Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Benvenuti nel sito della Polizia Municipale > Il vigile di quartiere e la sicurezza urbana
salta i contenuti principali a vai al menu

Il vigile di quartiere e la sicurezza urbana

Logo Ferrara Città SolidaleIl tema della sicurezza urbana è un tema complesso, che richiede risposte su piani diversi e una forte azione di coordinamento tra soggetti competenti.
Per questo motivo l'attività del Vigile di Quartiere a Ferrara va inquadrata nell'ambito di un più vasto progetto dell'Amministrazione Comunale in materia, appunto, di sicurezza e solidarietà.




Vigili di Quartiere e Territorio

"Il Sistema operativo Vigile di Quartiere" prende il via nell'Aprile 2001 in prima fase e nel febbraio del 2003 in modo strutturale e definitivo. Si tratta di un diffuso Servizio che nasce nell'ambito del progetto speciale "Città solidale e sicura" elaborato dall'Amministrazione Comunale per dare una risposta al "senso di insicurezza e disagio" della nostra società, con l'intento di creare un'interazione fra cittadini, Vigile di Quartiere ed organi preposti alla soluzione dei problemi e dei disagi segnalati.
Le principali aree d'intervento sono:

- tutela della qualità urbana, che comprende la vigilanza nei parchi, il monitoraggio dei problemi relativi all'inquinamento, all'abusivismo edilizio, alla verifica delle occupazioni di suolo, segnalando altresì ogni situazione di degrado al decoro e all'arredo ambientale, nonché occupandosi attivamente di mobilità e sicurezza stradale;

- convivenza civile, ovvero del miglioramento della qualità reale della vita di relazione fra cittadini dello stesso centro abitato, controllando e contrastando il disturbo della quiete e favorendo le attività di svago in genere, vigilando davanti alle scuole, sorvegliando i luoghi d'aggregazione giovanile, mantenendo i contatti con le associazioni del volontariato e con l'associazionismo sociale, vigilando sul commercio in genere, affrontando le problematiche e i dissidi fra privati pur non di stretta natura privato-civilistica, ecc.;

- sicurezza sociale, cioè valutazione e contrasto di atti teppistici e di vandalismo, verifica ed eventuale recupero di veicoli abbandonati e costante segnalazione del degrado di importanti strutture di sicurezza (recinzioni, attrezzature, ecc.).

Il Vigile di Quartiere è identificabile grazie al distintivo adesivo sul braccio sinistro riportante la dicitura  “Vigilanza di Prossimità”. Svolge il proprio servizio in pattuglia nell’arco dei due turni, mattina e pomeriggio, con la modalità  di una vigilanza dinamica su diversi itinerari, nella zona di competenza nell’ambito del reparto di appartenenza.


Contatti con il Vigile di Quartiere. I Vigili di Quartiere possono essere contattati personalmente durante il loro servizio oppure tramite le Delegazioni. Segnalazioni relative alle varie problematiche già accennate se vengono presentate direttamente al Vigile, all’URP della Polizia Municipale, all’Ufficio Vigile di Quartiere o alla Centrale Radio Operativa del Comando viene compilato un modulo contrassegnato da un numero identificativo che ne agevola la rintracciabilità; le segnalazioni possono essere inoltrate anche tramite mail.
Tutte riceveranno una risposta. 
Risoluzioni di problematiche come il ripristino di una luce semaforica, della pubblica illuminazione, o di una sgranatura /sfondo o che siano comunque direttamente visibili e/o percepibili dal cittadino, ovviamente non necessitano di una risposta scritta.

Le stesse segnalazioni possono essere effettuate rivolgendosi direttamente all'ufficio U.R.P. del Comando oppure telefonicamente all'ufficio Vigili di Quartiere.


I Vigili di Quartiere sono così raggruppati:

n° 16 per il Reparto Zona Centro-Gad
n° 12 per il Reparto Zona Nord
n° 10 per il Reparto Zona Sud
n° 7 per il Reparto Associazione Forese
 
Ultima modifica: 14-02-2017
REDAZIONE: Polizia Municipale
EMAIL: polizia.municipale@comune.fe.it