locale (provinciale, regionale e/o nazionale) ovvero la realizzazione di due o più gare di appalto per l’acquisto di prodotti IT (Information Technology) ad alta efficienza energetica attraverso uno strumento testato e conosciuto quale il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA),gestito dalla Società CONSIP S.p.A.

Vienna - Austria (novembre 2008) (File pdf, 316 kb) = terzo workshop europeo (WP3) in cui il Comune di Ferrara ha presentato i target finora raggiunti in materia di disseminazione del progetto sul territorio nazionale.
In particolare, si è fatto riferimento a:
- conferenza di presentazione del Progetto nell’ambito della mostra convegno sugli Acquisti Verdi – Buy Green, cui ha partecipato Mascia Morsucci, Assessore all’Ambiente del Comune di Ferrara (vedi sopra);
- altri strumenti di diffusione es.: sito web Agenda21, comunicati stampa, newsletter Centro IDEA, sito web GPP-net, Il Sole24 Ore;
- esperienza del Comune di Ferrara: azioni promosse dal’Amministrazione di Ferrara nel settore dell’efficienza energetica e riferimento al percorso EMAS;
- altri eventi: H2 Roma esposizione veicoli ad alta efficienza energetica.
L’incontro ha visto la partecipazione congiunta di CONSIP, rappresentata da Lidia Capparelli, responsabile GPP-net che ha illustrato, in maniera tecnica, il ruolo di CONSIP nel:
- determinare i nuovi criteri di efficienza energetica previsti dal Piano d’Azione Nazionale sugli Acquisiti Verdi;
- promuovere prodotti verdi, identificati anche sulla base di un idoneo studio sul ciclo di vita del prodotto;
- proporre forme di Energy performing contract.
Le prossime tappe del progetto si concentreranno sull’identificazione in maggiore dettaglio dei prodotti “verdi”.
Per visualizzare la presentazione clicca su Vienna 1 (File pdf, 1032 kb) Vienna 2 (File pdf, 1015 kb) Vienna 3 (File pdf, 1038 kb)Vienna 4

Murcia - Spagna (maggio 2008) (File pdf, 405 kb)
= secondo workshop europeo WP3, durante il quale il Comune di Ferrara ha presentato lo stato dell'arte in materia di Acquisti Verdi di prodotti ad alta efficienza energetica(File pdf, 933 kb), presentando alcuni esempi pratici provenienti dall’esperienza dell’Ufficio Acquisti Verdi del Comune di Ferrara (es.: gara telematica), del percorso EMAS in atto e dall’attività del Servizio Sviluppo Sostenibile e Partecipazione (es.: educazione ed informazione ambientale). In tale occasione è stata presentata anche una panoramica della legislazione nazionale più significativa in campo di Acquisti Verdi.

Bruxelles - Belgio (gennaio 2008) (File pdf, 270 kb) = tavolo di lavoro WP2 in materia di illuminazione pubblica, qualità dell’illuminazione e bassi consumi energetici, contenimento degli impatti ambientali, veicoli ad alta efficienza energetica;

Francoforte - Germania (novembre 2007) (File pdf, 28 kb) = primo workshop europeo WP3 - inaugurazione del progetto con presentazione dei partecipanti ed illustrazione dei singoli gruppi di lavoro.


Principali Riferimenti Normativi

Legislazione Europea:

IV Programma di Azione per l'Ambiente 2001-2010
Direttiva 17/2004/CE (Piano Azione e-procurement)
Direttiva 18/2004/CE (Piano Azione e-procurement)

Legislazione Nazionale:

D.Interministeriale n°135/08: Piano di Azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della Pubblica Amministrazione
D.Lgs.n°163/06
D.M. n°203/2003

Legislazione Regionale:

L.R. n°28/09: Introduzione di criteri di sostenibilità ambientale negli acquisti della Pubblica Amministrazione



Per ogni ulteriore informazione e/o osservazione e/o commento si prega di contattarci all’indirizzo e-mail agenda21@comune.fe.it
Tel: 0532/744653 744654
Ultima modifica: 27-11-2012
REDAZIONE: Centro Idea
EMAIL: e.martinelli@comune.fe.it