Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
salta i contenuti principali a vai al menu

I.C.I.

PEC: servizitributari@cert.comune.fe.it
» Come arrivare all' ufficio ICI


CHI DEVE PAGARE
L'imposta Comunale sugli Immobili è dovuta fino al 31/12/2011:
- dai proprietari di fabbricati, aree fabbricabili o terreni agricoli siti nel territorio dello Stato;
- dai titolari del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli immobili stessi;
- dal socio della cooperativa edilizia (non a proprietà indivisa) sull'alloggio assegnatogli, anche in via provvisoria;
- dall'assegnatario dell'alloggio di edilizia residenziale pubblica concessogli in locazione con patto di futura vendita e riscatto;
- dal locatario nel contratto di leasing;
- dal concessionario nel caso di concessione su area demaniale.

Si fa presente che costituisce diritto reale di abitazione il diritto spettante al coniuge superstite ai sensi dell'art. 540 del Codice Civile.

NON DEVE PAGARE:
- il nudo proprietario, il locatario, l'affittuario ed il comodatario.

SU COSA SI PAGA
Per i fabbricati la base imponibile è data dall'intera rendita catastale moltiplicata:
- per 100 se si tratta di fabbricati classificati nei gruppi catastali A (abitazioni) e C (magazzini, depositi, laboratori, ecc.) con esclusione delle categorie A/10 e C/1;

- per 50 se si tratta di fabbricati classificabili nella categoria A/10 (uffici e studi privati) e nel gruppo catastale D (opifici, alberghi, teatri, banche, scuole private, posti barca ecc.) ad eccezione, per quest'ultimo gruppo, di quelli interamente posseduti da imprese e distintamente contabilizzati, sforniti di rendita catastale;

- per 34 se si tratta di fabbricati classificati nella categoria C/1 (negozi e botteghe)

- per 140 se si tratta di fabbricati classificati nella categoria B (collegi, convitti, ecc.)

Per i terreni agricoli la base imponibile è data dal reddito dominicale moltiplicato per 75.

Per le aree fabbricabili la base imponibile è espressa dal valore commerciale al 1° gennaio dell'anno di imposizione.

Dall'anno 1997 sono aumentate:

- del 5% le vigenti rendite catastali dei fabbricati;

- del 25% i redditi dominicali dei terreni agricoli.

Ultima modifica: 21-07-2017
REDAZIONE: Servizi Tributari
EMAIL: ici@comune.fe.it