Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > I Servizi in rete del Comune di Ferrara > Settore Servizi alla persona, Istruzione, Formazione > Piano per la Salute e Benessere Sociale 2009-2011
salta i contenuti principali a vai al menu

Piano per la Salute e Benessere Sociale 2009-2011

Il Piano per la Salute ed il Benessere Sociale 2009-2011 col Programma Attuativo 2009 del Distretto Centro Nord (Ferrara, Masi Torello, Voghiera e Comuni del Copparese) rappresenta la conclusione di un intenso lavoro di progettazione sociale e sanitaria.

Le aree in cui si sono strutturati i lavori sono:
  1. Area Minori e Genitorialità
  2. Area Adolescenti e Giovani
  3. Area Autonomia (disabili)
  4. Area Domiciliarità (anziani)
  5. Area Inclusione Sociale
A queste è stata aggiunta un’area di riferimento specifica per Salute e Benessere Sociale Donna.
Il lavoro di coordinamento tecnico è stato svolto dall’Ufficio di Piano e del suo Nucleo di Coordinamento organizzato principalmente dall’Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona del Comune di Ferrara in collaborazione con Azienda USL, ASP di Ferrara e ASSP del Copparese.

I 19 appuntamenti delle aree di progettazione hanno registrato 490 presenze di cui 275 del terzo settore e 16 delle Organizzazioni Sindacali
La progettazione è stata poi condivisa con le Organizzazioni Sindacali ed il Forum del Terzo Settore ed illustrato e condiviso in tutte le 8 Circoscrizioni.

Le Risorse complessive ammontano a 68.662.974,73 (68 milioni di euro) fra cui sono compresi 21.080.500,00 (21 milioni di euro) di fondi per la non autosufficienza (19.784.822 Regionali, 1.163.494,28 Nazionali) e vedono la compartecipazione della Regione e dei Comuni con opportunità di integrazioni locali anche a carico di privati (Es: Fondazioni) ed un ruolo di coprogettazione del Centro Servizi del Volontariato di Ferrara.

Il Consiglio Comunale di Ferrara ha approvato il Piano nella seduta del 6 aprile 2009 rendendo, così, operativo uno strumento fondamentale per il welfare locale: una applicazione concreta del principio di sussidiarietà sia nella progettazione sia nella realizzazione di azioni concrete.

L’allegato B), che qui si pubblica, raccoglie e descrive in maniera sistematica il lavoro svolto per permettere a tutti di dare un contributo anche nei prossimi passaggi che riguarderanno la verifica delle azioni svolte in vista della progettazione 2010.
Per osservazioni, proposte, integrazioni e richieste rivolgersi a sanita@comune.fe.it



Scarica l'allegato B) (PDF - 739 Kb)
Ultima modifica: 06-10-2015
REDAZIONE: Servizio salute e politiche socio sanitarie - Rapporti con A.S.P.
EMAIL: p.fergnani@comune.fe.it