Sommario sezioni

salta il link home e i social network e vai al motore di ricerca salta il motore di ricerca e vai al menu delle sezioni principali
sei in: Gli Uffici > Guida ai Servizi > Territorio e Ambiente > Controllo inquinamento acustico e campi elettromagnetici
salta i contenuti principali a vai al menu

Controllo inquinamento acustico e campi elettromagnetici

A.R.P.A.E.

Agenzia Regionale Prevenzione e Ambiente dell'Emilia Romagna

Sezione Provinciale di Ferrara
indirizzo: via Bologna, 534 (c/o ex Centro Operativo Ortofrutticolo)
tel. Centralino 0532 234811
fax: 0532 234801
sito web: www.arpa.emr.it
 

Richiesta di controllo inquinamento acustico

Cosa fare

Se si desidera far controllare il livello di un rumore troppo fastidioso si può fare un esposto all'Azienda USL o al Comune di Ferrara che trasmetteranno la richiesta all'Arpa per i controlli strumentali.
L'esposto deve essere indirizzato al Comune, Servizio Ambiente, specificando le cause del disturbo, il tempo di riferimento (diurno o notturno), la causa/sorgente disturbante e il nominativo; deve inoltre essere indicato l'indirizzo e il numero di telefono degli esponenti.
Occorre però tenere presente che l'Arpae non interviene se si tratta di un rumore di disturbo tra privati, ma solo in ambito di attività produttive, commerciali e professionali; il controllo viene effettuato gratuitamente.

Il D.P.C.M. del 14/11/97 (G.U. n° 230 del 01/12/97) fissa i limiti di rumore in ambiente esterno ed abitativo. Il rumore in ambiente abitativo viene valutato per mezzo dell'applicazione del criterio differenziale, però il criterio differenziale non si applica alla rumorosità prodotta da:
- infrastrutture stradali, aeroportuali, ferroviarie e marittime;
- attività e comportamenti non connessi ad esigenze produttive e commerciali;
- servizi e impianti di un edificio che sono di uso comune (es. ascensore, impianto di riscaldamento, autoclave, ecc.).

Per le attività temporanee (cantieri edili o manifestazioni musicali, sagre, ecc.) deve essere richiesta al Sindaco un'autorizzazione in deroga agli orari ed ai limiti di rumore esterni all'abitazione, quelli interni vengono applicati solo in casistiche particolari. Arpa esprime parere relativamente ai soli limiti di rumore mentre non rientra fra le sue competenze il parere sulla deroga degli orari. Su richiesta di cittadini, Arpae può effettuare misure per verificare il rispetto dei limiti consentiti dall'autorizzazione in deroga.
 

Vibrazioni

Non esiste una normativa statale che fissi dei limiti.
 

Richiesta di controllo di campi elettromagnetici

Se si desidera far controllare il livello di campo elettromagnetico prodotto dagli impianti di telefonia cellulare, radio televisiva e dagli elettrodotti, si può fare un esposto al Comune di Ferrara, Servizio Ambiente, che trasmetterà la richiesta ad Arpae per i controlli strumentali.
L'esposto deve specificare quali sono le sorgenti, dove sono ubicate e deve indicare inoltre il nominativo, l'indirizzo e il numero di telefono dei reclamanti.
E' inoltre possibile visionare il sito di Arpae, in cui sono riportati i valori delle misure e dei monitoraggi già compiuti da Arpae in corrispondenza degli impianti collocati nel territorio provinciale.
Sono esclusi dalle competenze e dai controlli di Arpae i fenomeni di interferenza elettromagnetica ( es malfunzionamento di cancelli, di radiocomandi, di apparati domestici...) che generalmente sono determinati da apparecchiature elettroniche non conformi alla specifica normativa sulla compatibilità elettromagnetica. In questo caso ci si può rivolgere all'Ispettorato Territoriale del Ministero dello Sviluppo Economico.





Sei il visitatore n. 15502
Ultima modifica: 28-06-2018 Revisione completa: genn. 2018
REDAZIONE: URP
EMAIL: urp@comune.fe.it