Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

Patto per Ferrara

Il progetto "Patto per Ferrara: dall'Accoglienza all'Autonomia" è promosso da:
COMUNE DI FERRARA - Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona
PROVINCIA DI FERRARA - Assessorato al lavoro e formazione professionale.

Il Comune di Ferrara, in collaborazione con la Provincia di Ferrara, ha promosso già dal 2005, un Progetto di Rete denominato "Patto per Ferrara: dall’accoglienza all’autonomia" che prevede un Accordo tra Enti Locali, Camera di Commercio, Associazioni Datoriali, Sindacati e Terzo Settore, al fine di sensibilizzare le imprese in generale e sostenere quelle che accolgono e assumono persone svantaggiate.
Le persone svantaggiate coinvolte nel progetto sono persone che attraverso il lavoro recuperano una loro identità, il loro desiderio di riscatto dal disagio e dalla devianza, recuperano il loro ruolo produttivo e nel contempo la loro autonomia economica e sociale.
Abbiamo la consapevolezza che ogni persona nell’arco della propria vita può trovarsi in condizione di disagio o di devianza e in quel momento possa trovare un sostegno per superare questa momentanea situazione di disagio; inoltre abbiamo condiviso il concetto che il lavoro non è solo un aspetto "importante" della vita, ma il vero asse centrale della società, intorno a cui si regge tutta la dinamica esistenziale della persona e della famiglia. La persona vive attraverso il lavoro, realizza se stessa con il lavoro, contribuisce al benessere comune per mezzo del lavoro.


Il "Patto per Ferrara" intende valorizzare il concetto di "capitale sociale": il valore dell’impresa che produce e sviluppa attività in un contesto sociale in cui le risorse economiche e le risorse umane devono assumere un diverso significato; incentivare il "buon esempio" in una ottica di assunzione di responsabilità sociale e di promozione del cambiamento del modello di sviluppo. Il capitale sociale sviluppato è anche e soprattutto il lavoro di rete, o meglio "di sistema", che ha permesso di raggiungere alcuni importanti risultati: gli inserimenti sociali e lavorativi, la sensibilizzazione del territorio, le buone pratiche sperimentate e oggi consolidate. Il lavoro di rete rimane forse l’unica vera possibilità di risposta alle sfide sociali della complessità e della sostenibilità che abbiamo di fronte.


Aderiscono e sottoscrivono l’Accordo "Patto per Ferrara":
AGCI, ASCOM – Confcommercio, Ass. Centro Donna Giustizia, Ass. Italiana Soci Costruttori F. Franceschi, Ass. Viale K, ASP Centro Servizi alla Persona, AUSL, Camera di Commercio, CIA, CIGL, CISL, UIL, CNA, Confartigianato, Confcooperative, Confesercenti, Consorzio Impronte Sociali, Coop. Sociale Camelot, Coldiretti Lega Coop. Sipro spa, Unindustria.


Documenti in formato .pdf:
» Patto per Ferrara: esperienza 2005 - 2009 (1,1 Mb)
» Patto per Ferrara completo delle firme dei partecipanti (3,4 Mb)
» Depliant informativo del Patto per Ferrara (847 Kb)
» Carta dei Servizi alle Imprese (550 Kb)
Ultima modifica: 15-11-2011
REDAZIONE: Servizio salute e politiche socio sanitarie - Rapporti con A.S.P.
EMAIL: p.fergnani@comune.fe.it